Come realizzare un merletto

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Pizzi e merletti fanno parte di una tradizione intramontabile che, periodicamente offre delle novità e delle soluzioni al passo con i tempi. Creazioni realizzate con l'uncinetto o con il chiaccherino, con il cotone di colore écru, bianco oppure colorato. Pizzi e merletti sono la soluzione più classica e ideale per bordare tovaglie di lino o di cotone. Il bordo è formato da mezzi rosoni uniti tra di loro con maglie bassissime e si applica al bordo, anche di asciugamani. I punti impiegati per la realizzazione di questo progetto sono: maglia bassissima, maglia bassa, maglia alta. Vediamo di seguito come realizzare un merletto seguendo ogni singolo passo.

25

Occorrente

  • Cotone écru circa 150 g
  • Uncinetto n 8
  • Un asciugamano di lino
35

I mezzi rosoni

Per i mezzi rosoni bisogna prima di tutto avviare dodici catenelle e chiuderle ad anello. Per il primo giro lavorare all'interno dell'anello quattordici maglie alte lasciando in sospeso le ultime cinque catenelle dell'anello e proseguire in giri di andata e ritorno. Una maglia alta nell'archetto successivo di 1 catenella; due catenelle, due maglie alte nell'archetto seguente; due catenelle e due maglie alte nell'archetto successivo; saltare 1 archetto; ripetere e terminare con due catenelle.

45

Le tre catenelle

Adesso partite con tre catenelle; 2 maglie alte sulle ultime 2 maglie alte sottostanti. Per il sesto giro: realizzate due maglie basse sulle prime 2 maglie alte sottostanti; nove catenelle; saltare i 2 archetti successivi di tre catenelle; 1 maglia bassa nell'archetto seguente di 2 catenelle; ripetere e terminare con nove catenelle, saltare i due archetti seguenti; 2 maglie basse sulle ultime 2 maglie alte sottostanti. Per il settimo giro: due maglie alte sulle prime 2 maglie basse sottostanti. Proseguite rispettando tale schema fino alla realizzazione di un merletto delle dimensioni desiderate. Voltate il lavoro alla fine di ogni riga. Per il secondo giro avviate quattordici maglie alte divise da una catenella sulle quattordici maglie alte sottostanti. Per il terzo giro: 1 maglia alta sulla prima maglia alta sottostante.

Continua la lettura
55

Le cinque catenelle

Per il quarto giro avviate due maglie alte sulle prime due maglie alte sottostanti; quindi proseguite con cinque catenelle, saltare uno archetto. Due maglie alte, due catenelle e due maglie alte nell'archetto seguente di due catenelle; ripetere e terminare con cinque catenelle; saltare 1 archetto e 2 maglie alte sulle ultime due maglie alte seguenti. Per il quinto giro due maglie alte sulle prime 2 maglie alte sottili; tre catenelle, 1 maglia bassa nell'archetto del terzo giro; tre catenelle; due maglie alte, 2 catenelle e 2 maglie alte; nell'archetto seguente di due catenelle; ripetere; terminare con tre atenelle, una maglia bassa nell'archetto del terzo giro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un pizzo a rosoni

Un pizzo a rosoni può essere realizzato sia con la lana, che con il filo, attraverso la lavorazione all'uncinetto; è un capo molto particolare e può essere abbinato sia alle tende che ad un cuscino oppure può essere impiegato come rifinitura ad un...
Cucito

Come realizzare un centrino con fiori in rilievo

I centrini con fiori in rilievo, possono essere utilizzati in diversi modi, come dei sottobicchieri, dei sottopentola, dei centrotavola oppure semplicemente come centrini di arredo, all'interno di una casa o anche di un ufficio. I centrini, possono essere...
Cucito

Come realizzare un centrino con fiori

I centrini con fiori, possono essere utilizzati in diversi modi, come dei sottobicchieri, dei sottopentola, dei centrotavola oppure semplicemente come centrini di arredo, all'interno di una casa o anche di un ufficio. I centrini, possono essere realizzati...
Cucito

Come realizzare un centro a filet a fiori

Realizzare un centro a filet a fiori è un lavoro abbastanza complesso, che richiede la conoscenza di alcuni punti impiegati, tra cui: la maglia bassa, la maglia alta e il punto rete; è indicato inoltre utilizzare un uncinetto numero 10 e del filato...
Cucito

Come realizzare un centro beige rotondo ad archetti

Un centro beige rotondo ad archetti, è abbinabile soprattutto su un arredamento di tipo classico o in arte povera; per realizzare questa tipologia di centro, è richiesta una minima conoscenza dei punti basilari dell'uncinetto e anche di tanta pazienza....
Cucito

Come realizzare dei centrini rotondi

I centrini rotondi possono essere utilizzati in diversi modi, come dei sottobicchieri, dei sottopentola, dei centrotavola oppure semplicemente come centrini di arredo, all'interno di una casa o anche di un ufficio. I centrini, possono essere realizzati...
Cucito

Come realizzare un centro bianco con farfalla a filet

Un centro con farfalla a filet, si abbina molto bene in una cameretta, poiché può essere realizzato anche di tanti colori. Un centro invece, bianco con farfalla, può essere abbinabile a qualsiasi stanza, in quanto è molto elegante. Per realizzare...
Cucito

Come realizzare un cestino porta confetti

Un cestino porta confetti è un oggetto molto versatile, in quanto può essere realizzato per qualsiasi ricorrenza (ad esempio: per un matrimonio, per un battesimo, per un compleanno o altro); il cestino, può essere realizzato anche con materiali differenti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.