Come realizzare un orto biologico

di Gianluca Scintu difficoltà: media

Come realizzare un orto biologico Per realizzare un orto biologico non occorre essere degli esperti agricoltori o provetti giardinieri. Avere passione ed entusiasmo, sono le basi per una buona riuscita di questo splendido e gratificante hobby. Il resto basta un pezzo di terra, un giardino, o addirittura un semplice balcone. Oggi giorno c'è un ritorno, e una necessità di molte persone alla ricerca di cibi sani, cibi buoni e genuini, che proteggano la nostra salute. Era inevitabile che l'uomo all’interno di una società frenetica e consumistica avesse bisogno di tornare alla vita reale, prendersi cura di se stesso e della natura. Quale migliore rimedio naturale, se non quello di realizzare un orto biologico.
Un orto biologico è l’essenza della coltivazione di prodotti naturali e non di sintesi. In pratica, il terreno deve essere alimentato con concimi biologici: letame, terricciati, torba e pollina.
Con l’aiuto di questa semplice guida, potrete rendervi conto di quanto sia facile ottenere tutto questo, il resto, dedizione, impegno e costanza, perché il vostro orto ha bisogno di essere quotidianamente curato.

Assicurati di avere a portata di mano: terreno spazio concime biologico semi e piantine

1 Come realizzare un orto biologico Analisi del terreno
Uno dei primi passi per avere il vostro orto sano: trovare una zona del vostro terreno che sia riparata e protetta dal vento ma esposta ai raggi solari. Con l'ausilio di un perito agrario, o di una persona specializzata, si andrà a eseguire l'analisi del terreno per venire a conoscenza del Ph del substrato e della composizione del suolo, e di salvaguardare l'incolumità delle vostre colture da indesiderati agenti dannosi . Grazie a queste importanti formazioni il vostro orto biologico sarà pronto per essere coltivato.
La fase successiva sarà quello di arare il terreno: eliminare le pietre che si trovano sparse nello spazio coltivabile, e tirare a mano le erbacce, quali le cosiddette graminacee, uno dei pericoli maggiori per le coltivazioni. E' noto, di come le graminacee si nutrano dell'acqua delle vostre piante e sostanze nutritive del terreno. Ora con la zappa battete sulle zolle in modo da frantumarlo rendendo il terreno molle.

2 Acquisto sementi e piantine
L'acquisto di sementi e piantine per quanto possa sembrare il passo più facile per la realizzazione del vostro orto, il coltivatore deve focalizzarsi su due punti basilari quanto fondamentali: la stagione ( ogni pianta ha il suo ciclo naturale per essere piantata), e il luogo in cui si vive. Le sementi e piantine possono essere acquistate in tutti i vivai.
Concimazione del terreno Affinché un agricoltore possa ottenere raccolti soddisfacenti, l'irrigatura ed alimentazione del terreno deve essere costante e regolare. Infatti, le piante necessitano di tutto questo, nel processo della loro crescita. Ricordate sempre di irrigare le vostre coltivazioni la mattina presto o verso sera. Quando concimate il terreno potete farlo con il concime biologico (quello organico), o sfruttare un'antica tecnica usata dai contadini all'inizio del secolo scorso: "concimazione verde”. Un'agricoltura che porta numerosi vantaggi, in quanto vengono coltivate delle erbe, in seguito verranno tagliate e lasciate alterare sul terreno. La sua decomposizione gioverà al suolo in quanto questo gioverà dei suoi principi nutritivi e beneficiando alle stesse piante e terreno.

Continua la lettura

3 Come realizzare un orto biologico Coltivazione
Come abbiamo accennato poc'anzi, ogni pianta ha il suo ciclo biologico stagionale.  Per questo anche in una piccola realtà di un orto biologico di 50 Mq (spazio sufficiente per il bisogno di quattro persone), l'agricoltore potrà effettuare la rotazione delle colture: una tecnica usata per migliorare la fertilità del suolo.  Approfondimento Come realizzare un orto (clicca qui) Ossia proprio rotazione delle colture in base al loro calendario naturale.  In genere si opta anche nel piantare delle siepi, ottimo rimedio naturale contro i parassiti, ma in questo contesto lo spazio a disposizione richiesto è propriamente un campo agricolo.. 

4 Come realizzare un orto biologico Come piantare
Quando avete deciso cosa piantare, con la zappa effettuate delle modeste buche nel terreno, ognuna dedita a ragionevole distanza tra le piantine. Mettete il seme nella buca e infine ricoprite con cura. Ovviamente la buca dovrà essere scavata in base alla grandezza del seme. Se il germe è di buone dimensioni ricordate di sotterrarlo ad una capacità di 3/4 della sua grandezza, se è piccolo sarà sufficiente una piccola buca e un po' di terra per ricoprirlo.
Come innaffiare Il vostro orto biologico deve essere innaffiato sempre e solo con l'acqua, per farlo procuratevi un innaffiatoio professionale, quello dal colore verde con una capacità di 5 litri avente lo spruzzino che creerà effetto doccia, mentre l'acqua cade sulle piante. In inverno evitate di innaffiare le piante la sera perché potrebbero incappare in gelate, fatelo sempre il mattino di buon ora. In estate tutto al contrario meglio la sera sul tardi.

5 Come realizzare un orto biologico Per chi non dispone di un terreno
Se vivete in un appartamento potete sfruttare il vostro balcone realizzando l'orto verticale. Per fare un orto verticale procuratevi un bancale o dei cesti da appendere, al loro interno mettete del tessuto resistente e fissatelo con delle graffette sui bordi e sulla parte inferiore del bancale (questa è la parte che verrà fissata nel muro), in seguito inserite la terra e pressatela per poi mettere i semi delle vostre piantine.
Ma per semplicità e praticità consigliamo di acquistare l'orto verticale in kit: composto da tre moduli e 18 clip di fissaggio. I contenitori già pronti sono fatti di plastica impilabile dotati di spazio per le piante e terriccio. Il prezzo è intorno alle 50 euro.

Non dimenticare mai: buona volontà

Come piantare nel terreno del giardino Come creare un orto verticale I lavori da effettuare nell'orto in inverno Come delimitare l'orto

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili