Come realizzare un portapenne di carta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'arte del riciclaggio è sicuramente un qualcosa di veramente meraviglioso. Riciclando vecchi oggetti e materiali evitiamo di comprarli nuovi in commercio. Risparmieremo così molto denaro, oltretutto il riciclaggio è un ottimo contributo per la salvaguardia del nostro pianeta. Possiamo ad esempio utilizzare dei bicchieri di plastica per creare dei veri e propri ciondoli. Insomma basta liberare la propria vena creativa per dare forma agli oggetti più impensabili con la semplice tecnica del faidate. Poter produrre qualcosa con le proprie mani può rappresentare un'ottima occasione di impiego produttivo del proprio tempo libero. In questa guida invece vedremo come realizzare un portapenne di carta. Basta solo un pizzico di impegno e tanta creatività. Prima di procedere è bene verificare la presenza o meno di tutto l'occorrente indicato nella specifica sezione della guida.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • colori a tempera
  • 1 pennello di medie dimensioni
  • 1 bicchiere di acqua
  • la metà di un foglio a4
  • un rotolo di carta igienica
  • colla stick
  • nastro adesivo
  • un foglio di carta velina
37

Per prima cosa è importante, nell'utilizzo dei i colori, dipingere un qualcosa che ci piaccia su tutta la circonferenza esterna del rotolo di carta igienica. Come per esempio un paesaggio o magari anche il nostro super-eroe dei cartoni animati preferito. È importante, se magari si è un po' inesperti con il pennello e con i colori, fare prima sul rotolo di carta igienica un disegno con un pennarello nero a punta sottile. In questo modo, una volta delineati i contorni della figura, non resterà altro che dipingerli con gli appositi colori. Lasciamo poi passare almeno trenta minuti, in modo tale da far asciugare bene la pittura.

47

Sulla circonferenza della base del nostro portapenne, mettiamo della colla stick o in alternativa della colla vinavil con l'apposito pennello. Posizioniamo la nostra creazione sulla metà di un foglio o di un cartoncino, esercitando una piccola pressione per farla aderire perfettamente ad esso. Con una forbice tagliamo poi tutti i contorni, deve rimanere solamente il pezzetto di foglio che fa da base d'appoggio al portapenne. Eventualmente possiamo utilizzare anche un po' di nastro adesivo per rinforzare la base e garantirne una maggiore stabilità e duratura nel tempo. Infine è buona norma inserire all'interno del porta penne un po' di carta velina.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Questa carta, la si dovrà posizionare correttamente su tutte le pareti interne a tale oggetto. Magari fissiamola con qualche pezzettino di scotch adesivo. In questo modo potremo donare un tocco artistico in più al nostro portapenne. Il consiglio è quello di tenere questo oggetto il più lontano possibile da zone umide e fredde, così facendo potrà durare anche per molto tempo. Abbiamo quindi ultimato la produzione di questo portapenne con la tecnica del faidate. Non mi rimane altro che augurarvi buon lavoro e, perché no, anche buon divertimento.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potreste seguire anche un vostro percorso creativo nella realizzazione di questo portapenne di carta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Ricavare Un Portapenne Da Un Rotolo Di Carta Igienica

Spesso e volentieri, ci troviamo a dover buttare tanti oggetti, che potrebbero essere riutilizzati nuovamente, per scopi differenti. Uno di questi è il rotolo di ...
Bricolage

Come costruire un portapenne etnico

Penne colorate, matite, pennarelli, sono sempre in giro per casa? Quando ti servono non sai mai dove cercare? L'ideale sarebbe comprare tanti portapenne dove ...
Bricolage

Come fare un portapenne con materiali di riciclo

L'inizio della scuola, insieme a tutto il corredo scolastico (penne, colori, quaderni, righelli, ecc.) ci induce alla ricerca di soluzioni ottimali. Magari per avere ...
Bricolage

Come realizzare un portapenne con dei floppy disk

Di certo anche se scomparsi, i floppy disk rappresentano un’epoca importantissima per il mondo dell’elettronica, poiché ha visto nascere i grandi computer e ...
Bricolage

Come creare un portapenne con i rotoli di cartaigienica

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter creare un simpatico ed anche orginale portapenne, mendiante l'aiuto di alcuni ...
Bricolage

Come glitterare un portapenne

Un'ottima idea per abbellire la scrivania dei più piccini è senza ombra di dubbio quella di rinnovare qualche articolo che viene utilizzato più spesso ...
Bricolage

Come fare un portapenne

Vuoi creare un portapenne originale ed unico senza bisogno di spendere un solo centesimo? Ami il riciclo creativo? Bene, segui questa guida e vedrai come ...
Bricolage

Come creare un portapenne con i vasetti di yogurt

Se amiamo riciclare oggetti di uso comune, è possibile realizzare tantissime cose utili per la casa, oppure creare delle particolari decorazioni. Se per esempio utilizziamo ...
Bricolage

Come fare un portapenne a forma di cane

In questa guida vi sarà spiegato come fare, in poche e semplici mosse, un simpaticissimo portapenne a forma di cane. Per realizzarlo dovrete utilizzare principalmente ...
Bricolage

Come realizzare un portapenne

I portapenne vengono utilizzati ormai da decenni sulle scrivanie di tutto il mondo per raggruppare e tenere in ordine penne e matite. Nelle cartolerie se ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.