Come realizzare un portasacchetti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete amanti dell'ordine e della creatività, siete sicuramente alla ricerca di una soluzione che vi permetta di sistemare i sacchetti della spesa in modo funzionale ed organizzato. È infatti capitato a tutti di ritrovarsi cassetti e mensole pieni di sacchetti della spesa da riutilizzare, generando un clima di confusione in cucina. Ma una soluzione per liberare spazio ed avere sempre i sacchetti a portata di mano c'è, ed è anche semplice. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come realizzare un portasacchetti.

26

Reperire il materiale

Per prima cosa, è necessario munirci di fantasia, in quanto occorre immaginare a grandi linee la forma e la dimensione che vogliamo dare al nostro portasacchetti. Per la realizzazione, abbiamo bisogno soltanto di pochissimi materiali, trovabili già nel cassetto del cucito per gli amanti del fai da te o acquistabili facilmente nell'angolo hobbistico del vostro supermercato. Cominciamo col disporre sul tavolo la stoffa che abbiamo deciso di utilizzare, che sia questa comprata per l'occasione o ricavata da un materiale di risulta. Tagliamo la stoffa delle dimensioni che desideriamo, tenendo conto che se il quadrato di stoffa ritagliato misurerà 40 centimetri per 80, il portasacchetti che ne risulterà sarà esattamente la metà.

36

Cucire il portasacchetti

A questo punto, munendoci di ago e filo, realizziamo sui lati più corti della stoffa una cucitura che crei un bordo dalle dimensioni sufficienti a contenere una fettuccia elastica, che andremo ad inserire all'interno del bordo aiutandoci con un passanastro. Ora non dovremo fare altro che piegare a metà la stoffa per il lato della larghezza e tirare le fettucce elastiche in modo tale da arricciare i due bordi e poter cucire assieme i lati della lunghezza. Quando saremo certi di aver cucito bene i lati, possiamo capovolgere il tessuto per nascondere i segni delle cuciture.

Continua la lettura
46

Personalizzare il portasacchetti

Ora possiamo finalmente decidere se accontentarci del risultato finale oppure se personalizzare ulteriormente il nostro portasacchetti. Se desiderate un lavoro unico ed originale, potrete arricchire la stoffa del vostro portasacchetti cucendo su di essa elementi di tessuto od altri materiali, delle forme e colori che più desiderate. Potete anche realizzare dei piccoli decori da fissare con delle spille da balia, in modo tale da poter personalizzare il vostro portasacchetti sostituendo le decorazioni ogni volta che ne avete voglia senza rovinare la stoffa. Una volta soddisfatti, potrete finalmente svuotare cassetti e mensole e riporvi dentro tutti i sacchetti. Che dire, una soluzione facile e divertente.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare sacchetti profumati

Un'ottima idea per profumare, non solo gli ambienti della vostra casa, ma anche l'arredamento come armadi, cassetti, e pensili sono i sacchetti profumati. Possono essere tranquillamente realizzati in casa con prodotti che avete a disposione. Inoltre,...
Bricolage

Come riciclare i sacchetti di carta del pane

Buttare nel secchio dei rifiuti i sacchetti di carta del pane può essere un vero peccato, sopratutto se dopo che sono state svuotate dal pane e le briciole sono anche integre e pulite. I sacchetti di carta del pane possono essere riciclati in svariate...
Casa

Come riutilizzare i sacchetti di carta del pane

Quando acquistate del pane in una salumeria oppure nel reparto preposto alla vendita di un supermercato, vi viene impacchettato nei sacchetti di carta. A riguardo di questi ultimi, è importante sapere che anziché buttarli si possono riutilizzare in...
Giardinaggio

5 modi per usare la menta

Tra le svariate erbe aromatiche, la menta è sicuramente una di quelle che possono dare più soddisfazione in giardino! È infatti una delle piante più resistenti in assoluto e perfino chi non possiede il pollice verde riesce a vederla florida e rigogliosa...
Casa

Come profumare cassetti e armadi

Per profumare cassetti e armadi, o più semplicemente per creare un'ottima fragranza per la vostra auto e per piccoli ambienti, bastano davvero pochi minuti e alcuni semplici materiali. Infatti, potrete creare sia il classico pot-pourri con essenze assolutamente...
Casa

Come realizzare un profumo per ambienti alla lavanda e timo

Una casa pulita si riconosce fin da subito: ogni oggetto è al suo posto, i pavimenti sono puliti, non c'è un filo di polvere in giro e c'è un buon profumo di pulito ovunque. Tutti coloro che sono amanti dell'ordine e della pulizia, sanno che a giocare...
Casa

Antitarme naturale: come preparalo in casa

In questo articolo, vogliamo proporvi il modo per poter capire come preparare comodamente in casa nostra, un efficace antitarme, che sia del tutto naturale.Prepararlo in casa, sarà veramente divertente ed anche molto comodo ed economico, perché risparmieremo...
Bricolage

Come realizzare un orsetto profumabiancheria con tessuto vichy

Se si volesse profumare la biancheria e dare anche un tocco innovativo e divertente si può realizzare un morbido orsetto con il tessuto Vichy per inserirci all'interno una sorpresa profumata: i fiori di lavanda essiccanti che creano un delicato pot-pourri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.