Come realizzare un sacchetto porta lavanda

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Realizzare un sacchetto porta lavanda è un'operazione molto semplice, che può essere eseguita in pochissimo tempo; per fare il porta lavanda è necessario conoscere alcuni punti utilizzati nella tecnica dell'uncinetto, come ad esempio: la maglia bassa, la maglia alta, il punto rete, il pippiolino, la maglia alta tripla e la maglia alta doppia. Oltretutto, è consigliato impiegare un uncinetto e del filo numero 8. Nei passi a seguire troverete la spiegazione corretta su come procedere.

25

Per la parte superiore del sacchetto, avvolgete 3 catenelle e lavorate una maglia a punto rete (fate una maglia alta, 2 catenelle e saltate una maglia). Lavorate per 12 giri a punto rete, aumentando uno spazio per lato ad ogni giro, sino ad ottenere nel dodicesimo giro 23 spazi. Proseguite per altre 11 righe sempre a mezzo punto rete, diminuendo però uno spazio da ambo i lati di ogni riga, fino a rimanere con uno spazio. Per la parte inferiore, avvolgete 3 catenelle e lavorate a maglia alta facendo degli aumenti e delle diminuzioni, in modo da ottenere la stessa forma della parte superiore. Sovrapponete le 2 parti e lavorate un giro a maglia bassa, uncinando contemporaneamente le 2 parti, tenendo presente di lasciare una piccola apertura di circa 5 cm, per introdurre il porta lavanda (in questo punto, si lavorerà quindi a maglia bassa su entrambe le parti).

35

Per eseguire il pizzo, lavorate il primo giro a maglia alta tripla sulla maglia bassa sottostante; eseguite 3 maglie alte triple nella maglia successiva. Ripetete da punto a punto per tutto il giro. Durante il secondo giro, realizzate un pippiolino su ogni maglia alta tripla sottostante. Avviate una catenella e lavorate una maglia bassa. Proseguite aumentando una maglia per lato, per 6 righe. Lavorate altre 5 righe, diminuendo una maglia per lato.

Continua la lettura
45

In alternativa al metodo precedente, è possibile realizzare un sacchetto porta lavanda, avvolgendo per la parte superiore 19 catenelle e lavorando a punto rete (fate una maglia alta, 2 catenelle esaltate una maglia di base), ottenendo 9 spazi vuoti. Lavorate fino alla settima riga aumentando uno spazio per lato ad ogni riga. Lavorate fino alla dodicesima riga senza alcun aumento e continuate ancora per 6 righe, diminuendo uno spazio per lato ad ogni riga. Per la parte inferiore avvolgete 5 catenelle e chiudetele ad anello.

55

Lavorate a maglia alta eseguendo degli aumenti per mantenere il lavoro piatto, fino a raggiungere la larghezza della parte superiore. Sovrapponete i 2 dischi e lavorate un giro a maglia bassa, uncinando contemporaneamente la 2 parti, tenendo presente di lasciare una piccola apertura di circa 3 cm, per introdurre il porta lavanda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un centro beige rotondo ad archetti

Un centro beige rotondo ad archetti, è abbinabile soprattutto su un arredamento di tipo classico o in arte povera; per realizzare questa tipologia di centro, è richiesta una minima conoscenza dei punti basilari dell'uncinetto e anche di tanta pazienza....
Cucito

Come realizzare un copricostume a filet

Se siete brave nella tecnica dell'uncinetto, avete la fortuna di poter realizzare da sole capi davvero unici: dai complementi d'arredo ai capi di abbigliamento. Inoltre, potete essere sempre ai passi con la moda, modificando e personalizzando tutto ciò...
Cucito

Come realizzare delle palline di Natale all’uncinetto

Le decorazioni natalizie con l'uncinetto potranno rendere la vostra casa un posto quasi magico. Appese alle maniglie delle porte e delle finestre, sono un segna percorso originale, in grado di accompagnare gli ospiti dall'ingresso alla sala da pranzo....
Cucito

Come realizzare una camicia da notte a filet

Realizzare una camicia da notte a filet, è un compito abbastanza impegnativo, che richiede molta pazienza e una buona esperienza nella lavorazione all'uncinetto; i punti da saper eseguire sono: la maglia bassa, la maglia alta, il mezzo punto rete, la...
Cucito

Come realizzare un paralume con spighe all'uncinetto

Lavorare all'uncinetto, oltre ad essere una pratica molto rilassante, permette di ottenere delle grandi soddisfazioni realizzando i più svariati progetti. Si può dar vita a centrini, tovaglie, capi di abbigliamento, decorazioni per tende e molto altro...
Cucito

Come realizzare un camicino con bordura all'uncinetto

Il camicino viene utilizzato come protezione per i neonati, infatti appena nascono, dopo essere stati lavati e ben igienizzati, gli viene messo. Questo indumento serve per fare in modo che gli abiti, non vadano a diretto contatto con la pelle delicata...
Cucito

Come realizzare un centro rettangolare con rosoni

Per realizzare un centro rettangolare con rosoni, è necessario saper lavorare all'uncinetto; questo tipo di centro può essere abbinato in cucina, all'ingresso e nel soggiorno. I rosoni possono variare in base alla grandezza del centro che si vuole realizzare....
Cucito

Come realizzare un centro rettangolare con rosoni all'uncinetto

Per realizzare un centro rettangolare con rosoni all'uncinetto, è necessario saper lavorare a questa tecnica; questo tipo di centro può essere abbinato in cucina, all'ingresso e nel soggiorno. I motivi possono variare in base a quello che più si preferisce....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.