Come realizzare un semenzaio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Nell'introduzione che anticipa questa breve guida, ci occuperemo di spiegarvi la tematica che verrà sviluppata successivamente, nei tre passi che seguiranno. Come avrete facilmente potuto comprendere tramite la lettura del titolo che accompagna la guida stessa, ora ci concentreremo con l'obbiettivo di spiegarvi come realizzare un semenzaio. Possiamo cominciare immediatamente le nostre argomentazioni su quest'interessante tematica.
Uno degli hobby che molte persone amanti del giardinaggio preferiscono, è la piccola agricoltura, intendendo con questo termine, un tipo di attività agricola che si può svolgere pur senza possedere appezzamenti e fondi estesi. Per attuarla è sufficiente solo un minimo di organizzazione, un balcone abbastanza capiente e, se possibile, un piccolo ed esiguo orto.

27

Occorrente

  • Cassoni di legno
  • Compost o terriccio
  • Ghiaiae argilla espansa
  • Teli di plastica
  • Semi
37

La costruzione della cassetta

La prima procedura che dovrete andare a prendere in considerazione è un lavoro che riguarda la piccola falegnameria, in quando, avrete la necessità di fabbricarvi una piccola cassetta di legno, con i bordi che dovranno essere, come minimo, di quindici centimetri d'altezza. Una volta che avrete terminato la fase della costruzione, si dovrà procedere alla verniciatura, utilizzando un impregnante per legno e una vernice resistente all'acqua. Le fessure presenti andranno sigillate con del silicone mentre i fianchi interni e il fondo, andranno rivestiti con un foglio di plastica (commercializzato nelle ferramenta) ben fissato.

47

La formazione del composto

Una volta che avrete terminato con questo passaggio, dovrete inserire all'interno della cassetta precedentemente fabbricata, della sabbia di fiume, della terra da giardino e torba, in modo da formare una sorta di composto, che andrete a mescolare. Ponete ogni elemento precedentemente illustrato nelle medesime quantità. Sul fondo della seminiera si porrà il solito drenaggio in argilla espansa o altro materiale che permetterà la fuoriuscita dell'acqua di innaffiamento versata in eccesso. Il compost richiede del tempo per decomporsi e poter essere utilizzato, ma una volta pronto, si dovrà porlo nella cassa sopra la ghiaia: il fatto di usare terra concimata, eviterà che questa secchi e tenda a spaccarsi.

Continua la lettura
57

La semina

Una volta che avrete terminato con la preparazione del contenitore e del terriccio, dovrete proseguire lasciando cadere i semi all'interno di un solco che predisporrete sul terreno, servendovi di un'asse sottile. Dopo avere completato la semina, si presserà il terreno, spargendo un leggero strato di terra su tutta la superficie, utilizzando un setaccio a maglia stretta e si bagnerà il tutto facendo in modo che l'acqua non scopra i semi. DI tanto in tanto si controllerà lo stato di umidità e, se necessario, si interverrà con leggerissime innaffiature. La cassa andrà posta dietro un vetro, in modo che assorba molto calore. Quando i semi cominceranno a germinare e nasceranno le piantine, si dovrà procedere al diradamento (qualora siano troppo fitte), ed andranno trapiantate in un terreno predisposto per la semina, o in vasi: si dovrà operare con molta delicatezza, senza smuovere troppo la terra. Evitare di esporre le piantine neo-trapiantate al sole pieno.
Per concludere questa guida particolarmente interessante riguardo questa tematica, vi consiglio un approfondimento generale, alla ricerca di altre interessanti informazioni da unire a queste. Eccovi un link utile: http://www.comefareorto.com/come-fare-un-semenzaio/.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le sementi si potranno acquistare nei supermercati, nelle agricole e nei vivai.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come preparare un semenzaio

Con la parola semenzaio si intende uno spazio adibito alla germinazione dei semi e alla realizzazione delle piante da interrare. Esso si può predisporre in qualunque momento dell'anno solare (compresa la stagione invernale), ma soltanto qualora avesse...
Bricolage

Come Creare Un Semenzaio Casalingo Con Un Portauova

In questa guida andremo a spiegare brevemente come andare ad utilizzare dei comunissimi contenitori portauova, quelli solitamente fatti di cartone, come dei vasetti da utilizzare per creare un semenzaio casalingo. Potremmo così trapiantare tutte le nostre...
Giardinaggio

Come trapiantare la menta dal semenzaio al vaso

La menta è una pianta erbacea che può avere davvero numerosi utilizzi. Si può usare per creare dei prodotti per l'igiene personale, oppure può accompagnare delle pietanze o delle bevande. Sicuramente averne una piantina a disposizione ha i suoi vantaggi....
Giardinaggio

Come preparare il semenzaio in casa

Realizzare un semenzaio in casa può risultare più semplice di quanto si pensi e soprattutto molto utile e soddisfacente. Il semenzaio non è altro che un luogo adatto alla germogliazione dei semi e quindi ideale per la prima fase di crescita delle piante....
Giardinaggio

Come fare un semenzaio in casa

La passione del giardinaggio è sempre più diffusa. A volte con semplici strumenti possiamo realizzare anche un nostro piccolo orto personale, o decorare la nostra casa con delle bellissime piante. Per riuscire ad avere il nostro piccolo spazio verde,...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un semenzaio riscaldato

Quando in inverno le temperature sono molto rigide, se dobbiamo riprodurre dei semi per poi piantarli nel terrapieno o in un vaso nel periodo primaverile, è importante allestire un semenzaio e munirlo di un riscaldatore. A tale proposito ecco una guida...
Giardinaggio

Come coltivare i porri

I porri sono delle piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Amaryllidaceae. Originari dei territori mediterranei, si coltivano sin dall'antichità. Posseggono delle foglie verdi/giallastre le quali, in gruppo, ne formano il fusto. A partire dal...
Giardinaggio

Mese di marzo: lavori nell’orto

Finalmente sentiamo odore di primavera nell'aria: è arrivato il mese di marzo e con esso anche il momento di dedicarci ai lavori nell’orto. È tutto un mese di gran fermento, con varie operazioni da effettuarsi, per rendere il nostro orto sempre più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.