Come realizzare un soppalco prefabbricato

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Per chi possiede un piccolo appartamento, magari in città, quello dello spazio può divenire un serio problema. Avere a disposizione aree ristrette può essere molto limitante nella scelta degli arredi e della disposizione degli stessi. Esistono tuttavia dei modi per ottimizzare gli spazi, e uno di questi è l'installazione di un soppalco. La soluzione del soppalco prefabbricato, infatti, può porre rimedio al problema. Il tutto con una spesa relativamente modesta, che diventa più un investimento. Il soppalco ci permette infatti di vivere la casa sfruttando ogni area dei locali. Il suo uso può essere a fini abitativi come a scopo di immagazzinamento. Può infatti fungere tanto da studio o da zona notte, quanto da ripostiglio sopraelevato. Ma vediamo più nel dettaglio come realizzare un soppalco di questo tipo.

25

Occorrente

  • Locale adatto all'installazione di un soppalco prefabbricato
  • Materiali conformi alle norme vigenti e impregnanti protettivi (se si sceglie il legno)
35

Conoscere la normativa vigente

Per prima cosa è molto importante sapere che esistono regole importanti da rispettare. L'edilizia si affida, infatti, a tutta una serie di norme che regolano gli interventi. In particolare quelli più invasivi, che modificano la struttura della casa. L'installazione di un soppalco prefabbricato modifica sensibilmente i nostri locali. È necessario rispettare misure precise, per questo la stanza deve avere una precisa altezza. La metratura minima è pari a 4,30 metri e il soppalco non deve occupare più di un terzo della superficie totale della stanza. L'area sottostante il soppalco non deve essere inferiore ai 2,10 metri d'altezza.

45

Misurare il locale

Considerando queste norme tassative, possiamo procedere con la misurazione della stanza. Se rientriamo nei parametri potremo commissionare il nostro soppalco prefabbricato. I materiali più comuni sono il legno e i metalli come l'alluminio e il ferro. Il legno è certamente il più naturale e rustico. I metalli sono perfetti per appartamenti dal look industriale e contemporaneo. Se lo scopo è abitativo, l'altezza dell'area soppalcata non deve essere inferiore ai 2,70 metri. In caso di disimpegni e magazzini, possiamo scendere fino ai 2,40 metri.

Continua la lettura
55

Scegliere i materiali

Optiamo prima di tutto per una piattaforma di base rettangolare. Se optiamo per il legno, puntiamo su una base a doppia orditura di travi in massello e abete lamellare. Questi legni sono robusti ma leggeri, soprattutto rispetto alle controparti in muratura. È bene impregnare i legni con miscele ecologiche a base d'acqua. Questo aiuterà a prevenire sia le muffe sia il marciume e i tarli. È imperativo ancorare le travi alle pareti portanti della stanza. Si procede con solide staffe metalliche o dei montanti a muro. Per l'accesso alla piattaforma si installa una scala a lato del soppalco. Fondamentale l'inserimento di una ringhiera lungo il perimetro, per ragioni di sicurezza. Questa si può personalizzare secondo il nostro gusto e le nostre esigenze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come costruire un soppalco

La costruzione di un soppalco può servire se avete intenzione di ricavare maggiore spazio. È infatti possibile ricavare una o più zone utilizzabili, ad esempio come camera studio o di lettura. La prerogativa alla sua costruzione è chiaramente legata...
Casa

Come calcolare la misura di un soppalco

Molte case dispongono di soffitti piuttosto alti, i quali consentono di realizzare un pratico soppalco. In casi come questo possiamo ricavare un ambiente aggiuntivo sfruttando al meglio lo spazio abitativo del nostro appartamento. Per realizzare un soppalco...
Casa

Come smontare un soppalco

Se all'interno della vostra casa avete realizzato un soppalco di tipo non fisso, lo potete tranquillamente smontare in qualsiasi momento, se avete intenzione di posizionarlo in un altro ambiente della stessa casa, oppure in una struttura abitativa del...
Casa

Salva spazio: idee per soppalco

Nell'era moderna acquistare una casa è sempre più difficile: i prezzi sono spesso alle stelle e per una coppia giovane (o meno giovane) che vuole finalmente costruirsi un piccolo nido non è impresa facile. Per riuscire nel sogno di avere una casa propria...
Casa

Come costruire un soppalco in camera

Quando un'abitazione è di dimensioni piuttosto ridotte, si tende a trovare delle soluzioni in modo da sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. Si può, ad esempio, scegliere di arredare la casa con mobili capienti o funzionali o ancora costruire...
Casa

Come pavimentare un soppalco

Se nella vostra casa avete appena realizzato un soppalco in legno e ferro oppure in muratura, ed intendete posare una buona e funzionale pavimentazione, potete farlo da soli grazie al fai da te ed alcune semplici tecniche del bricolage. In riferimento...
Casa

Come montare un soppalco

Se abbiamo una casa con un soffitto alto, lo possiamo sfruttare per creare un soppalco; infatti, se lo montiamo in legno, sicuramente la stanza avrà quel tocco di eleganza e raffinatezza in più che non guasta. Il lavoro non è semplice, ma con un po'...
Casa

Come realizzare un soppalco in legno

Se abbiamo l'intenzione di realizzare un soppalco in legno, specialmente se il nostro appartamento non è tanto grande, possiamo farlo in modo semplice, e con l'opportunità di scegliere diversi materiali. In questa guida, forniamo le istruzioni dettagliate,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.