Come realizzare un tromp d'oeil sulle ante di un armadio a muro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La funzione di un tromp d'oeil è quella di ingannare l'occhio; infatti, esso fa apparire le cose e gli spazi più grandi di quello che sono realmente. Le ante di un armadio a muro sono una buona base di partenza per creare un tromp d'oeil. Esse danno respiro al posto dove vengono messe e creano un'illusione di tridimensionalità. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile realizzare un tromp d'oeil sulle ante di un armadio a muro..

26

All'inizio bisogna scegliere l'immagine da riprodurre; in questo caso è uno scorcio di città che si può vedere dal balcone. È opportuno ingrandire l'immagine mettendo sul disegno la carta da lucido. Successivamente bisogna dividere l'interno in quadretti; dopo aver fatto questa operazione si devono contrassegnare i quadretti con le lettere dell'alfabeto ed i numeri lungo i due lati orizzontale e verticale. In parole semplici come quando si fa la griglia della battaglia navale.

36

Successivamente bisogna ricopiare il disegno sul foglio di carta quadrettato. Adesso si devono carteggiare le ante dell'armadio; poi, si spolverano e si stendono due mani di cementite. Quando si passa la cementite bisogna incrociare il senso delle pennellate; dopo che si è asciugata bisogna carteggiare e spolverare. Con una matita si devono dividere le ante; i quadretti devono essere di numero uguale a quelli del foglio da lucido. Inoltre, bisogna contrassegnarli allo stesso modo.

Continua la lettura
46

Si riporta il disegno prendendo come riferimento il contenuto di ogni quadretto. È difficile che le misure del disegno combaciano perfettamente, ma si può adattare, con un po' di fantasia, la veduta tagliando o aggiungendo particolari che più piacciono. Dopo aver completato il disegno si inizia a dipingere partendo dal cielo che è l'elemento più lontano e man mano si cerca di sfumare il colore.

56

Dopo che si è asciugato si inizia a dipingere i palazzi, stabilendo un ordine preciso. È opportuno cominciare dal più lontano fino ad arrivare a quello che sta in primo piano. I colori devono essere molto diluiti in quanto si devono intravedere le tracce a matita sottostanti e si devono definire i particolari. In seguito si devono scurire leggermente i lati in ombra con delle velature, cioè sovrapponendo sottili strati di colore trasparente.

66

Quando sono stati ultimati i fondi bisogna iniziare a completare i palazzi. Si devono tracciare le divisioni delle facciate, dipingere le finestre con tendine aperte o chiuse, le tapparelle e le figure affacciate. Il disegno va completato dipingendo la ringhiera del balcone, senza ombre o velature. Si lascia asciugare il tutto e si rifinisce l'effetto vetro, con dei riflessi obliqui. Infine, si deve proteggere il lavoro finale con tre mani di vernice opaca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come decorare una porta con una libreria trompe d'oeil

Il trompe d'oeil è una tecnica pittorica che si basa sull'illusionismo, nata nel periodo barocco, oggi è una delle tecniche più usate per ...
Bricolage

Come realizzare una nicchia trompe d'oeil

La parola trompe-l'œil viene dal francese e significa "inganna l'occhio". Si tratta di un genere pittorico che, attraverso speciali tecniche porta l'osservatore ...
Casa

Come costruire e montare le porte di un armadio scorrevole

I nostri ambienti domestici presentano spesso zone “morte” che possono essere facilmente trasformate in meravigliosi armadi a muro contenitori. Caratteristica di questa tipologia di armadio ...
Bricolage

Come Lavorare Una Scatola In Legno Con Découpage Pittorico Effetto Trompe L'Oeil

Oggi vi insegnerò a comelavorare una scatola con découpage pittorico effetto trompe l'oeil. Partendo da una semplice scatola di legno potete trasformarla completamente in ...
Bricolage

Come rimodernare un vecchio armadio

Se in soffitta ritrovate un armadio vecchio e malconcio, potete provare a rimodernarlo prima di gettarlo via. Molte volte il fai da te, produce insperati ...
Bricolage

Come realizzare un armadio a muro con ante scorrevoli

Negli ultimi anni stanno riscontrando un grande successo gli armadi a muro con ante scorrevoli, non sono ingombranti, esteticamente piacevoli, ma soprattutto capienti e permettono ...
Bricolage

Come fare una scatola trompe l'oeil

Trompe l'oeil è una tecnica pittorica che crea l'illusione ottica di vedere gli oggetti rappresentati in modo tridimensionale. L'espressione trompe l'oeil ...
Bricolage

Come rimodernare un armadio a muro

In questo articolo vogliamo dare una mano, a tutti i nostri cari lettori, a capire come poter poter rimodernare un armadio a muro. Chi di ...
Bricolage

Come dipingere con la tecnica del finto marmo

In questa guida vi insegneremo a dipingere imitando le venature del marmo, in modo da rendere più preziose le superfici anche più semplici, come avviene ...
Bricolage

Come creare delle mensole trompe d'oeil con lo stencil

Per eseguire questo stencil, occorrerà anzitutto avere un po' di esperienza e poi fare un accurato studio di progettazione, in modo da posizionare e centrare ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.