Come realizzare un tutore per le piante con il muschio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I tutori hanno il compito di sostenere e proteggere le piante dagli agenti atmosferici, garantendo una crescita sana ed ordinata. Pur perseguendo tutti lo stesso obiettivo, si differenziano però per forma, dimensione e materiale. Il più comune è il classico bastone cilindrico, al quale vanno fissate opportune legature (filo di rafia o di ferro morbido plastificato) in base alla consistenza del fusto. Per le piante ornamentali in vaso, tuttavia, è da preferire il tutore con rivestimento in muschio. Il tubo (solitamente in plastica o in bambù) permette alle radici aeree di ancorarsi, guidandole e sostenendole. Il supporto è facilmente reperibile in tutti i negozi di giardinaggio, ed ha un costo piuttosto accessibile. Di seguito, vedremo come realizzare un tutore in muschio in casa, utilizzando materiali semplici e molto economici.

27

Occorrente

  • Un pezzo di rete metallica rettangolare (50x18 cm)
  • 2 bastoncini di bambù
  • Un pò di muschio
  • rafia o ferro morbido plastificato
37

Il tutore consente alle piante di ancorarsi alla parte rigida, sorreggendole e guidandole. Il muschio, invece, permette di mantenere un certo grado di umidità, per cui non sarà necessario annaffiarle tutti i giorni. Per realizzarne uno in casa, vi serviranno della rete metallica rettangolare, due bastoncini di bambù e del musco. Arrotolate la rete su se stessa, per formare un cilindro. Unite le estremità e fissatele tra loro. Annodate perfettamente tra loro i due bastoncini di bambù formando una croce. Poi inseriteli alla base del tubo.

47

Successivamente, posizionate il sostegno nel vaso. Riempite quest'ultimo con 2/3 di terriccio e colmate il tubo con il muschio, compattandolo per bene. Questo piccolo ma utile accorgimento, oltre a mantenere un'umidità costante, permette di mimetizzare la struttura in rete per non compromettere l'estetica della pianta. Collocate, infine, il rampicante nel vaso fissando il fusto e le eventuali radici aeree al tutore, con del filo di rafia o di ferro morbido metallico, facilmente reperibili nei negozi specializzati. Evitate assolutamente le legature con mezzi di fortuna e tenete conto della consistenza dell'arbusto.

Continua la lettura
57

Il tutore va dimensionato, tenendo conto dello sviluppo della pianta da adulta. Così eviterete di doverlo sostituire prima che le radici aeree ed il fusto diventino sufficientemente robusti. Per finire, annaffiate con cura sia il muschio che il terriccio. Naturalmente ciò non vi impedirà di concimare oppure idratare la pianta con dei prodotti specifici.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Annaffiate solo quando necessario
  • Per le legature evitate di usare mezzi di fortuna

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come tagliare il filodendro

Il filodendro è una bellissima pianta d'appartamento, molto conosciuta, può vivere diversi anni e raggiungere dimensioni elevate. Con questa guida ti insegnerò l'arte di tagliare questa pianta qualora dovesse crescere eccessivamente. Il mese dell'anno...
Giardinaggio

Come prendersi cura delle piante da appartamento

In questo tutorial sul giardinaggio vedremo come prendersi cura delle piante "da appartamento", chiamate così quelle piante (ornamentali) che non necessitano di un giardino e che con cure e attenzioni possono vivere in casa anche molti anni. Ne esistono...
Giardinaggio

Come avere una pianta di glicine con diversi colori

Per abbellire la vostra abitazione, il vostro balcone o più semplicemente il vostro giardino il glicine è una pianta davvero sensazionale e perfetta. Profumatissimo e coloratissimo il fiore del glicine è in grado di conquistare le persone grazie al...
Giardinaggio

Come trapiantare un ulivo da vaso alla terra

L'ulivo è una pianta secolare che ben si adatta in quasi tutto il territorio Italiano. Quasi ogni regione produce oli di ottima qualità da nord a sud della penisola. Qualsiasi sia il cultivar che avete in mente di acquistare, se vi state chiedendo come...
Giardinaggio

Come Difendere Le Giovani Piante Dagli Animali Selvatici

Le piante giovani e molto piccole sono facilmente esposte ad l'attacchi di piccoli animali erbivori selvatici o da allevamento, provocando in taluni casi dei danni non indifferenti. Gli animali selvatici possono compromettere la vitalità delle giovani...
Giardinaggio

Come abbellire il bonsai con il muschio

Per tutti gli appassionati di giardinaggio, o del pollice verde, come s dice in giro, abbellire il bonsai con il muschio rappresenta una delle scelte migliori per quanto riguarda il buon gusto che ne concerne. Quando si comincia a parlare di bonsai...
Bricolage

Come tingere il muschio

Il muschio può essere tinto facilmente con i coloranti alimentari. Si tratta di un modo per creare tante decorazioni allegre e divertenti, utilizzabili per centrotavola, ornamenti per porte e finestre, e altro ancora. Tutto quello che ti serve sono un...
Bricolage

Come Realizzare Un Cache-pot Di Muschio

Coltivare una piccola pianta fiorita in casa è sempre bello: una pianta può decorare finemente l'angolo di una stanza o il ripiano di un mobile e colorare con allegria le camere dell'appartamento. Spesso però i vasi più adatti alle piante da coltivare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.