Come realizzare una cappa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Si tratta di una sorta di mantella che copre il busto e lo mantiene caldo, senza però coprire del tutto gli abiti come farebbero, invece, un piumino, il solito cappotto o una giacca pesante. Una cappa è un buon investimento per le giornate invernali non troppo fredde durante le quali desideri essere elegantissima e chic. Potrai facilmente realizzare la tua cappa personalizzata con semplicissime operazioni di taglio e cucito e, soprattutto, con un po' di inventiva: potrai infatti ottenere la tua nuovissima cappa riciclando una vecchia gonna in panno o in lana che non ti piace più o che non ti sta bene.

25

Occorrente

  • Una gonna in panno o lana
  • Ago e filo
  • Forbici da cucito
  • Una spilla o un fiore in lana
35

Realizzare una cappa invernale a partire da una vecchia gonna di panno pesante o di lana sarà davvero semplice e potresti aver bisogno di ago e filo esclusivamente per applicare eventuali decorazioni alla tua cappa oppure per fare qualche piccolo ritocco! Inizia con il procurarti una gonna longuette o comunque non troppo corta che utilizzerai per realizzare la tua cappa.

45

Per realizzare la cappa, indossa la tua gonna a partire dalla testa ed appoggiala con grazia sulle spalle proprio come se fosse una mantella. Adesso, con qualche spillo, segna sul bordo della gonna (quello che normalmente indosseresti in vita o sui fianchi) i punti da riprendere per far sì che la tua cappa non sia troppo larga sul collo. Realizza sul bordo una cucitura a punti larghi con un filo dello stesso colore della tua gonna-cappa, mantenendo il filo morbido così da poterlo tirare appena per realizzare una leggera e gradevole arricciatura. Assicurati che il tessuto della gonna sia abbastanza pesante così da poter realizzare una cappa non troppo leggera per le giornate più fredde. La lunghezza ideale della gonna da trasformare in cappa è di almeno 70-80 cm di lunghezza: in questo modo la cappa ti coprirà tutto il busto. Una gonna in lana o panno più corta, come una minigonna a campana, potrà invece diventare una piccola cappa copri-abito da indossare in autunno oppure da sfoggiare al di sopra di un cappottino.

Continua la lettura
55

Adesso potrai realizzare, se lo desideri e se la tua gonna è abbastanza lunga, dei fori per inserire le braccia per indossare al meglio la tua cappa. La cappa va infatti indossata facendo uscire solo gli avambracci, mentre le spalle restano coperte. Prendi le misure giuste sui lati della gonna e, con le forbici affilate da cucito, esegui due fori, come due grandi asole, scucendo pian piano le cuciture laterali della tua vecchia gonna. Poi ripiega la stoffa tagliata verso l'interno per poter ricucire, a piccoli punti, i bordi delle tue asole per le braccia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire la griglia della cappa della cucina

Quando cucinate insieme ai buoni odori si sviluppano anche quelli cattivi che si espandono per tutto l'ambiente, questo succede sopratutto mentre friggete qualcosa. Ed è qui che interviene la cappa, che serve per evitare la dispersione di cattivi odori...
Casa

Come montare una cappa per cucina

Le cappe da cucina aspirano odori e fumi durante la cottura dei cibi, grazie ad una ventola interna ed un filtro. Generalmente vengono vendute con l'acquisto del fornello, ma possono essere vendute anche separatamente in base alle esigenze del cliente....
Bricolage

Come creare un pensile cappa

Come creare un pensile cappa? Nella guida seguente vi illustriamo tutti i passaggi per dare vita a tale strumento. Il vostro lavoro risulterà abbastanza pieno di dettagli dei quali tenere d'occhio. Tuttavia, non dovrete eseguire operazioni molto complicate,...
Casa

Come installare una cappa per cucina

Con il passare del tempo, con anni di utilizzo alle spalle, anche la cappa della nostra cucina può rompersi del tutto smettendo di funzionare, o perché intasata per via di tutti gli accumuli di grasso depositatisi dai fumi di cottura dei cibi. A questo...
Casa

Come installare una cappa aspirante

Chi cucina sa bene che gli odori che si sprigionano possono essere deliziosi quanto fastidiosi e per quanto cerchiamo di aprire le finestre non riusciamo a nasconderli. Una buona soluzione, che ci aiuta ad "alleggerire" l'aria della nostra cucina è installare...
Casa

Come Montare Una Cappa Aspirante

Montare una cappa aspirante non è un lavoro eccessivamente difficile da eseguire, ma richiede l'esecuzione attenta e precisa di una serie di passaggi fondamentali, in maniera tale da evitare di incappare in inconvenienti fastidiosi. Per iniziare, bisogna...
Casa

Come montare il filtro della cappa in cucina

La cucina indipendentemente se di tipo componibile o in muratura, necessita di una cappa per aspirare i vapori e i fumi generati dalla cottura dei cibi. In genere quelle moderne sono dotate di un aspiratore elettrico, che indubbiamente facilita l’espulsione...
Casa

Come sostituire il filtro di una cappa aspirante

Nella cucina moderna, è frequente cucinare delle pietanze variegate, che necessitano di processi di preparazione e soprattutto cottura che possono essere anche molto variabili da pietanza a pietanza. Se poi si utilizzano aromi e/o si frigge, si sviluppano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.