Come realizzare una scritta col punto croce

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il punto croce è un'antichissima tecnica di ricamo che si può eseguire su canovaccio, lino o tela aida, basta che il tessuto abbia una trama regolare. Il punto croce, proprio perché semplice da imparare, è ancora oggi molto diffuso e viene utilizzato soprattutto per la personalizzazione di corredini per bambini o biancheria per la casa, ma i più esperti riescono a realizzare interi quadri con questa tecnica. Tra i lavori più semplici che si possono realizzare c'è il ricamo delle lettere dell'alfabeto, per cui esistono, su internet e in commercio, numerosi schemi. Scopriamo come realizzare una scritta col punto croce.

26

Occorrente

  • Tessuto con trama regolare
  • Ago a cruna larga
  • Filo "cotone mouliné"
  • Schema
36

Scegliere la scritta da ricamare

Scegliete la scritta che intendete ricamare e create, mentalmente o disegnandolo, lo schema che dovrete seguire. Prendete quindi un unico filo da ricamo, del colore che volete, e create un nodo alla fine. Lasciate le due estremità della coda del filo e infilate il lato opposto nella cruna di un ago. Contate il numero di spazi della griglia per il primo punto (in genere è il punto più centrale) e inserite l'ago dal basso. Tirate il filo fino in fondo lasciando un po' dalla parte del nodo in basso. Attraversate il filo verso il basso o verso l'alto in diagonale, e tirate l'ago al di sotto della tela per creare un ancoraggio stabile per il vostro ricamo.

46

Completare il modello

Per ogni punto che si fa, infilate le corde sopra la coda sciolta sul retro per fissarlo al vostro tessuto del punto croce. Ciò renderà anche meno probabile la sfilatura. Utilizzando lo stesso modello di punto croce, lavorate verso l'esterno dal centro del punto fino a completare il modello. Una volta completato il modello e dopo aver aggiunto un bordo di impuntura opzionale, legate il filo sotto il punto croce. Fate un nodo semplice sul retro del modello e tagliate ogni filo rimanente.

Continua la lettura
56

Aggiungere gli ultimi dettagli

Lavatevi le mani spesso. Le mani infatti possono essere sporche e oleose, e come tali rendono unto il tessuto del ricamo. Frequenti lavaggi contribuiscono a limitare la quantità di sporcizia che viene trasferita al tessuto. Potete utilizzare il quarto di punto, per aggiungere linee sottilmente curve e altri dettagli. Create un quarto di punto portando l'ago da un angolo di una delle scatole attraverso il centro dell'area. Questo dovrebbe creare una sola gamba a forma di "X". Oppure, realizzate un punto a tre quarti. Questo punto è comunemente usato per la creazione di dettagli nel modello. Si crea facendo un mezzo punto e un punto quarto. L'aspetto è di una "X" con solo tre gambe invece di quattro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come ricamare su lana

Il ricamo sulla lana, è molto semplice al contrario di quello che crede la maggior parte delle persone. Anche chi non ha molta dimestichezza con i lavori manuali può provare a cimentarsi con l'arte del ricamo sulla lana. Grazie alla tecnica presentata...
Cucito

Come realizzare il punto croce

Imparare a ricamare a punto croce è davvero molto facile, anche se è necessaria un po' di manualità, tanta passione e pazienza. È un'attività rilassante, perché schematica e sempre uguale, non richiede particolare sforzo mentale e fisico. Serve...
Cucito

Come realizzare un corredo a punto croce

Il corredo è quell'insieme di indumenti e accessori indispensabili per intraprendere una nuova situazione, sia essa un matrimonio, una nascita o un viaggio. Ogni corredo si compone di pezzi che, a seconda dei casi possono essere acquistati, oppure realizzati...
Cucito

Come realizzare degli asciugamani con ricamo a punto croce

Il punto a croce è, senz'altro, una delle tecniche di ricamo di maggiore esecuzione. Con il punto a croce si possono ricamare delle iniziali su vari tessuti, come spugne, cotone o altre fibre. Si possono, inoltre, eseguire simpatiche tele da appendere...
Cucito

Come realizzare una tovaglia con ricamo a punto croce

Fin da tempi remoti, moltissime donne si sono dedicate alla lavorazione di asciugamani, tovaglie e ricami vari, per impreziosire le proprie case e per creare corredi da regalare alle proprie figlie una volta sposate. I tempi cambiano, ma la passione per...
Cucito

Come incorniciare un ricamo punto croce

Quella del ricamo punto croce è una tecnica che ci consente di realizzare dei decori e dei disegni di diversa dimensione su di una tela, un canovaccio, su del lino a trama larga oppure anche a trama regolare. Oggi sono molto numerosi gli appassionati...
Cucito

Come fare un copertina per neonato con il punto croce

L’arrivo di un bebè è sempre una grande gioia per i genitori, i parenti e per tutto l’ambiente da cui sarà accolto. Per questo, non bisogna risparmiare sui regali al piccolo e gli abbellimenti alla cameretta. Ci sono alcuni oggetti che rispondono...
Cucito

Come eseguire il punto croce e sue varianti

Il punto croce, è un tipo di punto da ricamo, molto semplice da realizzare e si usa per ricamare la tela Aida, che può essere bianca oppure colorata ed è formata da tanti quadretti, che variano in base al tipo di tela scelto o al ricamo che si deve...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.