Come realizzare una vestaglia da uomo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se intendete realizzare una vestaglia da uomo, potete eseguire il lavoro avvalendovi magari di un cartamodello da acquistare in una merceria o sul web. La procedura è piuttosto semplice, e basta avere solo un po' di tempo a disposizione ed un minimo di conoscenza dell'arte del cucito. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli utili su come procedere.

25

Occorrente

  • Ago e filo
  • Tessuto
  • Macchina da cucire
  • Bottoni o altri elementi decorativi
  • Cartamodello
  • Metro da sarta
35

Acquistare il tessuto

Innanzitutto prendete un metro da sarta, e rilevate le misure del busto, della vita e dei fianchi e la lunghezza desiderata. A seconda del modello, potrebbe anche essere necessario misurare la larghezza delle spalle, così come la circonferenza delle braccia. Detto ciò acquistate il tessuto, il filo e tutto l'occorrente necessario per ottimizzare il risultato.

45

Tagliare il tessuto

Il segreto per un buon lavoro, è di lavare e stirare accuratamente il tessuto soprattutto se si tratta di cotone. Prima di cucire le varie parti, imbastitele o in alternativa stirate le eventuali pieghe per facilitare la fase successiva. A questo punto tagliate il tessuto seguendo la sagoma del cartamodello, che avete applicato sulla sua superficie. Inoltre è opportuno ricordarvi di lasciare sempre dello spazio sufficiente per i margini di cucitura, quindi aumentandoli di un paio di centimetri. Se siete senza modello, avrete comunque bisogno di spilli per stabilizzare i bordi e le giunture. Una volta ricavati tutti i pezzi di stoffa necessari per realizzare la vestaglia da uomo, non vi resta che provvedere all'assemblaggio, seguendo i consigli elencati nel passo successivo di questa guida.

Continua la lettura
55

Iniziare con le cuciture

A questo punto potete iniziare con le cuciture a mano e a macchina. In entrambi i casi, utilizzate un filo che sia coerente con il tessuto della vostra vestaglia, e cercate di cucire con dimensioni e tensione costante. È ovvio che i lavori a macchina, risultano essere più veloci e precisi rispetto a quelli a mano. Detto ciò, per completare la vestaglia non vi resta che procedere prima con l'imbastitura e poi farla misurare, dopodichè se il risultato è soddisfacente procedete con il lavoro a macchina. A questo punto, non vi resta che completare il tutto con la fase di finitura che prevede degli orli magari a zig zag, e l'applicazione di bottoni particolarmente raffinati e di una cintura ricavandola stesso dalla stoffa che avete acquistato. A margine c'è da aggiungere che per abbellire ulteriormente la vestaglia se vi è avanzato dell'altro tessuto, potete corredarla su entrambi i lati di due comode tasche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come confezionare una vestaglia elegante con un plaid

Capita spesso in ogni casa di accantonare negli armadi dei capi non più utilizzati: vestiti, maglioni, biancheria e magari anche qualche coperta. Molte volte si tratta di elementi ancora in ottimo stato e non è certo bene eliminarli, mentre è sicuramente...
Cucito

Come realizzare una vestaglia in raso

Il raso, detto anche 'satin' (è chiamato così in Francia) è uno stupendo tessuto, morbidissimo, molto lucido ed estremamente liscio al tatto. Può essere prodotto in seta ma anche in cotone oppure con fibre artificiali, e trattandosi di una tipologia...
Cucito

Come Fare Una Vestaglia

La vestaglia è un indumento che può essere pensato come qualcosa di caldo durante il periodo invernale, mentre un qualcosa di particolarmente elegante e chick per tutti gli altri periodi dell'anno. È un capo che ogni donna non riesce a resistere: durante...
Cucito

Come riciclare una vecchia copertina di pile

Spesso capita che dall’armadio venga fuori una vecchia copertina di pile che magari non usiamo più quindi ci poniamo il problema su come utilizzarla o eventualmente come riciclarla. Se l'analizziamo a fondo possiamo infatti ricavarne altri oggetti...
Bricolage

Come realizzare un beauty-case

Le donne non rinunciano mai ad essere belle in ogni occasione e quando partono per una vacanza portano con se varie cose. Quindi equipaggiano la valigia con dei complementi che non possono mancare per il make-up e per la cura del corpo. Spesso si raccoglie...
Cucito

Come creare un costume da sushi per Carnevale

Il kimono è l'abito caratteristico del Giappone che viene spesso imitato da noi occidentali a carnevale, come icona che più rappresenta la popolazione del sol levante. Se anche voi amate l'aria giapponese, ma non volete il solito vestito scontato, potrete...
Cucito

Come fare le babbucce a maglia

Se sei particolarmente brava con i lavori a maglia, i ferri e la lana, ecco una guida interessante per rendere caldo e comodo il tuo inverno! Grazie a questo semplice tutorial di maglia, infatti, potrai realizzare a mano un paio di graziose babbucce di...
Cucito

Come dare nuova vita ai vecchi abiti

Quando effettuate il cambio di stagione negli armadi di certo vi sarà capitato di ritrovare vecchi abiti ormai inutilizzati da tempo e finiti nel dimenticatoio. Questo momento può tuttavia essere una buona occasione per dare nuova vita ad indumenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.