Come realizzare uno scaldacollo a maglia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Che siate freddolosi o meno, durante l'inverno è sempre utile avere a disposizione un capo in lana, caldo e protettivo come una sciarpa o uno scaldacollo. La prima è ingombrante, le code cadono o vanno legate a formare nodi vistosi e scomodi. Il secondo invece si indossa come una ciambella di lana calda e pratica in ogni situazione. Un semplice lavoro fai da te. Molto divertente e veloce: bastano un paio d'ore.
Vediamo come realizzare uno scaldacollo a maglia.

25

Occorrente

  • 3 gomitoli di filato (150 g )
  • Ferri da maglia della misura adatta al filato
  • Ago da lana o uncinetto
35

Si tratta di un modello molto semplice, anche se siete principianti e utilizzate i ferri per la prima volta. Uno scaldacollo non è altro che una sciarpa chiusa ad anello. Potete crearlo della lunghezza che preferite: un anello semplice, oppure da girare due volte attorno al collo. Aderente o molto morbido, dipende solo dal vostro gusto personale. Per realizzare uno scaldacollo a maglia, a doppio giro, lungo circa un metro (aperto) vi occorrono circa 150 g di lana. Misure e quantità sono puramente indicative, molto dipende dallo spessore del filato e dalla lunghezza che desiderate. Potete usare lana o misto; filati particolari, molto morbidi e sottili, ve ne sono per tutti i gusti e colori.

45

Quando comprate i gomitoli leggete sull'etichetta i ferri adatti a quel tipo di filato. Se volete ottenere una lavorazione e quindi una consistenza più morbida, lavorate con ferri più grandi di quelli consigliati sulla confezione del gomitolo. Iniziate montando sul ferro circa 30 o 40 maglie, anche l'altezza è libera. Una volta montate le maglie, cominciate a lavorare a punto legaccio, ovvero tutto a punto dritto. Proseguite fila per fila, sino alla lunghezza desiderata. Se terminate il gomitolo, unite i due capi con un nodino e proseguite con il lavoro. Per realizzare uno scaldacollo a maglia di questo tipo sono sufficienti due ore al massimo.

Continua la lettura
55

Terminato il lavoro, quando avrete raggiunto la lunghezza voluta, chiudete le maglie. Per farlo dovete passare la prima maglia sul ferro senza lavorarla. Passate la seconda e lavoratela a punto dritto. Ora avete due maglie: passate la prima a cavallo della seconda e lasciatela cadere. Proseguite in questo modo fino a chiudere tutte le maglie. Per unire i due capi dello scaldacollo ci sono due metodi: potete cucire con un ago da lana, oppure con l'uncinetto. Nel secondo caso unite lavorando a maglia bassissima; formerete un bordino di chiusura da tenere sul rovescio. Se siete alle prime armi e non conoscete molti punti, sbizzarritevi con i colori. Potete realizzare uno scaldacollo a maglia a righe di diversi colori, a strisce di due tonalità, o semplice a tinta unita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare uno scaldacollo bicolore con pattern a croce

Hai una buona manualità e lavori molto bene a maglia? Allora questa guida fa al caso tuo! Vedremo insieme passo dopo passo come realizzare uno scaldacollo bicolore con pattern a croce. Per prima cosa è necessario avere una buona conoscenza di base e...
Cucito

Come fare uno scaldacollo con bottoni

L'inverno è oramai alle porte, dobbiamo dunque preparare l'abbigliamento per poterci coprire bene e, soprattutto ripararci dal freddo. Uno scaldacollo per le giornate gelide è qualcosa di veramente indispensabile, per salvaguardare la nostra gola ed...
Cucito

Come trasformare una sciarpa in uno scaldacollo

Oggi vi proponiamo come trasformare una sciarpa in uno scaldacollo. Vi sembrerà magari strano, però non è difficile. Vi occorre tantissima precisione ed una manualità discreta. Con delle mosse semplici, facili e poche, avrete subito un accessorio...
Altri Hobby

Come fare uno scaldacollo double face

Lo scaldacollo è un accessorio invernale davvero versatile e caldissimo. Si abbina a qualsiasi outfit, da quello più classico a quello casual. È una via di mezzo tra la sciarpa e la pashmina, ma molto più confortevole. Insomma, vale davvero la pena...
Cucito

Come fare un semplice scaldacollo ai ferri

Si è pensato di proporre e mettere quindi a disposizione, a tutti voi lettori e lettrici, una guida, del tutto pratica e veloce da realizzare, mediante il cui aiuto poter imparare come fare un semplice scaldacollo ai ferri, che potrete utilizzarlo durante...
Cucito

Come Realizzare Uno Scaldacollo Di Lana

Quando arriva l'inverno spesso si soffre di fastidiosi mal di gola per cui si ha la necessità di proteggere efficacemente il proprio collo con qualcosa di estremamente morbido e caldo. In questo tutorial viene spiegato molto brevemente, ma dettagliatamente,...
Cucito

Come fare uno scaldacollo a maglia alta incrociata

Se siete particolarmente freddolose ma non volete rinunciare allo stile, classe, e semplicità, ecco che quello che vi andremo a proporre oggi farà il caso vostro. Vedremo infatti come fare uno scaldacollo a maglia alta incrociata. Vi occorrerà il tipo...
Cucito

Come realizzare uno scaldacollo ai semi di grano

Nelle fredde giornate invernali è bello avere qualcosa di caldo addosso specialmente se si è una persona freddolosa. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come realizzare uno scaldacollo ai...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.