Come realizzare uno stendi biancheria da soffitto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Non tutti hanno a disposizione uno spazio esterno in cui poter stendere la biancheria lavata. Poi in inverno, il più delle volte, si è costretti a farlo in casa per via del maltempo. Chi ha un'abitazione spaziosa non avrà alcun tipo di problema, ma chi vive in spazi ridotti molte volete si vede sommerso di bucato ed ha difficoltà a muoversi anche per giorni. La soluzione per ovviare a questo problema esiste: lo stendibiancheria da soffitto. È un alleato geniale e funzionale che permette di sfruttare l'intera altezza della stanza in cui verrà posizionato permettendo di recuperare notevole spazio. In questa guida, vi forniremo tutte le informazioni necessarie su come realizzarlo con il fai da te. Serviranno un numero molto ridotto di materiali ed un minimo di manualità che permetta il corretto assemblaggio degli stessi. Vediamo, allora, come procedere.

26

Occorrente

  • Carrucole con staffe
  • Tubolari in plastica
  • Trapano elettrico
  • Filo di nylon da 0.8 mm
  • Fischer
36

Acquistare l'occorrente necessario in ferramenta

Per prima cosa dovete recarvi in un negozio di ferramenta o di fai da te per acquistare tutto l'occorrente necessario. Per la realizzazione uno stendibiancheria da soffitto, avete bisogno di: tubolari in plastica, carrucole corredate di staffe di appoggio, un gomitolo di filo di nylon di circa 0.8 mm di spessore, fischer per fissare le carrucole sui muri laterali con un trapano elettrico. Una volta reperito tutto il materiale, potete procedere con il montaggio.

46

Tagliare i tubolari di plastica

Innanzitutto dovete prendere le misure della distanza tra le due pareti laterali in cui volete posizionarlo. Segnate con una matita i punti in cui dovrà poi essere fissato. Con un seghetto tagliate a misura i tubolari in plastica, dopodichè, in corrispondenza di ognuno e su ambo i lati, inserite ad incastro le piastre delle carrucole. Dopo aver sistemato tutti i tubi con lo stesso procedimento, tracciate la sagoma delle carrucole e fissate definitivamente con i fischer.

Continua la lettura
56

Far passare il filo di nylon in ogni singolo tubo di plastica

A questo punto, il lavoro richiede un particolare intervento di finitura, il più importante, quello che vi permetterà di far salire e scendere lo stendibiancheria dal soffitto. Fate passare del filo di nylon in ogni singolo tubo di plastica. Inserite i rispettivi capi in ogni carrucola che avete montato, l'importante è che siano posizionate tutte sullo stesso lato della parete. Dalla parte opposta, lo scopo delle carrucole è quello di fungere da binario guida per lo spago (posizionato a doppio filo), che viene tirato su e giù proprio per far salire o scendere lo stendibiancheria. Una volta sistemato accuratamente il tutto, non vi resta che testare la sua funzionalità. Se i fili non scivolano perfettamente, occorre regolare le carrucole distanziandole dai tubi, oppure potete utilizzare della cera o del silicone lubrificante, per rendere più agevole la manovra prima e dopo aver messo i panni ad asciugare. Terminati i controlli ed appurato che è tutto a posto, il vostro stendibiancheria da soffitto è pronto all'uso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Acquistate dei materiali che siano in grado di sopportare il giusto peso altrimenti si romperà molto rapidamente

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire uno stendibiancheria elettrico

Asciugare i panni bagnati in inverno o nelle stagioni intermedie per qualcuno è un vero incubo. L'inaffidabilità del tempo rende rischioso mettere lo stendibiancheria sul balcone. In casa asciugarli è difficile, soprattutto se non ci sono fonti di...
Bricolage

Come realizzare uno stendibiancheria per terrazzo

Capita con una certa frequenza di dover stendere delle lenzuola e gli altri capi della biancheria senza avvalersi dell'utilizzo degli stendini disponibili in commercio, in quanto risultano essere eccessivamente piccoli e poco adatti per questo genere...
Casa

Come realizzare uno stendibiancheria in legno

Lo stendibiancheria è oramai un must have nella nostra casa. È fondamentale usato da ogni donna, e non solo, soprattutto nelle case in cui non si dispone di una terrazza o di un balcone su cui stendere i panni. Generalmente è in plastica, o in metallo....
Casa

Come cambiare il filo dello stendibiancheria

Lo scorrere del tempo, le usure, le intemperie tendono a creare danni allo stendibiancheria. Uno dei problemi più comune è la comparsa di ruggine che può causare la rottura dei fili. È bene sostituirli tempestivamente, per evitare danni ai propri...
Bricolage

Come costruire uno stendibiancheria da termosifone

Con l'inverno asciugare i panni diventa spesso un problema, perché non possiamo più confidare sul sole. Oppure abitiamo in condominio senza la possibilità di stendere all'aperto, perché non c'è abbastanza spazio. In questi casi dobbiamo per forza...
Materiali e Attrezzi

Come costruire uno stendibiancheria in metallo

Non tutti noi abbiamo a disposizione uno spazio esterno alla casa dover poter appendere la nostra biancheria lavata. Siamo limitati soprattutto d'inverno, quando per via dei mal tempo siamo costretti per forza a stenderla in casa. Ciò ci costringe a...
Casa

Dove e come stendere quando piove

Le casalinghe di tutto il mondo odiano l'autunno e l'inverno a causa dei panni. Infatti quando piove o fa freddo far asciugare la biancheria diventa una vera e propria missione speciale. Spesso quando si intravvede un raggio di sole si stende all'aperto...
Cucito

Come stringere un maglione di lana

Se hai un maglione di lana che ti va piuttosto grande o magari perché si è allargato a seguito di un lavaggio mal effettuato, anziché buttarlo via, puoi rimediare adottando delle tecniche sartoriali ben precise, oppure altre che consistono in alcune...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.