Come regolare l'aratro bivomere

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il più importante attrezzo agricolo è l'Aratro. La macchina serve a rimescolare il terreno e a frantumare le zolle. Questo strumento ha contribuito allo sviluppo della civiltà e ha origini antichissime. Inizialmente, esso consisteva di due semplici pezzi di legno uniti insieme. Uno di essi serviva da manico, mentre l'altro, sagomato a punto, penetrava nel terreno. Per poi tagliare le zolle e rovesciarle. Dapprima l'aratro veniva trascinato a mano. Ma già da molto tempo l'uomo aveva imparato a utilizzare i buoi. Tuttavia con questo tipo di aratri si potevano soltanto arare terreni soffici. Tanto che la punta di legno venne sostituita con quella di ferro. Infatti, questo metodo permise di dissodare anche i terreni compatti. Oggi l'aratro ha visto notevoli trasformazioni e le macchine esistenti vantano di una tecnologia avanzata. Pertanto si possono trovare aratri di vario genere. Tra i tanti: l'aratro bivomere. Questo genere di aratro dal momento in cui si mette in funzione va regolato. Per poi metterlo in funzione. Nella seguente guida spiego come regolare l'aratro bivomere.

27

Occorrente

  • Aratro Bivomere
37

L'aratro bivomere viene utilizzato come tutti gli altri attrezzi agricoli. Pertanto va regolato in modo da non riscontrare problemi durante l'aratura. Ovviamente questo per funzionare va trainato da una macchina trattrice. Per poi, poterlo trascinare nel terreno da lavorare. L'aratro viene formato dal coltro che taglia verticalmente il terreno. Mentre il vomere esegue il taglio orizzontale della testa della terra. Infine, il versoio solleva la terra e ribalta la zolla. Tuttavia questo tipo aratro consente di arare più fette di terreno ad ogni passaggio. Ma per iniziare questa operazione occorre regolarlo in maniera giusta.

47

A questo punto si comincia a regolare l'aratro. Affinché risulti efficiente occorre che la regolazione della carreggiata del trattore appaia corretta. Questa operazione è molto importante, poiché influisce sulla larghezza del primo solco. Quindi la carreggiata posteriore va sistemata tra i cento ai centocinquanta centimetri. Mentre quella anteriore da due a cinque centimetri. Inoltre la pressione dei pneumatici va sistemata sullo stesso asse che poi deve coincidere. Per evitare così, che il trattore durante il lavoro di aratura si ribalti. Infatti, le pressioni hanno relazione diretta con il sollevatore.

Continua la lettura
57

Dopodiché vanno regolati i bracci idraulici inferiori, in modo parallelo dall'asse posteriore del trattore. Una volta attaccato il trattore con l'aratro, occorre misurare i tre punti. Quindi prima di agganciare l'aratro occorre misurare la distanza tra i perni superiori e inferiori. L'estensioni dei bracci inferiore deve incrociare la linea centrale del trattore, poco dopo l'asse inferiore. Dopodiché bisogna controllare che la barra di traino venga montata in modo centrale. Questa rispetto alla testata, deve risultare a pari lunghezza del solco in entrambi le direzioni. Inoltre, per maggiore sicurezza si deve controllare la posizione. Una volta agganciato l'aratro il terzo punto va messo in posizione tale da incontrare la sua linea di prolungamento. Per poi, raggiungere quella dei bracci inferiori, appena prima degli assi anteriori. Facendo in modo che l'aratro risulti pari con le slitte. Regolando così, la larghezza per avere un corretto accompagnamento dei solchi. Ecco come regolare l'aratro bivomere.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di iniziare a regolare l'aratro bivomere occorre effettuare tutti i relativi controlli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come accendere un fuoco usando l'aratro di legno

In questo tutorial vedremo come accendere un fuoco usando l'aratro di legno. Il fuoco è una scoperta che è risalente a secoli e secoli fa, ed è un elemento fondamentale per la sopravvivenza delle persone. Grazie a questa cosa, ci si può riscaldare,...
Giardinaggio

Consigli per una perfetta aratura di un terreno argilloso

Se stiamo imparando le tecniche di coltivazione di alcuni tipi di piante o di ortaggi, è importante sapere che prima di tutto chi svolge un ruolo primario per la corretta propagazione dei semi è il terreno, che a seconda delle sue caratteristiche strutturali,...
Giardinaggio

5 consigli per realizzare un giardino zen

Il giardino zen deve essere un luogo dove ritrovare il benessere, allontanando lo stress e le preoccupazioni quotidiane. Il giardino è adornato da elementi naturali utili per ritrovare la pace. L'energia vitale irradiata (il Ch'i) sarà in grado di allontanare...
Giardinaggio

Come fare i solchi per l'orto

Quando allestiamo un orto e quando vogliamo coltivare svariati tipi di ortaggi e verdure, abbiamo bisogno di praticare dei solchi in base ai tipi di semi utilizzati. Infatti, ci sono alcuni prodotti della terra che hanno bisogno di essere raggruppati...
Giardinaggio

Come realizzare un impianto d'irrigazione interrato

Oggi vi spiegheremo come realizzare un impianto d'irrigazione interrato, che vi permetterà di programmare e tenere sotto controllo l'innaffiatura del vostro prato o giardino, potendo scegliere l'ora e il tempo di accensione dello stesso, con un'enorme...
Giardinaggio

Come coltivare i tuberi senza la rincalzatura e la zappatura

Ormai gli orti sono arrivati anche in città, sfruttando minuscoli spazi ottimizzati al meglio. Questo accade perché il gusto e i benefici offerti dai prodotti naturali sono imparagonabili. La rincalzatura e la zappatura rappresenta due processi importanti...
Giardinaggio

Come Coltivare Il Farro

Il farro è uno dei cereali più diffusi, e per coltivarlo si adottano tecniche molto semplici e senza l'uso di particolari macchinari. A livello industriale è necessario un aratro, ma per la coltivazione in un fazzoletto di terra dell'orto di casa,...
Giardinaggio

Come coltivare il grano

Sin dall'inizio delle prime civiltà, l'uomo ha da sempre coltivato una pianta che con i suoi frutti riesce sempre a soddisfare le nostre esigenze. Ovviamente stiamo parlando del grano o frumento, come lo si vuole chiamare. Infatti, come detto in precedenza,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.