Come ricamare una scritta su un lenzuolo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando c'è un bimbo o una bimba in arrivo sono sempre apprezzati e graditi i regali personalizzati e realizzati a mano. Con il ricamo è possibile decorare e personalizzare praticamente qualsiasi cosa: dalle copertine, alle bavette, dagli accappatoi alle lenzuola. Esistono diversi tipi di ricamo. Aggiungendo una frase, un nome o delle semplici iniziali è possibile dare vita ad un lavoro unico e originale. Seguendo le indicazioni riportate di seguito vedrete come fare per ricamare una scritta in un grazioso telo per letto o culla. Grazie alla guida, anche chi è alle prime armi, riuscirà a eseguire e mettere in pratica la nobile arte di decorare tessuti usando ago e filo.

25

Occorrente

  • Lenzuolo
  • Ago e filo da ricamo
  • Carta decalcabile
  • Foglio di carta
  • Matita
35

Vi occorre innanzitutto del filo apposito per ricami da eseguire su cotone o lino. Ogni ricamo prevede una tipologia di filo differente. Anche il risultato che volete ottenere determinerà la tipologia di filo da utilizzare. Quello che tuttavia ci sentiamo di consigliare è di non utilizzare mai un filo eccessivamente spesso per evitare un effetto troppo pacchiano. Se non avete ancora molta dimestichezza con questo genere di attività, recatevi in una merceria e chiedete consiglio al personale del negozio. Una volta procurato l'occorrente, dovrete decidere in quale parte del lenzuolo posizionare la scritta. Di solito, il punto ideale per rendere visibile una parola è il centro della balza superiore.

45

Scegliete il tipo di carattere da utilizzare e le misure: per avere un'idea dell'effetto, riportate la scritta per intero su una pagina di Word o su un programma per la gestione di immagini, come Paint, variando di volta in volta font e dimensione, fino a trovare quelli che più vi soddisfano. L'importante è cercare di bilanciare la grandezza delle lettere all'estensione del lenzuolo, creando la giusta armonia di proporzioni tra la stoffa e la decorazione. Stampate quindi la scritta e tracciate a metà della parola (o della frase) una riga verticale, come nell'esempio riportato a fianco. In questo modo, avrete una guida per essere certi di centrare il ricamo a dritto filo sul lenzuolo.

Continua la lettura
55

Dispiegate la carta decalcabile da sartoria, ritagliate un pezzo grande abbastanza da coprire la scritta e poggiatelo sul lenzuolo, avendo cura di rispettare l'esatta posizione stabilita per la decorazione. Sistemate quindi sopra anche il secondo foglio (quello con le lettere stampate) e, servendovi di una matita, seguite i contorni della parola e ricalcate attentamente le lettere. Non vi resta che cominciare con il ricamo vero e proprio, per realizzare il quale dovrete decidere con che tipo di punto eseguire la lavorazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un cuscino ricamato

Il ricamo è un'arte che va sempre più scomparendo, in quanto sono ormai poche le ricamatrici che per passione o per lavoro continuano a svolgere questo mestiere. Tuttavia l'eleganza, la raffinatezza e l'originalità dei capi ricamati è sempre più...
Cucito

Come ricamare un lenzuolino

Il corredo è stata e sarà, per alcune realtà locali, una tradizione a cui non rinunciare. Generalmente si associa il corredo ad una serie di prodotti da biancheria da acquistare prima del matrimonio o di una convivenza, ma sono in tanti a prediligere...
Cucito

Come ricamare con i nastri

Il ricamo è un hobby che richiede molta pazienza, ma sa dare anche tantissime soddisfazioni. Un capo ricamato a mano sarà sempre più pregiato e di classe di uno industriale. Ogni lavoro ha qualche particolarità che lo rende inconfondibile, come una...
Cucito

Come realizzare un corredo a punto croce

Il corredo è quell'insieme di indumenti e accessori indispensabili per intraprendere una nuova situazione, sia essa un matrimonio, una nascita o un viaggio. Ogni corredo si compone di pezzi che, a seconda dei casi possono essere acquistati, oppure realizzati...
Cucito

Come realizzare un lenzuolo col pizzo

Senza dubbio, ci sarà capitato di aprire una vecchia cassapanca appartenente alla nostra nonna e, di avere avuto modo di visionare oltre alle camice da notte, con pizzi e nastrini, coperte ricamate, asciugamani di fiandra anche delle belle lenzuola col...
Cucito

Come realizzare il punto giglio su di un lenzuolo

Il punto giglio è una tecnica di intrecci molto cara alle nostre nonne, che lo eseguivano a mano oppure aiutandosi con un canovaccio morbido. A tal proposito, nei passi di questa guida, vi fornirò alcune utili indicazioni su come realizzare questo tipo...
Cucito

Come realizzare lenzuola a intaglio

All'interno della seguente guida, andremo a parlare di cucito. Nello specifico, in questo caso, ci dedicheremo alla realizzazione di lenzuola ad intaglio. Proveremo a spiegare passo passo la procedura, semplificando alcuni concetti in modo tale che il...
Cucito

Come confezionare lenzuola per la culla del neonato

Quando sta per nascere un bambino comincia una vera e propria corsa al "corredino". Confezionare le lenzuola per la culla del neonato è un lavoro divertente e gratificante. Inoltre, è un ricordo dell'infanzia del bambino realizzato in modo artigianale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.