Come ricaricare un accendino

di Caterina Vittoria Sansone difficoltà: facile

Come ricaricare un accendino Quante volte ti è capitato di dover accendere una sigaretta, ma di avere l'accendino scarico? Sicuramente tante. Forse hai anche pensato di passare a un accendino ricaricabile per risparmiare un po' di soldi. Ricaricare un accendino è un'operazione davvero facile: chiunque può riuscirci. In questa guida ti spiegherò come fare.

Assicurati di avere a portata di mano: Accendino ricaricabile Bomboletta di gas con adattatori

1 Innanzitutto devi possedere un accendino ricaricabile. Puoi comprarne uno dal tabaccaio, scegliendo tra uno di marca e uno generico che costa poco. Le marche più note sono Clipper, Colibrì, Ronson e Dupont. Poi, assicurati che l'accendino sia completamente scarico prima di ricaricarlo.

2 Di solito gli accendini di marca hanno la loro bomboletta di gas da ricarica e ti conviene comprare quella. In ogni caso, prima di procurartene una devi accertarti che l'attacco tra la valvola e la ricarica sia lo stesso. Infatti, se rovini la valvola dell'accendino sei costretto a buttarlo.

Continua la lettura

3 Per ovvie ragioni di sicurezza allontanati da materiali infiammabili e da zone a rischio d'incendio, perché una parte del gas si disperde nell'aria.  Accertati che l'accendino sia completamente scarico e in caso contrario provvedi a farlo scaricare.  Approfondimento Come fare un'accendino con la patata (clicca qui) Inoltre, prima di cominciare l'operazione devi portare la rotellina che regola la fiamma al minimo.. 

4 Ora capovolgi l'accendino e inserisci il beccuccio del gas nella valvola. Spingi per qualche secondo e sentirai un rumore simile a un pallone che si gonfia. Quando dai finito, togli il beccuccio dalla fiamma e lascia l'accendino in posizione verticale per qualche minuto. Poi porta la rotellina della fiamma al massimo e accendilo. Adesso dovrebbe funzionare, ma se così non fosse leggi il prossimo passaggio.

5 Se, nonostante la ricarica, l'accendino non si accende ci possono essere due motivi. Il primo è che è rimasta dell'aria dentro. Forse ti sei dimenticato di scaricarlo completamente prima di compiere l'operazione. C'è comunque un rimedio: prova a premere la valvola con qualcosa di appuntito per far fuoriuscire l'aria. Quando non ci sarà più aria dentro, l'accendino riprenderà a funzionare.

6 Il secondo motivo per il quale l'accendino non funziona è dovuto al fatto che durante la ricarica è entrato poco gas. In questo caso devi ricorrere a un piccolo trucchetto. Metti l'accendino in frigo per qualche minuto e strofina con le mani la bomboletta del gas. Infatti, lo sbalzo termico tra l'accendino e la bomboletta favorisce il passaggio di una maggior quantità di gas. Provate di nuovo l'operazione di ricarica illustrata prima. Adesso dovrebbe funzionare.

Come aprire una bottiglia di birra con un accendino Come decorare un pacco in stile natalizio Guida agli accessori da barbecue Come tenere lontane le zanzare con il caffé

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili