Come riconoscere le malattie delle piante

di Piera Di Stefano difficoltà: media

Come riconoscere le malattie delle piante Avere il pollice verde significa conoscere approfonditamente le esigenze delle piante, la loro fragilità e la loro vulnerabilità. Saper prevenire ed eventualmente curare le malattie delle piante è fondamentale sia per eseguire un'adeguata opera di prevenzione, sia per poter intervenire in tempo utile ed evitare il peggio. In questa guida vedremo come riconoscere le malattie delle piante più comuni.

1 Anche la pianta apparentemente più sana è esposta a diversi rischi. Le minacce possono provenire sia da parassiti animali che vegetali: funghi, batteri, vermi, acari. Nei prossimi paragrafi esporremo alcune delle malattie più comuni ma ricordate: anche per le vostre piante vale il detto "prevenire è meglio che curare".

2 Oidio: maggiormente nota come Mal Bianco, deve il suo nome ad una particolare tipologia di funghi. Il sintomo si manifesta con uno strato di polvere bianca che arresta la crescita e comporta la prematura caduta delle foglie. Muffa grigia: fungo parassita che attacca indistintamente foglie, germogli e frutti innestandosi nelle lesioni della pianta. La manifestazione più evidente è rappresentata dalla comparsa di una patina grigia feltrosa. Ticchiolatura: Maggiormente diffusa in ambienti umidi, questa malattia colpisce specie vegetali come il pero e le rose ed alberi ad alto fusto come il pioppo. La patologia è rappresentata da alcune macchie nere bordate di giallo sulle foglie: inizialmente diradate, le macchie tendono a ricoprire per intero il fogliame, i rami ed infine i frutti.

Continua la lettura

3 Ruggine: fungo parassita che colpisce in particolar modo le siepi.  Viene denominata ruggine per il colore che assumono le foglie.  Approfondimento Come curare i roseti nel tuo giardino (clicca qui) La ruggine agisce sul medio-lungo periodo: le macchie, inizialmente giallastre, mutano la loro colorazione e diventano nere.  Peronospora: Conosciuta fin dal secolo scorso, questa malattia può provocare ingenti danni economici per la perdita dei raccolti: tra le specie più colpite risultano il pomodoro, l'aglio, la cipolla, la patata, il tabacco ed il melone.  Sulle piante da giardino provoca l'avvizzimento e la modifica dell'aspetto estetico della pianta, azzerandone la resa estetica.  Antracnosi: fitopatologia di natura fungina che si manifesta su diverse specie di piante.  Gli agenti responsabili della malattia, differenti fra loro anche se appartenenti alla stessa famiglia, producono le medesime conseguenze: necrosi e successiva morte del vegetale.. 

Come Coltivare E Curare Gli Aceri Rose: guida ai trattamenti antiparassitari Come riconoscere i parassiti e i funghi delle piante d'interni Le principali malattie del pomodoro

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili