Come Rifare L'Imbottitura Del Sofà

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questa piccola guida vi illustreremo come rifare l'imbottitura del sofà. Spesso capita che col passare del tempo la consistenza tenda a cedere in alcuni punti, risultando scomoda oltre che antiestetica. Per ovviare a questo inconveniente è possibile sostituire la vecchia imbottitura e ridar vita al vostro divano come se il tempo non fosse mai trascorso.

26

Occorrente

  • tenaglie
  • levachiodi
  • tela
  • imbottitura (a scelta)
  • molle (eventuali)
36

Innanzitutto bisogna considerare la struttura portante presente all'interno della varie parti: dalle molle alle parti in legno. Per garantirvi un ottimo risultato finale è necessario che queste parti siano in buone condizioni, e laddove vi fossero carenze occorre sostituire le parti con dei materiali adatti allo scopo. La maggior parte dei divani hanno una struttura realizzata in legno massello, di facile reperibilità, o in metallo, generalmente acciaio o alluminio, che conferisce al divano una forma più snella. Tra i masselli più utilizzati c'è il pioppo: solido e resistente risulta ideale per durare nel tempo.

46

Per cominciare asportate con grande cura il rivestimento, facendo attenzione a non rovinare le singole parti per un eccesso di fretta o superficialità. I nuovi modelli montano un rivestimento removibile, o cosiddetto "sfoderabile" che semplifica e velocizza l'operazione. Una volta rimosso procedete allo smontaggio della vecchia imbottitura: nel caso in cui siano presenti delle molle assicuratevi che l'usura non ne abbia alterato le proprietà elastiche. In questo caso provvedete ad una nuova tesatura se non sono irrimediabilmente danneggiate, o in caso contrario sostituitele con delle nuove con caratteristiche analoghe. Secondariamente capovolgete il divano ed eliminate la parte in tela che riveste il fondo cavo, che andrà sostituita con una nuova.

Continua la lettura
56

Le imbottiture disponibili in commercio sono di vario tipo, e vanno dal poliuretano espanso al lattice a portata differenziata, più costoso ma decisamente più comodo. Tuttavia esistono delle ottime vie di mezzo, come il sempreverde Waterlily (nella figura accanto), dotato di proprietà ignifughe e ottime qualità tattili, o la classica imbottitura in piuma, che può essere applicata anche come rivestimento interno all'imbottitura vera e propria. Ultima ma non meno importante è sicuramente l'ovatta acrilica, non il massimo in termini di comfort ma con un buon rapporto qualità prezzo.

66

Effettuate le opportune considerazioni circa i materiali da utilizzare, procedete alla sostituzione dell'imbottitura, al reinserimento delle parti metalliche ove fossero presenti e rifoderate il divano utilizzando il rivestimento eliminato in precedenza. Per ultimo capovolgete il divano e fissate al telaio la nuova tela aiutandovi con puntine o graffette.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come imbottire i fermaporta

I fermaporta sono degli oggetti particolarmente utili per chiunque viva all'interno di una casa in montagna o al mare, in quanto svolgono una funzione particolarmente importante, ovvero quella di non far entrare l’aria fredda o l’aria calda a seconda...
Casa

Come rivestire una poltrona da salotto

Usare una poltrona per lunghi periodi porta inevitabilmente la stoffa esterna a logorarsi a causa del pulviscolo, di eventuali versamenti di sostanze liquide e di graffi: questi ultimi, in maniera particolare, sono molto frequenti se all'interno dell'abitazione...
Bricolage

Come sostituire il rivestimento e l'imbottitura sul crine di una vecchia poltrona

Quando si prende in considerazione l'idea di rinnovare un vecchio divano o poltrona ci sono una serie di fattori che devono essere valutati, come ad esempio i costi, la capacità di fare tutto il lavoro da soli e lo stato dell'oggetto da rinnovare. I...
Altri Hobby

Come imbottire una vecchia sedia a dondolo

Se si trova in soffitta o in qualche vecchio negozio una sedia a dondolo piuttosto antica con una struttura di legno abbastanza pregiata si può rifare l'imbottitura. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni...
Bricolage

Come creare un folletto con gli asciugamani di spugna

Ai tempi dei nostri nonni o dei nostri bisnonni, i peluche non si compravano già ben fatti e pronti nei toy store, ma venivano creati per i propri bambini o nipoti e poi si passavano da madre in figlia. Se è questo che volete fare e se avete dei vecchi...
Bricolage

Come tappezzare e imbottire una vecchia sedia

Sicuramente sarà successo almeno una volta a ognuno di noi di ritrovare vecchi oggetti che appartenevano ai nostri nonni. Magari ci ritroviamo in soffitta e non riusciamo proprio a buttare via la vecchia sedia del nonno. Ebbene, non dobbiamo necessariamente...
Cucito

Come realizzare Cuscini Con Imbottitura In Lastre

Quadrati, rettangolari o rotondi i cuscini sono sempre comodi e, se rivestiti con un tessuto ben scelto, costituiscono un vivace complemento per qualunque ambientazione. Realizzati in dimensioni sufficientemente grandi, possono essere usati per imbottire...
Bricolage

Come realizzare Delle Farfalle In Tulle, Imbottitura E Pile

Se abbiamo dei bambini piccoli ed intendiamo realizzare delle farfalle in tulle usando anche un'imbottitura e del pile, il lavoro non è affatto difficile, tenendo conto che si tratta di materiali facilmente reperibili in casa. In riferimento a ciò,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.