Come rifinire il legno con una raspa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida, vogliamo cercare di rifinire il legno, con l'aiuto di una buona raspa.
Rifinire il legno con una raspa è una tecnica solitamente riservata per la realizzazione di oggetti d'arte; viene eseguita nella maggior parte dei casi quando è richiesta una struttura dall'aspetto naturale. Difatti le raspe rilasciano finiture piuttosto grossolane che possono essere facilmente appianate con strumenti più sottili, come i "file"; mentre alcune raspe più sottili possono servire per la lucidatura. In commercio esistono appunto diversi modelli di raspe, utilizzate per effettuare varie forme, trattare materiali differenti o ottenere texture diverse in base al risultato a cui si ambisce. Nei passi della guida a seguire sarà spiegato dettagliatamente come rifinire il legno con una raspa.

26

Occorrente

  • Legno
  • Raspe ( meglio se di diverse dimensioni)
  • Banco da lavoro ( o superficie piana )
  • Olio di lino
  • Un pennello ( o un diffusore spray)
36

Il piano da lavoro

Per prima cosa fissate il legno su un piano di lavoro e afferrate il manico della raspa con una sola mano, mentre con l'altra agguantate la punta. Tenete la raspa ad un angolo di 45 gradi rispetto al legno. Posizionate il centro della raspa sul legno ed eseguite con le mani un movimento verso il basso, raschiando in una sola direzione. Fate in modo di avere pugno fermo durante l'esecuzione: piú fate pratica, in effetti, piú il procedimento sarà veloce e preciso.

46

La lavorazione grezza

Mirate la raspa lontano dal legno e controllate il lavoro effettuato. È un'accortenza che dovrete fare spesso durante il vostro lavoro perché di fatto lavorando da vicino l'oggetto potreste perdere la percezione generale della forma che l'oggetto deve assumere. Da lontano invece avete modo di fare l'occhio e controllare che tutto sia proporzionato, e quindi anche essere in grado di giudicare a che punto del lavoro siete giunti e quali modifiche occorre apportare ancora.
Difficilmente al primo colpo otterrete già il risultato desiderato, ecco perché si consiglia di alternare la raspa in varie angolazioni, in modo tale da ottenere un taglio migliore.
Quando pensate di aver realizzato l'angolo della dimensione giusta, tenendo sempre la raspa con entrambe le mani, cominciate a raschiare con un movimemto fluido verso un'unica direzione, allungando gradualmente il movimento per estenderlo in maniera sempre piú ampia. Continuate così per rifinire in maniera liscia e omogenea tutta la superficie del legno.

Continua la lettura
56

La rifinitura lucida

Ormai siete giunti quasi al termine dsl vostro scrupoloso lavoro. Alla fine levigate il legno con una raspa a dente-fine, per ottenere un aspetto uniforme e levigato. Se il legno non risulta ancora abbastanza liscio, utilizzate una raspa impiegata dai falegnami per terminare la lucidatura. Per chiudere il lavoro utilizzate uno spray (oppure un pennello con setole di buona qualitá) ed eseguite una mano di olio di lino sulla superficie del legno. Dopo che l'olio sará assorbito, terminate la rifinitura con un'ultima passata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Saper lavorare il legno con una raspa, è di fondamentale importanza! Piú fate esperienza piú sarete abili
  • Tenere sempre la raspa con due mani
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Tagliare Una Fioriera Angolare

Non tutti possiamo permetterci un grande giardino, un orto, insomma avere un pezzo di terra dove possiamo sfogare la nostra passione di giardinieri. Quasi tutti però abbiamo un terrazzo o anche un piccolo balcone dove poter crescere qualche piccola...
Altri Hobby

Come costruire un mandolino

Il mandolino appartiene al gruppo dei cordofoni e viene a tutt'oggi largamente utilizzato in Italia. Questo strumento è stato inventato nel 1700 e la prima produzione è avvenuta a Napoli. La sua particolarità consiste nella presenza di quattro corde...
Bricolage

Come sostituire il tacco di una scarpa

Camminando si tende ad appoggiare a terra la parte maggiormente esterna del tacco, che perciò si consuma prima e in modo non uniforme. Questo fa in modo, che non soltanto la camminata subisca effetti negativi, però anche che, la base del tacco si deformi...
Giardinaggio

Come cambiare il manico del rastrello

Col tempo e l'intensità dei lavori gli attrezzi da giardinaggio come vanghe, zappe e rastrelli dal manico in legno, possono rompersi. In genere, si formano delle fessure che portano in seguito alla formazione di pericolose schegge. Si distinguono due...
Casa

Come Costruire Una Poltrona Le Corbusier

La poltrona Corbusier è stata progettata come una poltrona smontabile per qualche emergenza, costruita con una serie di incastri fermati da poche viti. Occorre sapere che questa poltrona è molto comoda, seppur sia fabbricata con del legno. In questa...
Bricolage

Come costruire una automobilina di legno

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di modellismo fai da te. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo che accompagna questa nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come costruire una automobilina...
Bricolage

Come fare un portacandela in vetro e legno

Il bricolage ed il fai da te sono degli hobbies abbastanza divertenti e stimolanti, che consentono di trascorrere il proprio tempo libero in modo molto creativo. Per chi ha intenzione di abbellire i vari ambienti della propria casa o degli esterni, esistono...
Bricolage

Come realizzare un'unione rotante a regolo nel legno

Quando decidete di lavorare il legno e necessitate di unire due parti, potrete realizzare un'unione rotante a regolo nel legno. Questa, rappresenta una delle tecniche di lavorazione più conosciute e diffuse nel settore. È inoltre chiamata anche giunzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.