Come rimediare a uno strappo del bracciolo divano o poltrona

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il divano, anche detto sofà, ottomana o, meno propriamente, canapè, è un sedile imbottito e dotato di braccioli come una poltrona, ma di forma allungata in modo da poter accogliere più persone contemporaneamente. È un elemento piuttosto comune dell'arredamento privato e pubblico moderno. Nelle abitazioni viene generalmente collocato in salotto, nei luoghi pubblici si trova frequentemente nelle sale d'aspetto. Nonostante la similitudine, per esempio, con il triclinio romano, il divano moderno entrò nella cultura occidentale dal mondo ottomano. Lo stesso termine "divano" viene dal termine arabo di origine persiana dīwān, con cui s'indicavano i registri amministrativi, conservati in un apposito locale dove gli scribi lavoravano seduti su cuscini. Dai registri il termine passò a designare l'ambiente e, in modo traslato, l'insieme dei cuscini su cui si sedevano gli addetti alla scrittura. Già in epoca califfale il vocabolo era utile a designare le amministrazioni dello Stato e sopravvisse anche nell'Impero Ottomano, con riferimento al Consiglio dei ministri. Non troppo diversamente successe col vocabolo "sofà", derivante dall'arabo suffa, che vuol dire "cuscino". Tutti possiedono in casa tale elemento d'arredo e può accadere che per un qualsiasi motivo un bracciolo possa strapparsi. Nei passi della guida a seguire sarà illustrato come rimediare a uno strappo del bracciolo divano o poltrona.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • coltello, colla, cacciavite, spatola
37

Come prima cosa bisogna verificare l'entità dello strappo: se si tratta di una mancanza elevata converrebbe rifoderare la parte (se il divano lo consente), mentre se si tratta di uno strappo più piccolo allora è possibile rimediare con degli accorgimenti semplici ed efficaci. Se viene trattato il secondo caso è necessario come prima cosa ripulire lo strappo da eventuali filamenti del tessuto, facendo attenzione a non tirare ulteriormente le fibre. Per far ciò bisogna munirsi di lime apposite e di forbici, e pian piano controllare tutte le parti che ormai si ritiene opportuno dover eliminare. Per i filamenti eccessivi aiutarsi con un accendino per bruciare la parte. Finito di ripulire lo strappo è necessario disporre un panno al di sotto del tessuto: non utilizzare le mani poiché aumenterebbero l'entità della bucatura, quindi fare uso della parte retrostante di un cucchiaio. Inserire delicatamente il panno e fare attenzione che sia ben appianato senza la presenza di grinze. È chiaro che la dimensione della pezza deve essere leggermente più grande di quella dello strappo.

47

Una volta finito si può procedere a fermare il panno, quindi adoperare della colla ponendola sui lembi interni del tessuto del divano, facendo attenzione a disporla a circa mezzo centimetro dall'esterno. Aiutarsi in caso con una spatola o con uno stuzzicadenti.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Esercita una pressione prima lieve e poi più energica, alle due falde del tessuto strappato, affinché si incollino alla pezza precedentemente inserita. Fate in modo che i lembi del tessuto siano portati a contatto e non si accavallino. Pulire poi con un panno o con una spugna la colla che fuoriesce dal punto di congiunzione e collocare un peso sulla riparazione che lascerete in sede fino a che la colla non sarà asciutta.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare questa operazione subito poiché con il tempo l'entità dello strappo può aumentare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rinfoderare poltrone e divani

Possiamo affermare che ognuno di noi, nella sua abitazione possiede un divano o una poltrona. Col tempo essi vanno a usurarsi nelle loro componenti, e ...
Casa

Come Realizzare Un Divano Con La Carta: origami

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter realizzare un divano con la carta, utilizzando la tecnica dell'origami. Ora mai l ...
Cucito

Come nascondere uno strappo nel piumino

I piumini che in inverno ci riparano con tanta eleganza dal freddo, sono soggetti a lacerazioni e strappi dovuti all'uso quotidiano. Il tessuto stesso ...
Cucito

Come cucire saldamente uno strappo

Molto spesso quando ci si trova a rammendare degli strappi, ci si accorge che nell'arco di breve tempo la riparazione appena eseguita ha già ...
Casa

Come rifoderare poltrone e divani

Tutti in casa abbiamo poltrone o divani che, col tempo, possono presentare fodere particolarmente usurate, sporche e rovinate. Cosa bisogna fare in questi casi? Comprare ...
Bricolage

Come Fare Un Divanetto Per Il Gatto

Chi possiede un gatto sa bene che questi amici a quattro zampe amano i posti comodi e caldi. Se è vero che coccolare il proprio ...
Casa

Come rivestire un divano angolare

Per dare un tocco di freschezza e novità alla nostra casa, non serve necessariamente tinteggiare le pareti o apportare grandi trasformazioni. Alle volte basta un ...
Cucito

Come cucire un portatelecomandi in tessuto per il bracciolo del divano

Il telecomando è uno degli oggetti che quando ci serve non riusciamo mai a trovarlo. Quante volte ci sarà capitato di sederci comodamente sul divano ...
Cucito

Come riparare uno strappo su una giacca di pelle

Un tipo di giacca che viene utilizzata da molte persone, è la giacca di pelle. Le giacche in pelle si usano praticamente da sempre. Sono ...
Cucito

Come Rivestire La Spalliera Di Un Divano

Il divano, oltre ad essere comodo, è un complemento di arredo facilmente rinvenibile in tutte le abitazioni del mondo. Viene spesso utilizzato anche come elemento ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.