Come rimodernare un tavolino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Moltissimi di noi vivono da tanti anni nella stessa casa, acquistata e ristrutturata con sudore e fatica. Tuttavia, nonostante il forte legame affettivo, spesso ci rendiamo conto che ci sarebbe bisogno di un bell'ammodernamento dell'arredamento, ormai passato di moda ed anche poco pratico. Ad esempio, venti anni fa in ogni casa si trovavano i tavolini di vetro e metallo inseriti uno nell'altro, mentre oggigiorno sono un po' fuori moda e in disuso. Ciononostante, essi conservano sicuramente un aspetto accattivante, oltre a un certo valore affettivo che ci impedisce di disfarcene. Per questo nel seguente tutorial verrà illustrato come rimodernare un tavolino di questo tipo, creando un pezzo di design per il XXI secolo.
Vediamo dunque, con questa guida, come rimodernare un tavolino.

26

Occorrente

  • Pezzo di compensato dello stesso spessore del vetro
  • Cacciavite
  • Sega
  • Carta abrasiva
  • Pennelli e smalto
36

Per rimodernare un tavolino bisogna innanzitutto prendere le misure del nuovo ripiano, assicurandoci di farlo con cura e che queste siano corrette. Dopodiché, spostiamo il telaio mentre le gambe andranno assemblate con viti e bulloni in un secondo momento. Dovremo dunque pulire a fondo le gambe con acqua calda e sapone e asciugarle molto bene. Fatto ciò, potremo procedere a carteggiarle con della carta fine impermeabile, che ci consentirà di rimuovere eventuale ruggine presente e di preparare la superficie per la successiva applicazione della vernice.
A questo punto, verniciamo le gambe con dello smalto leggero, lasciamo asciugare completamente e passiamo una seconda mano.

46

Soltanto quando anche quest'ultimo strato di vernice è perfettamente asciutto, potremo rimontare le gambe, utilizzando le viti e i bulloni necessari, inserendo i piedini e montando i supporti per il ripiano. Prepariamo quindi il nostro ripiano per rimodernare un tavolino e disegniamo i contorni sul compensato. Tagliamo dunque il tutto con un seghetto da traforo. Con degli ulteriori tagli, ricaviamo ora gli angoli, che dovremo poi rifinire con l'aiuto della carta abrasiva. Levighiamo i bordi e gli angoli, sempre aiutandoci con la carta abrasiva oppure con una levigatrice elettrica.

Continua la lettura
56

Per rimodernare un tavolino, se vogliamo, possiamo anche aggiungere un bordino a caldo per dare un tocco di rifinitura in più. Infine, levighiamo ancora la superficie del ripiano e verniciamola, oppure passiamoci sopra l'olio, e poi montiamola sul telaio. Avremo adesso finito di rammodernare il nostro tavolino non più alla moda, ma ancora funzionale, con un impiego minimo di tempo, energie e denaro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come rimodernare una cornice laccata antica bianca

In una casa le cornici fanno da contorno a specchiere, quadri, ecc. Tuttavia a seconda dello stile dei mobili che ci sono in casa, possono essere moderne, classiche, dorate colorate o bianche. A tal proposito chi non ha in casa una bella cornice laccata...
Bricolage

Come rimodernare un armadio a muro

Un armadio a muro dentro casa consente di riporre abiti, oggetti, elettrodomestici, giocattoli, tessuti e tutto quello che abbiamo bisogno di togliere alla nostra vista per dare un senso di "ordine" all'interno della nostra abitazione. Capita però che...
Bricolage

Come rimodernare una lampada

Se siete in possesso di una lampada che non è più di vostro gradimento, anziché buttarla, la si può restaurare e rimodernare rendendola sicuramente più attuale e più adatta all'ambiente nel quale andrete a metterla, sia essa di legno o di ferro,...
Bricolage

Come utilizzare bottiglie di plastica per rimodernare una vecchia lanterna

Le bottiglie di plastica non solo si possono riciclare smaltendole nell'apposito contenitore ma possono servire anche per realizzare lanterne veramente originali e splendide. In questa guida infatti, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come...
Bricolage

Come Rimodernare Un Vecchio Cassettone Di Biancheria

Solitamente, la biancheria si conserva nell'armadio, oppure in una cassettiera a più ripiani. Un cassettone in legno tende purtroppo a deteriorarsi nel corso del tempo. Può difatti capitare che i cassetti si consumino e non rientrino più in modo corretto...
Bricolage

Come rimodernare un mobile con i quotidiani

Gli anni non trascorrono solo per noi ma, anche per i nostri mobili! Ecco quindi nel tempo, svanire la lucida brillantezza e l'integrità del nostro mobile. Graffi, aloni e opacità sono i segni che il vivere quotidiano traccia come rughe d'espressione...
Bricolage

Come Rimodernare Un Vecchio Lume Con I Quotidiani

Se avete ritrovato in soffitta un vecchio lume malmesso o ne aveto acquistato uno a prezzo d’occasione ma lo trovate alquanto anonimo, non relegatelo in un angolino nascosto di casa. Con poca spesa ed un semplice lavoretto di bricolage gli darete nuova...
Bricolage

Come fissare le tessere di uno specchio

La stragrande maggioranze delle persone che vogliono rimodernare la propria abitazione, raramente riescono a trovare tutto ciò che serve, in vendita nei più grandi negozi di arredamenti o bricolage. Ecco perché molto si danno da fare per rimodernare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.