Come rimuovere un'asta di legno dal parquet

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questa guida verranno dati utili consigli su come rimuovere un'asta di legno dal vostro parquet. Come ben saprete, questo genere di pavimentazione è tipicamente lussuosa e raffinata, ma sfortunatamente risulta molto delicata, per cui riuscire a mantenerla in buono stato è particolarmente difficile. È fondamentale la cura periodica con l'utilizzo di materiali specifici. La struttura di tale costruzione prevede l'assemblaggio di diverse aste una vicina all'altra, tale da riempire una superficie e nel contempo delineare figure ben precise. Quando una di queste si solleva dalla struttura, bisogna toglierla per sostituirla o quantomeno collocarla nuovamente in modo corretto. A questo punto, prendete carta e penna e scrivete tutto ciò che vi può interessare per risolvere questo fastidioso problema che coinvolge moltissimi appartamenti provvisti di parquet.

24

Lo scalpello

Quando vi ritrovate a dover affrontare un fenomeno simile, se vi è la possibilità di accedere con uno scalpello allora fatelo con delicatezza, facendo fuoriuscire il pezzo completamente senza danneggiare i dentini di quelle adiacenti. Essendo il collante utilizzato per la posa del parquet molto resistente, l'operazione di asporto dell'asta malconcia, potrebbe risultare problematica e complicata, per cui la migliore opzione prevede di intervenire in un altro modo, al fine di avere un risultato ottimale. Ricordate che avere cura di questo genere di cose è fondamentale, infatti da sempre il parquet viene impiegato per rendere un ambiente lussuoso e accogliente. Cercate quindi di fare bella figura con le persone che verranno a farvi visita.

34

I margini

In corrispondenza dei margini della parte di legno da asportare, si può utilizzare un righello di metallo e un taglierino a lama larga in modo da ricavarne l'esatta sagoma. Successivamente, con la tecnica dell'innesto a tassello, comunemente impiegata dai restauratori di mobili per sopperire a buchi e crepe, si riposiziona la nuova asta nella giusta calettatura dopo aver preventivamente ripulito la parte sottostante dal collante presente. A questo punto prima di inserire il pezzo nuovo, conviene accertarsi di aver ripristinato il giusto livello e la giusta profondità. Fate questo controllo tramite l'uso di un calibro decimale che consente di misurare alla perfezione lo spessore reale di un oggetto e la calettatura necessaria per ottenere lo stesso livello dell'intera struttura.

Continua la lettura
44

Il preventivo

Dopo questa opera preventiva, potrete finalmente inserire la nuova sagoma di legno dopo averla rifinita e lucidata nella stessa tonalità dell'intero parquet. Per fare ciò ponetela nella propria sede e picchiettate con un pezzo di legno abbastanza largo fino a equiparare i margini a quelli delle aste adiacenti. Una finitura di cera o lucidante specifico consentono di ultimare il lavoro, garantendo al pavimento solidità e molta eleganza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come opacizzare il parquet

Avere in casa un parquet lucido è molto bello da vedere da un punto di vista estetico. Tuttavia, affinché si possa ottenere quel bellissimo effetto di lucidatura che piace a tutte, esso ha bisogno di molte cure ed attenzioni. Il parquet lucido risulta...
Casa

Come non rovinare il parquet

Il parquet è un pavimento molto delicato, per cui ci sono alcune regole ben precise da rispettare, per evitare che si possa deteriorare. Nello specifico si tratta di adottare alcune tecniche di manutenzione e conservazione della struttura, cosa che...
Casa

Come sbiancare il parquet

Se a casa avete i pavimenti ricoperti con parquet saprete sicuramente quanto sia bello e caldo. Tuttavia il parquet ha bisogno di molte cure e nel tempo tende sempre a rivinarsi un poco. Inoltre il parquet, specialmente se scuro, potrebbe stancare un...
Altri Hobby

Come antichizzare il parquet

Chi possiede un casolare di campagna o una casa, magari in alta montagna, potrebbe, come avviene nella maggior parte dei casi, propendere ad arredare gli interni con mobili classici, in legno magari installando un parquet allineato al medesimo stile creando...
Casa

Come usare il flatting per parquet

Se avete deciso di pavimentare la vostra abitazione o solo alcune stanze con il parquet, avete fatto un'ottima scelta: oltre ad una resa estetica molto piacevole, il parquet è un tipo di pavimentazione dai colori tenui e caldi, che dà proprio l'idea...
Casa

Come riparare il parquet danneggiato

In una casa poche cose hanno più eleganza di una pavimentazione fatta con il parquet. Con i suoi colori, l'odore, e i disegni che creano i listelli tra loro, bastano per rendere romantica e accogliente una stanza.Ma come ogni ogni oggetto anche il parquet...
Casa

Come montare il parquet a spina di pesce

Molto diffusa è la moda di pavimentare la nostra casa con del bel parquet, che sono da sempre considerati un elemento elegante per abbellire gli edifici. Ci sono diverse soluzioni che si possono mettere in atto per arricchire sempre di più l'uso del...
Casa

Come dare aspetto antico al parquet

Chi possiede una casa, o un casolare di campagna, magari in alta montagna, per integrarsi bene con la natura che lo circonda, potrebbe arredare il proprio ambiente usando dei mobili classici in legno, magari installando un pavimento in parquet per rendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.