Come rinnovare i mobili vecchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Molte volte nella propria abitazione sono presenti mobili antichi, magari rovinati dal tempo. Non tutti sanno però come poterli rinnovare nel migliore dei modi. Essi, più sono vecchi, più interventi periodici serviranno per mantenerli in ottimo stato di conservazione. L'umidità risulta essere il nemico maggiore del legno, considerando che comporta spesso la bollatura dell'impacciatura, l’apertura delle superfici legnose o l’alterazione del colore. Con pochi e semplici interventi sarà possibile ovviare a tutti questi inconvenienti e riportare il legno al suo aspetto originario. Vediamo insieme come fare.

25

Analizzate le condizioni del mobile

La prima cosa che dovrete fare sarà un'attenta analisi di tutto ciò che la struttura presenta, poi procedete mano a mano all'applicazione di tecniche specifiche che condurranno alla finitura ottimale. Qualora il legno avesse delle macchie, iniziatelo a trattarle servendovi di una spugna leggermente abrasiva di modo che la superficie possa ammorbidirsi. Sulla stessa, spalmate un sottile strato di cera e strofinare con un piccolo tampone telato opportunamente immerso nell'alcool. A questo punto applicate sulla macchia del bicarbonato e con il dito esercitare una un po' di pressione rotatoria. Così facendo, potete togliere senza difficoltà sia i residui di macchia che gli aloni.

35

Passate lo stucco

Dopo aver eliminato tutte le impurità del legno, intervenite sulle fessure delle superfici dei mobili. Nel caso in cui il legno presenti fessure più o meno evidenti, riempite queste ultime con dello stucco per legno, utilizzando una spatola. In questo modo potrete livellare alla perfezione con la superficie del mobile. Non appena lo stucco si sarà indurito, passate sulla superficie della carta abrasiva, esercitando dei movimenti circolari. Nel caso in cui la fessura presenti una forma irregolare, va assolutamente evitato lo stucco, utilizzando al posto dello stesso dei bastoncini di legno sottili come gli stuzzicadenti, i quali vengono inseriti e modellati lungo il perimetro della fessura bagnandoli quanto basta con della colla vinilica.

Continua la lettura
45

Utilizzate alcool e gommalacca

Non appena questa colla farà una buona presa, attraverso della carta adesiva a grana media livellate la parte interessata fino a quando i tasselli di legno inseriti non appariranno uniformi. In questo caso, se la fessura ben livellata non dovesse soddisfare sul lato estetico, il piano del mobile rinnovato potrà essere dipinto utilizzando dei coloranti naturali del legno sciolti in alcool e gommalacca ed applicati a pennello. Infine, in base alla lavorazione e alla struttura originaria del mobile, lucidate con la cera oppure proseguite usando alcool e gommalacca, per poterlo rifinire con la classica lucidatura a tampone. Buon lavoro.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non appena questa colla farà una buona presa, attraverso della carta adesiva a grana media livellate la parte interessata fino a quando i tasselli di legno inseriti non appariranno uniformi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Rinnovare Una Vecchia Cassettiera

La cassettiera è un complemento d'arredo indispensabile. Di vari stili e tendenze, mantiene in ordine gli indumenti intimi ed i capi d'abbigliamento. Con gli anni, la struttura si deteriora inevitabilmente. Può presentare crepe e difficoltà nell'apertura....
Bricolage

Come rinnovare un vaso

Ogni individuo cerca sempre di salvaguardare tutto ciò a cui tiene tanto, infatti quando si invecchia, insegue soluzioni per farlo divenire come nuovo, proprio per non perderlo. Questo pensiero di recupero vale per tutto quel che trova o acquista nei...
Casa

Come rinnovare l'ingresso della casa

Ci sarà sicuramente capitato, di voler rinnovare alcuni ambienti della nostra casa, che con il passare degli anni si sono rovinati per via dell'utilizzo e comunque non risulta più al passo con i tempi. Per fare ciò generalmente ci affidiamo ad esperti...
Bricolage

Come rinnovare e decorare una vecchia valigia

Le valigie sono uno degli accessori indispensabili per realizzare i propri viaggi. Se sistemando la vostra soffitta avete trovato una vecchia valigia dal modello un po' vintage, non buttatela né archiviatela perché, con qualche piccolo accorgimento,...
Casa

Come rinnovare una vecchia vasca da bagno

Gli arredi del bagno in stile art decò sono caratterizzati da sanitari in metallo smaltato, arredamento tipico dell'epoca. Sono belli da vedere ma se dovesse cadere qualche oggetto sopra, specie se pesante, potrebbe rovinare l'estetica con qualche graffio,...
Casa

Come rinnovare un mobile con il bambù

Può essere capitato di aver cambiato un mobile, dopo aver notato la presenza di alcune parti consumate o rotte, oppure per un semplice desiderio di rinnovare l'arredamento di casa. In alcuni casi non è possibile recuperare il vecchio mobilio, in altri...
Bricolage

Come rinnovare un vecchio specchio

Gli specchi hanno l'importantissima funzione di permettere di guardare se stessi prima di uscire, al fine di correggere eventuali imperfezioni ed essere impeccabili. Oggi, invece, oltre a questo gli specchi rappresentano dei veri e propri elementi di...
Bricolage

Come rinnovare un tavolino con le piastrelle

Le piastrelle, che siano esse di ceramica o di cemento, sono in grado di creare una nuova superficie vibrante su tavoli e tavolini, se correttamente installate. Questo tipo di piastrelle sono disponibili in una vasta gamma di colori, forme, dimensioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.