Come riparare un robot da cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando in casa abbiamo un robot da cucina, ci sentiamo tutti un po’ più indipendenti e sicuri, in quanto affidiamo a questo piccolo capolavoro della tecnologia il compito di realizzare pasti veloci e ottimamente preparati, grazie alle enormi potenzialità che il robot offre in termini di frollatura, macina e impasti vari. Quando ci si abitua quindi ad utilizzarlo e capita che si rompe, sorge il problema della riparazione, in quanto il pezzo di ricambio spesso non è disponibile nell’immediato. Come risolvere il problema? Ecco a tale proposito alcuni utili consigli su come riparare un robot da cucina.

27

Occorrente

  • Robot da cucina
  • punteruolo
  • seghetto da traforo
  • pietra "Arkansas"
  • colla bicomponente
  • limetta dolce
  • lente d'ingrandimento
  • tagliabalsa
37

Ripristinare il funzionamento del robot

Il robot da cucina è costituito in gran parte di metallo e plastica rigida. Gli inconvenienti più frequenti sono la perdita della dentatura degli ingranaggi per la macina, la rottura delle alette per la centrifuga o la perdita di filettatura per utensili e raccordi. Vediamo in ordine su questi inconvenienti come intervenire in modo efficiente e rapido, per ripristinare il funzionamento del nostro robot da cucina.

47

Intervenire con un punteruolo ed un seghetto da traforo

Quando un ingranaggio per la macina perde la dentellatura come ad esempio quella per grattugiare verdure o formaggi, possiamo intervenire con un punteruolo ed un seghetto da traforo. Con il primo utensile solleviamo leggermente verso l’alto il dentino, mentre con il seghetto ne allunghiamo la profondità. A questo punto, con una pietra ad olio meglio conosciuta come pietra "Arkansas", ci preoccupiamo di ripristinare il taglio vivo. L'intervento di riparazione delle alette della centrifuga possono invece essere effettuate smontandole dalla sede, e se presentano un’incrinatura, incollarle con della colla bicomponente di tipo epossidica lasciandola in posa per almeno 24 ore. Trascorso tale periodo di tempo, con una limetta dolce si eliminano le tracce di colla e si ripristina la parte facendola diventare perfettamente levigata.

Continua la lettura
57

Verificare la compattezza dei fili

Per riparare le filettature dei raccordi, con una lente di ingrandimento, verifichiamo la compattezza dei fili che rappresentano la filettatura e se dopo troviamo dei dislivelli, facciamo una ricostruzione con la stessa colla epossidica che prima che si secchi completamente, la livelliamo con una lama sottile di un tagliabalsa. A essiccazione avvenuta, con una limetta sottilissima ci preoccupiamo di eliminare residui di colla e di plastica tra i vari fili della filettatura. Dopo questa operazione, l’utensile filettato può essere di nuovo ospitato sulla parte riparata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come collezionare robot giocattoli

Per gli amanti del collezionismo e dei giocattoli di ogni epoca, in questa breve guida tratteremo di uno dei simboli per eccellenza dei giocattoli, il cui esordio di produzione si ebbe all'incirca negli anni '30: i robot. Nati con materiali differenti...
Bricolage

Come costruire un robot con le lattine

L'arte del riciclo dà sempre molte soddisfazioni, ma alcuni materiali si prestano più di altri per essere trasformati in fantastiche creazioni. È il caso delle lattine, che possono essere utilizzate senza invasive modifiche perché acquistino nuova...
Bricolage

Come realizzare una maschera da robot

Un'antica tradizione, che affonda le sue radici nella notte dei tempi, vuole che a Carnevale ci si travesta in maschera e manufatti. Questi ultimi sono utilizzati, sin dalla preistoria, per finalità religiose, rituali o per effettuare delle rappresentazioni...
Altri Hobby

Come costruire un robot con materiali riciclati

I materiali che si possono trovare in casa da riciclare possono essere molteplici, spesso il loro utilizzo, si finalizza a quello classico, ma per tutti coloro che hanno fantasia ed una giusta manualità, si possono creare dei giocattoli per i propri...
Altri Hobby

Come fare un robot di cartone

Con questa guida, che abbiamo preparato appositamente per voi, vogliamo darvi un aiuto concreto ed insegnarvi come realizzare un robot fatto solo con semplice cartone. Tutto ciò in modo tale da poter far giocare e sviluppare nel migliore dei modi la...
Cucito

Come realizzare un costume da robot

Cercate un'idea creativa e particolare per permettere ai vostri bambini di divertirsi a emulare i propri beniamini robot durante le feste di Carnevale? Siete stanchi di far indossare ai vostri bambini i soliti costumi di Carnevale? Non ci resta che scoprire...
Bricolage

Come Creare Un Porta Popcorn Per Tuo Figlio A Forma Di Robot

Piace un po' a tutti mangiare i popcorn quando si guarda un film, specialmente ai bambini. Di solito i genitori, una volta pronti, danno ai figli il sacchetto con all'interno i popcorn o in alternativa versano una parte del contenuto in un piatto o in...
Bricolage

Come realizzare robot di sughero

Oggi con il riciclo creativo si producono decorazioni natalizie, simpatici segnaposti, portagioie e altro. Anche con i tappi di sughero si creano svariati oggetti. Ll sughero è un materiale naturale ed ecosostenibile; piuttosto che buttarlo nella spazzatura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.