Come Riparare Un Wc Che Perde

di Clarissa Cusimano difficoltà: media

Come Riparare Un Wc Che Perde   faidatemania.pianetadonna.it Se noti che il tuo WC perde acqua e ultimamente trovi pozzanghere sul pavimento del bagno, probabilmente la causa sarà che la congiunzione tra la tazza e il tubo di scarico è danneggiata o inutilizzabile. Le giunzioni presenti nel mercato sono di due tipi: quelle in plastica e quelle in malta, e, per rimuovere e sostituire il vostro giunto, sarà necessario acquistarne uno dello stesso tipo ed inserirlo spostando la tazza. Riparare lo sciacquone non è lavoro di pochi minuti, ma con un po' di impegno, è possibile riuscirci senza provocare ulteriori danni. È consigliabile acquistare tutto l'occorrente necessario alla riparazione prima di cominciare i lavori, cosicché i disagi saranno ridotti al minimo

Assicurati di avere a portata di mano: Guanti gomma Raccordo da sostituire Cassetta degli attrezzi Tubo di scarico a 90 gradi se necessario

1 Per iniziare, infila alle mani dei guanti in gomma per evitare sia di sporcarti che sopratutto di contrarre fastidiose e inutili irritazioni o addirittura infezioni: l'escherichia coli, ad esempio, è il principale batterio che si trova all'interno delle feci e può causare patologie che colpiscono bambini, adulti e anziani. In seguito chiudi l'acqua, il rubinetto del bagno e la saracinesca centrale, per far sì che ulteriori perdite non avvengano durante la riparazione.

2 Adesso, aziona lo sciacquone, per svuotarlo, ed elimina tutto ciò che trovi dalla cassetta dello scarico, prima con una tazzina e poi con una spugna. Svuota con un recipiente la tazza del WC. In seguito smonta la condotta d'acqua dello sciacquone e inserisci un recipiente sotto il rubinetto di chiusura per recuperare il liquido che potrebbe fuoriuscire, poi svita la mandata, ossia il tubo dello sciacquone stesso.

Continua la lettura

3 Dividi lo sciacquone dalla tazza: in genere il serbatoio è fissato con grosse viti che penetrano nella seduta, bloccate da dadi, a cui si accede dalla parte sottostante.  Adesso solleva e togli il serbatoio.  Approfondimento Come sostituire il wc (clicca qui) Attento! Se lo sciacquone è incassato nel muro e collegato col tubo di mandata, non devi strappare la setta dal muro: basta smontare il sopracitato tubo.  Svita i dadi che ancorano la tazza al pavimento: di solito c'è una vite per ciascun lato della base.. 

4 Adesso togli la tazza, spostandola con un movimento oscillante da sinistra a destra, per liberarla dal tubo di scarico, rompendo la guarnizione di collegamento. Non cercare di staccare il WC con una leva o con un cavachiodi, finiresti per spaccare la ceramica. Elimina il giunto esistente e pulisci bene rimuovendo ogni traccia di mastice o cemento.

5 Installa il raccordo e rimonta la tazza: meglio siate in due ad affrontare questa operazione. Sollevate la tazza e poggiatela sul giunto del pavimento in caso di raccordo verticale, o rimettetela in posizione, sollevandola e contemporaneamente, infilando il raccordo morbido nella condotta di scarico, in caso di raccordo orizzontale. Esiste anche il tubo di scarico a 90 gradi: consulta il tuo rivenditore per sapere se è il più indicato per il tuo impianto.

6 Adesso rimetti le viti di fissaggio sul pavimento. Inserisci una rondella di gomma tra la testa di ogni vite e la ceramica. Stringi bene, ma senza esagerare. Appoggia una livella a bolla sulla tazza, e verifica che sia a piombo. Se non lo è perfettamente, riempi il vuoto con una piccola zeppa di legno o con del cemento. Rimonta la cassetta o il tubo dello sciacquone, approfittandone anche per dare una controllata alle guarnizioni. Adesso puoi riaprire l'acqua e constatare se hai ottenuto il risultato che speravi.

Non dimenticare mai: Disinfettati le mani ad operazione completa

Come sostituire il vecchio wc Come riparare una perdita d'acqua del WC Come sostituire il WC del vostro bagno Come riparare uno sciacquone

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili