Come riparare una perdita d'acqua del WC

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se nel nostro bagno notiamo che ci sono delle perdite alle condutture ed in particolare al wc, possiamo intervenire in modo adeguato senza necessariamente chiamare un idraulico. Nello specifico, si tratta di adottare alcune tecniche atte a massimizzare il risultato. In riferimento a ciò, ecco una guida su come riparare una perdita d'acqua del wc.

25

Occorrente

  • Chiave inglese
  • Silicone
  • Guarnizione wc
  • Galleggiante
35

Se dunque la perdita è dovuta proprio al wc, allora dobbiamo innanzitutto svitare i dadi esagonali posti lateralmente usando una chiave a brugola. Se tuttavia notiamo che il bullone gira assieme al dado, allora con un'altra chiave o una pinza lo blocchiamo per rendere più agevole l'operazione. In seguito, raschiamo il silicone circostante per sollevare il wc da terra. Adesso ripuliamo la zona dove alloggia la corona, sostituiamo la guarnizione e cospargiamo del nuovo silicone. A questo punto non ci resta che appoggiare di nuovo il wc nella sua sede, e stringere forte i bulloni di sostegno. Per terminare il lavoro, sigilliamo con il silicone tutta la zona. Se dunque la perdita d'acqua proveniva dal wc, con questo intervento abbiamo risolto in poco tempo e con un minimo di spesa.

45

Se il problema invece sta nello sciacquone, allora per prima cosa chiudiamo la manopola d’arresto dell’impianto idrico generale e lo facciamo svuotare con ripetuti scarichi. Adesso possiamo verificare la causa del problema. Generalmente la perdita è dovuta ad una incrinatura della plastica con cui è costruito il serbatoio, oppure al cattivo funzionamento del galleggiante. In quest'ultimo caso basta riempirlo d'acqua, in modo da notare se il galleggiante presenta un'incrinatura che provoca anche un fastidioso e prolungato rumore. In tal caso lo possiamo sostituire, oppure tentare la riparazione con dei mastici epossidici che una volta essiccati garantiscono un'ottima funzionalità.

Continua la lettura
55

A questo punto apriamo la chiave d’arresto dell’impianto idrico, verifichiamo che il serbatoio si riempie di nuovo, dopodiché tiriamo lo scarico per accertarci che il galleggiante blocca il flusso d’acqua, una volta erogata la quantità necessaria. Se notiamo che il problema non è stato risolto, facciamo delle leggere torsioni sul tubicino di rame su cui è alloggiato il galleggiante. In tal caso, cerchiamo di posizionarlo in modo che ci sia il silenzio assoluto dopo l’uso dello sciacquone. Questo tipo di manutenzione fai da te, ci ha permesso in maniera semplice ed economica, di rimediare personalmente alle perdite d’acqua del wc.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare uno sciacquone

Accade spesso di sentire gocciolare lo sciacquone che perde acqua nella tazza. Oppure di non riuscire a far scaricare bene l'acqua. Entrambi i problemi derivano dalla composizione calcare dell'acqua, che con il tempo spesso danneggia il meccanismo. Bloccandolo,...
Casa

Come riparare il galleggiante dello sciacquone

Se il galleggiante dello sciacquone emana dei stani rumori ad ogni scarico, in genere ciò è dovuto ad un difetto strutturale da ricercare in questo elemento stesso. Una volta individuato possiamo intervenire e ripararlo in modo professionale. In riferimento...
Casa

Come sostituire il galleggiante di una cassetta wc

Molto spesso ci capita di dover eseguire in casa dei piccoli lavoretti che andrebbero il più delle volte eseguiti da dei professionisti. Purtroppo però le parcelle di questi ultimi sono troppo esose per le nostre tasche, quindi sarebbe il caso, qualora...
Casa

Come riparare le perdite d'acqua

Quando nella nostra casa si verificano delle perdite d'acqua, è possibile intervenire con delle tecniche di bricolage e del fai da te, senza necessariamente chiamare un tecnico specializzato, e quindi spendere pochissimi soldi. In riferimento a ciò...
Casa

Come sostituire un sifone

I sifoni igienici sono spesso utilizzati nei bagni europei, che utilizzano un sifonamento che attinge acqua dalla toilette e dalla vaschetta per portare via le acque reflue. Quando si preme la maniglia in questi tipo di servizi igienici, viene azionato...
Casa

Come Riparare La Valvola Dello Sciacquone

Lo sciacquone è un dispositivo che scarica un determinato quantitativo di acqua nel vaso sanitario. Una volta "tirato" si svuota del tutto per poi ricaricarsi. In commercio ne esistono svariati tipi, ma le parti che lo compongono sono uguali per tutti....
Casa

Come riparare lo scarico del bagno

Se in casa notate che lo scarico del wc, comunemente detto sciacquone, presenta delle perdite, potete intervenire e risolvere il problema in modo semplice e con delle tecniche fai da te, evitando quindi di chiamare un idraulico. In riferimento a ciò,...
Casa

Come sostituire un sifone danneggiato del wc

Il sifone del wc con il passare del tempo potrebbe danneggiarsi all'interno. Ovviamente le cause possono essere diverse, ad esempio potrebbe rompersi la membrana o allentarsi la giuntura. I sifoni generalmente vengono utilizzati nei bagni del continente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.