Come riprodurre le rose per talea

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La riproduzione delle rose avviene molto spesso per talea, una delle tecniche più diffuse che consente di avere un rosaio pieno di fiori in piena salute e con colori vivaci. Questo tipo di riproduzione può essere fatta nella stagione estiva tra giugno e e settembre. Ecco per voi una semplice guida che vi mostrerà come riprodurre le rose per talea.

27

Il primo step è quello di staccare un ramo subito dopo la fioritura in quanto esso si presenterà ricco di sostanze che faciliteranno la crescita di una nuova pianta; il ramo reciso si troverà nel pieno periodo vegetativo quindi bisogna porgli un'attenzione particolare ed effettuare diversi controlli; processi di fotosintesi, controlli sull'umidità e sulla temperatura sono i più rudimentali da eseguire, il mancato controllo di queste tre cose potrebbe non portare al risultato di riproduzione sperato.

37

Il ramo per effettuare questo tipo di riproduzione della rosa dovrà essere di circa dodici centimetri. E dovrebbe essere tale da garantirsi un sufficiente nutrimento nel momento in cui sviluppa l'apparato radicale in grado a sua volta di auto-nutrirsi. Per quanto riguarda temperature e umidità ottimali per la riproduzione sono circa di venticinque gradi e novanta per cento di umidità. Ovviamente bisogna procurarsi degli strumenti appositi per garantirsi che l'ambiente rispecchi questi parametri. Ora spiegheremo come avviene il processo di crescita di una nuova pianta di rose partendo dal taglio. II ramo, come accennato, deve essere nuovo e deve avere uno spessore di circa otto millimetri. Una volta individuato va tagliato orizzontalmente con almeno due gemme e due foglioline, in tal modo inizieranno non appena il ramo svilupperà le radici il processo di fotosintesi.

Continua la lettura
47

Dopo tutti questi accorgimenti e rispettando i criteri di conservazione delle gemme e delle foglioline, si va a concludere l’opera di riproduzione delle rose per talea, prendendo dei vasetti di circa 12 centimetri di diametro e dieci di altezza, con all’interno del terriccio misto sabbia e torba equamente divisa e con un PH neutro. Una volta piantata correttamente la talea nel vasetto contenitore, bisogna avere l’accortezza di lasciare sotto la sua base almeno 4 o 5 centimetri di distanza dal fondo per dare sfogo all’apparato radicale che si propagherà. A questo punto i vasetti possono essere posti a dimora nell’ambiente caldo e umidificato. Gli innaffiamenti devono essere frequenti ma non abbondanti per evitare che le giovani radici possano marcire. A tale proposito è opportuno limitarne il quantitativo utilizzando la tecnica del sottovaso con l’acqua in cui si immerge il vasetto, che attraverso il forellino sottostante ne fornisce quanto basta alla pianta. In questo modo la primavera che verrà sarà ricca di rose nel segno della continuità dell’anno precedente, e questo grazie alla riuscita della tecnica di riproduzione per talea.

57

Per saperne di più:

È per mia esperienza personale che il periodo giusto per effettuare tale taglio è tra novembre ed aprile. La potatura assicurerà alla pianta di restate in buona salute. È dunque vivamente consigliato potarle almeno una volta l'anno. Le varietà rifiorenti non destinate alla forzatura si potano alla fine dell'inverno o inizio primavera, in sostanza l'idea è togliere i rami vecchi e lasciare cinque o sei gemme (questo dipende dalla pianta); molto spesso una potatura molto accentuata favorisce la fioritura delle piante, bisogna però escludere le varietà molto vigorose per cui vale la regola contraria.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potarle e piantarle nel periodo dell'anno giusto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come moltiplicare le rose

I principali metodi di riproduzione agamica delle rose sono le seguenti: la talea, l’innesto e per finire la margotta. Quest'ultimo metodo appena citato, richiede un intervento particolare e di una certa durata sulla pianta da riprodurre, mentre l’innesto...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante grasse

Le succulente (denominate impropriamente piante grasse), sono quelle piante dotate di particolari tessuti "succulenti" capaci di assorbire liquidi durante le stagioni piovose e usare l'acqua nei periodi di siccità. Molteplici e interessanti sono i sistemi...
Giardinaggio

Come piantare una talea

Se  sei un amante del giardinaggio e, pur essendo poco esperto delle operazioni più complesse, vuoi comunque cercare di riprodurre una delle piante che ami di più, devi imparare a piantare una talea. Per riuscire in questo intento, se non l'hai mai...
Giardinaggio

Come moltiplicare le rose più belle con il metodo della talea di ramo

Se desiderate avere delle rose come quelle che avete già nel vostro giardino, o magari come quelle del vicino, questa guida fa decisamente al caso vostro! Riprodurre le piante è un compito che a volte può sembrare difficile e costoso. Di seguito però...
Giardinaggio

Come fare la talea di una pianta

Quante volte hai pensato di clonare una pianta che ami particolarmente, ma non sapendo da dove iniziare, hai rinunciato subito? Questo tutorial ti permette di apprendere una tecnica denominata talea. Il termine indica un frammento di pianta, opportunamente...
Giardinaggio

Come Riprodurre Gli Agrumi Per Seme E Per Talea

Gli agrumi sono la famiglia di piante da frutto maggiormente coltivata a livello mondiale ed uno dei maggiori produttori è l'Italia, specialmente il Sud. Basterà pensare alla notorietà che hanno le arance rosse di Sicilia e i limoni della costiera...
Giardinaggio

Come preparare le talee legnose

La talea è un particolare metodo di riproduzione delle piante, in quanto, sono dotate di ottime capacità riproduttive. Questo metodo comporta l’utilizzo di un fusto, di un ramo, di una radice o anche solo di una foglia e, il procedimento, avviene...
Giardinaggio

Giardinaggio: le tecniche di propagazione

Nel giardinaggio le tecniche di propagazione sono molteplici. Le più note sono sicuramente la talea, che garantisce la riproduzione esatta della pianta madre, e la semina, che si affida ai capricci della natura e può offrirci gradite sorprese. Ma tanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.