Come riprodurre per talea una pianta di melograno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se siete degli amanti della natura e vorreste provare a coltivare alcune piante, ma non sapete proprio da dove iniziare, tutto ciò che dovrete fare sarà armarvi di un computer e di una connessione internet, per poter iniziare a cercare fra le moltissime guide che ogni giorno vengono pubblicate, per intenderci quelle che vi illustrino tutte le tecniche e le operazioni necessarie per riuscire a coltivare correttamente la pianta che più vi piace. A tal proposito, nei passi successivi di questa guida, vi spiegherò come riuscire a riprodurre correttamente per talea una bellissima pianta di melograno. La talea è una particolare tecnica che vi permetterà di riprodurre alcune delle vostre piante, partendo proprio dal frammento di un'altra pianta.

27

Occorrente

  • rametti di melograno
  • Terriccio universale
  • vasetti
  • ormone radicante
  • guanti da giardino
37

Per la buona riuscita del lavoro, è consigliabile osservare alcune semplici precauzioni. La prima riguarda il prelievo che dovrà avvenire possibilmente da parti del melograno germogliate entro l'anno precedente. Il taglio andrà eseguito con delle cesoie o con un coltello molto affilato, e dovrà essere netto ed obliquo, come nelle potature. La lunghezza media consigliata dei pezzi recisi, è di 10-15 cm. Privateli quindi di quasi tutte le foglie, ad eccezione di 2 o 3 che lascerete nella parte alta, ed immergeteli nell'acqua dal lato della punta, per permettere alla polvere radicante di attecchire. Quest'ultima, è un prodotto che favorirà il buon esito della radicazione della vostra piccola talea.

47

Successivamente, praticate un foro di alcuni centimetri ed inserite ad uno ad uno i rametti che avrete preparato precedentemente, premendo leggermente la terra intorno alla base. Dopo aver fatto ciò, innaffiate abbondantemente. Da questo momento in poi, la corretta irrorazione sarà un elemento fondamentale per la buona riuscita della talea. La base della nuova piantina andrà dunque mantenuta costantemente umida, facendo attenzione però a non inzuppare troppo le nascenti radici. Anche l'ambiente dove terrete la piantina dovrà essere abbastanza umido, senza tuttavia esagerare, poiché sarà semplice far marcire il tutto.

Continua la lettura
57

Oltre a ciò, dovrà essere presente una buona illuminazione, senza però esporre i vostri vasetti direttamente ai raggi solari, Le nuove talee, prima di essere messe a dimora in terra, nella stagione opportuna, dovranno restare nel vaso per almeno due anni. Con queste ultime indicazioni, siete giunti al termine di questa breve guida e per riuscire a riprodurre correttamente una pianta di melograno utilizzando la tecnica della talea, non dovrete fare altro che seguire tutti i passaggi riportati in precedenza. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come moltiplicare le piante grasse

Le succulente (denominate impropriamente piante grasse), sono quelle piante dotate di particolari tessuti "succulenti" capaci di assorbire liquidi durante le stagioni piovose e usare l'acqua nei periodi di siccità. Molteplici e interessanti sono i sistemi...
Giardinaggio

Come Riprodurre Una Pianta Erbacea O Legnosa Per Talea

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono dei veri appassionati di giardinaggio, a capire come poter riprodurre una pianta erbacea o anche legnosa, per talea. Si sa che sono davvero tante le piante che si riproducono per talea,...
Giardinaggio

Come fare la talea di una pianta

Quante volte hai pensato di clonare una pianta che ami particolarmente, ma non sapendo da dove iniziare, hai rinunciato subito? Questo tutorial ti permette di apprendere una tecnica denominata talea. Il termine indica un frammento di pianta, opportunamente...
Giardinaggio

Come riprodurre un geranio per talea

I gerani sono delle piante da fiori straordinarie per la loro bellezza e la loro fioritura. Si coltivano facilmente e non richiedono cure particolari. Inoltre si possono moltiplicare partendo da una sola pianta per ottenerne diverse: riprodurre per talea...
Giardinaggio

Come creare un bonsai

L'arte orientale del bonsai è sempre più apprezzata in tutti i Paesi occidentali. Oggi i centri di giardinaggio vendono alberi già pronti, foggiati nelle forme tradizionali, destinati nella maggioranza dei casi a non crescere oltre l'altezza del ginocchio....
Giardinaggio

Come fare una talea di una bouganville

La bouganville è una bellissima pianta dalle origini brasiliane. I suoi piccoli fiori delicati e la sua struttura da rampicante, la rendono una pianta ornamentale perfetta e di grande effetto. Il suo fogliame scuro e ricco e la florida produzione di...
Giardinaggio

Come ottenere un bonsai da talea

I bonsai sono dei piccoli alberi al quale non viene concesso di crescere più di tanto, privandoli dello spazio e della terra necessaria e provvedendo a potarne periodicamente le radici, in maniera appropriata. Generalmente vengono allevati da seme...
Giardinaggio

Come coltivare il melograno in vaso

Tra tutti gli alberi da frutto, uno in particolare spicca per il profondo simbolismo che racchiude. Il melograno è infatti presente in moltissime culture antiche, compresa la religione cristiana. I suoi frutti succosi, ricchi di grani vermigli, simboleggiano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.