Come ripulire il filtro del rubinetto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Capita molto spesso, dopo mesi o addirittura anni di utilizzo, di notare una sensibile riduzione del flusso di acqua che fuoriesce quando si apre il proprio rubinetto di casa. La causa di tale problema è spesso legato alle fastidiose incrostazioni di calcare che si accumulano in corrispondenza del filtro, impedendogli di funzionare correttamente. Se siete interessati a questo argomento, nella seguente guida vi sarà spiegato come ripulire quest'ultimo in maniera semplice ed efficace, nel caso in cui si verifichi una situazione del genere. Vediamo insieme come procedere.

26

Occorrente

  • Chiave inglese o pinza
  • Aceto
  • Sgrassatore anticalcare
36

Come prima cosa bisogna rimuovere il filtro, solitamente posizionato sulla parte terminale del rubinetto, svitandolo tramite l'utilizzo di una chiave inglese della misura corretta o di una comune pinza. Svolgendo tali operazioni, è sempre meglio ricordare non solamente di interporre sempre una strisciolina di gomma o di stoffa tra l'attrezzo usato e il rubinetto, per evitare di danneggiarne la superficie e le cromature, ma anche di tappare lo scarico sottostante in modo da non correre il rischio che qualcosa, erroneamente cadutovi di mano, vi finisca all'interno. Dopo aver rimosso correttamente il filtro, è possibile tentare una prima pulizia meccanica spazzolando le griglie di metallo o di plastica a maglia molto stretta che lo compongono e che sono finalizzate a trattenere le impurità presenti nell'acqua corrente.

46

Spesso però, poiché tale metodo non risulta essere particolarmente efficace contro il calcare incrostato da tempo, è certamente necessario optare per soluzioni più mirate, come quella che concerne l'inserimento del filtro a bagno all'interno di una vaschetta riempita di aceto per una notte o una giornata intera. Qualora voi non disponiate di quest'ultimo o il suo impiego non dovesse bastare, occorre ripetere le operazioni appena indicate utilizzando un comune sgrassatore anti-calcare, acquistabile in commercio presso numerosi supermercati e negozi specializzati nella vendita di articoli per la pulizia domestica.

Continua la lettura
56

Al termine del trattamento, prima di riposizionarlo sul rubinetto, è necessario risciacquare accuratamente il filtro grattandolo nuovamente con l'aiuto di una spazzola che sarà capace rimuovere le ultime incrostazioni rimaste, ormai indebolite dall'azione chimica dei prodotti precedentemente utilizzati. Nel caso in cui siano presenti ostruzioni un po' più ostiche, è consigliato tentare di eliminarle riaprendo i forellini occlusi tramite l'utilizzo di un ago o di uno spillo.  

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui siano presenti ostruzioni un po' più ostiche, è consigliato tentare di eliminarle riaprendo i forellini occlusi tramite l'utilizzo di un ago o di uno spillo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come cambiare un rubinetto d'arresto a sfera

I rubinetti, o valvole d'arresto, per chiamarli con il loro nome moderno, servono per aprire o chiudere l'acqua. Sono utilizzati negli scaldabagni, nelle caldaie o nei bagni separati. Svolgono, dunque, una funzione di intercettazione dell'acqua. Se si...
Casa

10 consigli per aggiustare il rubinetto miscelatore

I vecchi rubinetti sono stati con il tempo sostituiti dai moderni miscelatori che offrono la possibilità di regolare la potenza del getto e la temperatura dell'acqua con facilità. Può accadere però che all'improvviso si guasti il rubinetto miscelatore...
Bricolage

Come cambiare un rubinetto d'arresto a vitone

Cambiare un rubinetto d'arresto a vitone non è un'operazione troppo complicata, e quindi se volete potete farlo da voi, senza bisogno di chiamare l'idraulico, e quindi risparmiare sul prezzo. In questa guida vi spiego come vi dovete comportare nel caso...
Casa

Come togliere il calcare dagli impianti idraulici

Qualsiasi elettrodomestico a contatto con l'acqua, i sanitari e gli impianti idrici sono soggetti all'attacco delle incrostazioni calcaree. Questa sostanza è un sale che si trova disciolto nelle acque in quantità diverse, secondo la zona geografica....
Casa

Come riparare il rubinetto

Le cause che provocano il mal funzionamento del rubinetto possono avere diverse origini. In primo luogo potrebbe trattarsi di una guarnizione usurata. Questa, infatti, potrebbe implicare perdite di acqua, oppure di un eccesso di calcare, che con il lungo...
Casa

Come sostituire un rubinetto

Al giorno d'oggi, il fai-da-te rappresenta la vera alternativa ai piccoli lavori domestici, che spesso possono essere eseguiti senza affidarsi a un professionista. Ad esempio, sostituire un rubinetto difettoso, potrà essere fatto da chiunque, evitando...
Casa

Come riparare un rubinetto tradizionale

Un rubinetto gocciolante procura un doppio incomodo legato sia alla riparazione in sé, sia al lavandino stesso. Infatti, l'acqua è composta da sali minerali e altre sostanze che si depositano su lavabo e sanitari e lasciano aloni e incrostazioni dure...
Casa

Come sostituire il rompigetto del rubinetto

Il rompigetto del rubinetto, è uno strumento che aiuta a ridurre e a regolare la quantità di acqua che scorre nel lavandino. Quest'oggetto, è formato da una rete metallica, la quale, viene avvitata sull'estremità del rubinetto, svolgendo il compito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.