Come risanare con il taglio longitudinale un muro danneggiato

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

In questa guida vedremo come risanare con il taglio longitudinale un muro danneggiato, questa operazione non è molto semplice sopratutto per chi non ha molta dimistichezza nel settore dell'edilizia, in quanto, un lavoro non eseguito correttamente potrebbe causare danni a cose e persone. Inoltre, è consigliabile eseguire il lavoro con tutte le accortezze necessarie, protezioni (mani, viso, occhi e piedi) e, ancor meglio, con un aiuto.

28

Occorrente

  • calcestruzzo
  • malta
  • intonaco
  • pittura acrilica
  • barre in fibra di carbonio
  • rete portaintonaco
  • aste di ferro
  • tavole di legno
  • martello pnaumatico o sega per muro
  • cazzuola
  • seghetto elettrico
  • Dispositivi di protezione (guanti, casco, occhiali, scarpe idonee)
38

Innanzittuo bisognerà creare con molta precisione ed attenzione un taglio longitudinale a sezione obbligata abbastanza ampio utilizzando un martello pneumatico o la sega da muro. L'apertura dovrà tale da poter permettere al suppoto di entrarci facilmente, quest'ultimo servirà, così, da rinforzo e collegamento fra le due parti del muro danneggiato che dovremo riparare.

48

Adesso, dopo averlo ripulito dal materiale di risulta, bisognerà sistemare all'interno del muro il supporto, vi sono due modalità per l'esecuzione di questo passaggio. La prima prevede l'utilizzo di barre in fibra di carbonio reperibili in commercio presso qualunque rivenditore di materiale edile, esse dovranno essere tagliate a misura con un seghetto elettrico prima dell'utilizzo. Dopo il posizionamento delle barre, si dovrà riempire il muro con malte speciali idonee per questo tipo di lavoro. Questo procedimento è più consigliato se si andrà a riparare un muro realizzato con mattori forati.

Continua la lettura
58

La seconda opzione, invece, è consigliata se si lavorerà su di un muro pieno, poiché prevede più di un ancoraggio per tutta la lunghezza del muro. In questo caso si dovranno realizzare delle piccole travi in cemento armato, che verranno realizzate con tondini di ferro e calcestruzzo. Dopodichè sarà necessario chiudere il taglio con delle tavole di legno lasciando solo un spazio di circa 15 centimetri. Da questo si procederà a riempire l'interno del muro con calcestruzzo.

68

Dopo 24 ore, così che il calcestruzzo all' interno del muro si sia assestato ed asciutto, si dovrà procedere alla finitura dello stesso, provvedendo a realizzare l'intonaco. Con la cazzuola si dovrà stenderà l'intonaco grezzo lungo tutto il taglio precedentemente effettuato. Dopo che quest'ultimo si sia asciutto, si potrà procedere alla fase di rasatura che avverrà alternando uno strato di intonaco ad uno di "rete portaintonaco" in fibra di vetro ed un altimo strato di rasatura. Il lavoro così sarà terminato, si potrà procedere, dunque, alla tinteggiatura del nostro muro rimesso a nuovo.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Essendo un lavoro abbastanza importante, nel caso in cui non si è molto ferrati nel settore, visto che si dovranno adoperare macchinari pericolosi, sarà opportuno farsi affiancare da una persona quantomeno più esperta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come risanare una stuccatura danneggiata

Spesso capita che dopo qualche movimento di quadri, umidità, o altro, il nostro muro si danneggi rendendo necessario un intervento. Il più delle volte se non abbiamo una buona manualità si tende a chiamare il muratore, che si rimette tutto a posto,...
Casa

Come risanare l'ambiente dopo un incendio

Uno degli incidenti domestici più pericolosi è senza alcun dubbio l’incendio, poiché oltre a coinvolgere l’intero ambiente dell’abitazione rappresenta un vero pericolo per l’incolumità dei residenti. Il grado di danneggiamento arrecato da...
Casa

Come risanare le pareti rovinate dall'umidità

Sei lì da giorni che ti struggi per quella parete in casa tua che l’umidità sta divorando man mano, e sei in preda al panico perché sai bene che chiamare un professionista per risolvere quel problema ti costerà un occhio della testa. Non ti preoccupare,...
Casa

Come risanare la facciata di un immobile

La ristrutturazione della facciata di un immobile può essere effettuata in proprio, se si tratta di una casa non molto alta quindi di una struttura tipo villetta, per cui non è necessario montare delle impalcature e quindi rivolgersi a ditte specializzate....
Materiali e Attrezzi

Come riparare le crepe sulle pareti interne

Quando iniziamo il lavoro di ristrutturazione di un'abitazione, si intende risanare tutte le parti invecchiate e danneggiate. Tra tutte le parti che dovremo andare a risanare, ci sono sicuramente, le crepe che si saranno formate negli anni sui muri. Prima...
Casa

Come risanare delle travi in legno

Quando si acquista una casa o si decide di rinnovare quella in cui abitiamo, capita di trovare delle travi di legno abbastanza vecchie che, esteticamente, potrebbero rivelarsi utili per arredare una stanza in modo rustico, lasciandole visibili anziché...
Bricolage

Come risanare una cornice in legno

La cornice viene definita un oggetto di arredo più mobile dei mobili, in quanto è quell'oggetto d'arte più soggetto ai gusti personali e perciò spostato e riadattato nel tempo, perché grazie alla sue capacità ornamentale riesce a modificare radicalmente...
Casa

Come risanare un pavimento antico

Se nella vostra casa avete un pavimento antico, e non avete intenzione di sostituirlo, potreste intervenire con piccoli lavoretti di restauro per renderlo di nuovo funzionale, elegante e gradevole esteticamente. Per questo tipo d'intervento userete diversi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.