Come risanare una stuccatura danneggiata

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Spesso capita che dopo qualche movimento di quadri, umidità, o altro, il nostro muro si danneggi rendendo necessario un intervento. Il più delle volte se non abbiamo una buona manualità si tende a chiamare il muratore, che si rimette tutto a posto, ma ha anche un suo costo. Allora perché non risanare la parete da soli? Continuate a leggerci per capire come risanare una stuccatura danneggiata in completa autonomia spendendo poco.

27

Occorrente

  • Teli di nylon
  • Malta
  • Scalpello e martello
  • Spatola con le setole in ferro
37

La prima operazione da fare se il danno si presenta nell'interno è quello di coprire tutti quegli oggetti che potrebbero danneggiarsi altrimenti. Quindi allontanateli dal luogo di lavoro, e possibilmente ricoprite sia il pavimento, che gli altri mobili con dei teli di nylon. Questa operazione va effettuata in quanto quando inizierete a lavorare si alzerà molta polvere nell'ambiente, perciò si consiglia anche di arieggiare bene il luogo di lavoro.
Quindi iniziate distaccando dal muro tutto l'intonaco che è danneggiato e che vedere che non tiene più, o tiene male. Usate lo scalpello e il martello e iniziate ad allargare la parte danneggiata finché vedete che si distacca facilmente. In seguito usando una spazzola con le setole in metallo, provvedete a rimuovere il materiale che si sfarina mentre spazzolate la zona trattata.

47

Ora bagnate la parte della parete che avete lavorato per poterle permettere poi di avere un'ottima tenuta con l'impasto di cemento che andrete ad applicare. Quindi impastate il cemento seguendo le istruzioni riportate sulla confezione per sapere i dosaggi necessari. Ora applicate l'impasto sul muro cercando di farlo uniformemente. In questa fase non dovrete essere precisissimi, in quanto si tratta solo di recuperare il materiale mancante sulla parete.
In seguito quando avrete posato il materiale, usando un frattazzo ben bagnato, spianatelo, cercando di ottenere una superficie allineata con l'intonaco vecchio.
Per un paio d'ore cercate ogni tanto di inumidire la superficie per evitare che si creino delle crepe.
.

Continua la lettura
57

Dopo che la malta si sarà indurita e asciugata, dovrete procedere con la carteggiatura. Per questa operazione dovrete utilizzare della carta vetrata, prima a grana grossa per togliere i residui grossi, e di seguito con quella a grana fine per lisciare bene la superficie. Infine non dovrete fare altro che tinteggiare la parte interessata. Per farlo cercate di usare una pittura simile a quella già presente, o in alternativa potete tinteggiare l'intero ambiente per ottenere delle pareti uniformi e fresche.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di risanare la parete siate sicuri di aver tolto completamente la parte non sana
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come risanare con il taglio longitudinale un muro danneggiato

In questa guida vedremo come risanare con il taglio longitudinale un muro danneggiato, questa operazione non è molto semplice sopratutto per chi non ha molta dimistichezza nel settore dell'edilizia, in quanto, un lavoro non eseguito correttamente potrebbe...
Casa

Come risanare la facciata di un immobile

La ristrutturazione della facciata di un immobile può essere effettuata in proprio, se si tratta di una casa non molto alta quindi di una struttura tipo villetta, per cui non è necessario montare delle impalcature e quindi rivolgersi a ditte specializzate....
Casa

Come risanare il cartongesso danneggiato

Spesso nel corso degli anni può capitare che la vostra parete, o altre realizzazioni di cartongesso, a causa di svariati fattori come l'umidità, l'età, o incidenti vari, possa rovinarsi creando di fatto un foro che può andare da pochi centimetri di...
Bricolage

Come risanare una cornice in legno

La cornice viene definita un oggetto di arredo più mobile dei mobili, in quanto è quell'oggetto d'arte più soggetto ai gusti personali e perciò spostato e riadattato nel tempo, perché grazie alla sue capacità ornamentale riesce a modificare radicalmente...
Casa

Come risanare un pavimento antico

Se nella vostra casa avete un pavimento antico, e non avete intenzione di sostituirlo, potreste intervenire con piccoli lavoretti di restauro per renderlo di nuovo funzionale, elegante e gradevole esteticamente. Per questo tipo d'intervento userete diversi...
Materiali e Attrezzi

Come risanare una piscina in vetroresina

Le piscine di vetroresina hanno la caratteristica di essere molto resistenti, perciò se la loro manutenzione è curata bene possono durare per molti anni. Se invece vengono trascurate saranno molto inclini a danneggiamenti e potrebbero richiedere lavori...
Casa

Come risanare una crepa nel marmo

Il marmo è una pietra fatta prevalentemente da carbonato di calcio. Viene usata spessissimo per via della sua estetica attraente, che grazie ai suoi colori, e le sue venature che sono il marchio di fabbrica di questa roccia, aggiunge stile e molta eleganza...
Casa

Come risanare il marmo scheggiato

Il marmo è una roccia composta prevalentemente da carbonato di calcio. Viene spesso scelto per la sua estetica molto attraente, oltre ai suoi colori tenui, e le sue venature che sono un marchio di fabbrica di questa pietra e che aggiunge eleganza e stile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.