Come ristrutturare un mobile in ciliegio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quel mobile antico della nonna in salotto ti sembra troppo vecchio? Quando vai a curiosare tra i mercatini dell'usato qualche oggetto d'arredo suscita il tuo interesse ma ti sembra troppo usurato? Niente paura: questi mobili, con un po' di pazienza e olio di gomito, potrebbero tornare a vivere e arredare la tua casa. Questo riguarda soprattutto gli oggetti costruiti da mani abili ed esperte, come quelle di un artigiano, o che comunque sono fatti da un materiale pregiato. È il caso dei mobili in ciliegio. Con l'attrezzatura necessaria e la guida giusta, potresti ritrovarti in casa un vero e proprio pezzo d'antiquariato! Vediamo insieme dunque come ristrutturare un mobile in ciliegio.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Carta vetrata
  • Occhiali e mascherina di protezione
  • Levigatrice (opzionale)
  • Vernice ad acqua
  • Pennelli
  • Diluente
  • Stucco per legno
  • Cera per mobili
36

Innanzitutto, prima di procedere, è necessario eliminare gli eventuali residui della vecchia verniciatura con l'utilizzo della carta vetrata. In un primo momento utilizzeremo quella a grana più spessa poi, quando lo strano più grosso di vernice sarà eliminato, si può continuare a rifinire il tutto con quella a grana più sottile. In questa fase bisogna fare molta attenzione alle polveri di legno che verranno sollevate inevitabilmente, perciò è consigliabile indossare degli occhiali e una mascherina di protezione.

46

Una volta sverniciato completamente il mobile, occorrerà assicurarsi che non ci siano crepe o fori nel legno. In caso contrario basterà richiuderli con dello stucco: vano bene sia quello comune per la muratura, sia quello in stick di cera per il legno.

56

Fatto questo si può passare alla verniciatura. Questa è una delle fasi in cui si dovrà porre più cura perché il legno di ciliegio ha delle particolari venature che sarebbe un peccato coprire. Dopo aver scelto il colore desiderato (un classico noce o un celestino) si può aggiungere del diluente ad acqua alla vernice in modo che quest'ultima non sia particolarmente densa e tale da coprire l'effetto della caratteristica venatura.
Sarà consigliabile eseguire l'operazione di verniciatura all'aperto anche se le vernici ad acqua non sono particolarmente tossiche. Questo consentirà una più rapida asciugatura. Si può decidere poi se applicare un eventuale secondo strato.

66

Dopo che il mobile si sarà completamente asciugato, possiamo decidere se fare o meno delle decorazioni con l'aiuto degli stancil oppure lasciarlo così com'è. In realtà il legno di ciliegio è un tipo di materiale molto particolare, che mantiene la sua bellezza al naturale. Infine, per proteggere il mobile occorrerà ricoprirlo con della cera d'api che assicurerà protezione al legno.

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti