Come ristrutturare un mobile in ciliegio

dalla redazione O2O difficoltà: media

Come ristrutturare un mobile in ciliegioLeggi Talvolta, passeggiando tra i mercatini o curiosando tra le antichità di un vecchio parente, ci imbattiamo in un mobile che con il passare degli anni ha perso il suo antico splendore ma che con un po' di olio di gomito potrebbe tornare a rivivere, soprattutto se costruito con legni pregiati e da ottimi artigiani. È il caso dei mobili in ciliegio. Se ci dotiamo dell'attrezzatura necessaria, potremo ritrovarci in casa un pezzo d'arredamento completamente nuovo da fare invidia alle attuali produzioni in serie e non è detto che non si abbini in maniera originale anche ad un arredamento moderno. Vediamo ad esempio come fare per ristrutturare un mobile in ciliegio.

Assicurati di avere a portata di mano: Carta vetrata Occhiali e mascherina di protezione Levigatrice (opzionale) Vernice ad acqua Pennelli Diluente Stucco per legno Cera per mobili

1 Come ristrutturare un mobile in ciliegioLeggi Il primo passo sarà quello di togliere gli eventuali residui di una precedente verniciatura utilizzando della carta vetrata: dapprima sarà consigliabile usare della carta a grana più spessa; quando il primo strato di vernice più consistente sarà stato eliminato, si potrà procedere per la rifinitura con una carta a grana più sottile. Il compito sarà facilitato se si dispone di una levigatrice che consente di ridurre tempi e fatica soprattutto sulle superfici più ampie (sugli orli e i bordi sarà sempre necessario procedere manualmente). In questa fase sarà importante l'uso di occhiali e mascherina di protezione poiché le polveri di legno sollevate potrebbero essere molto fastidiose e dannose.

2 Come ristrutturare un mobile in ciliegioLeggi Quando il mobile sarà completamente sverniciato, occorrerà fare attenzione ad eventuali crepe o piccoli fori presenti nel legno. Sarà indispensabile munirsi di pazienza e chiuderli tutti con dello stucco. Si potrà utilizzare lo stucco normalmente usato per la muratura o quello in stick di cera per il legno.

Continua la lettura

3 Fatto questo si può passare alla verniciatura.  È questa una delle fasi in cui si dovrà porre più cura perché il legno di ciliegio ha delle particolari venature che sarebbe un peccato coprire e, quindi, sarà necessario procedere come segue.  Approfondimento Come trattare e manutenere il legno (clicca qui) Scelto il colore desiderato (un classico noce o un più sfizioso celestino) si può aggiungere del diluente ad acqua alla vernice in modo che quest'ultima non sia particolarmente densa e tale da coprire l'effetto della caratteristica venatura.
Sarà consigliabile eseguire l'operazione di verniciatura all'aperto anche se le vernici ad acqua non sono particolarmente tossiche.  Questo consentirà una più rapida asciugatura.  Decidere se applicare un eventuale secondo strato.. 

4 Quando il mobile sarà completamente asciugato, si potrà scegliere se fare o meno delle decorazioni con degli stancil o a mano libera. In realtà il legno di ciliegio è già bello nella sua semplicità, quindi, meglio non esagerare.
Indispensabile sarà, invece, ricoprire l'intera superficie con della cera d'api per nutrire il legno e proteggere lo strato di vernice a lungo.

Come ricolorare un mobile Come costruire un tavolo basso Come ristrutturare un mobile Come verniciare i mobili con l'aerografo

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili