Come riutilizzare un vecchio asciugamano

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Almeno una volta nella vita vi siete trovati a dover cestinare un vecchio asciugamano infeltrito e malandato, ma vi è passato mai per la mente che probabilmente questo materiale potrebbe essere riadoperato in diversi modi? Buona parte dei materiali, anche i più impensabili, possono essere riciclati o riutilizzati. Ogni oggetto o materiale, in sintesi, può avere la possibilitá di essere rigenerato. Spesso, sarebbe utile riflettere qualche minuto in più su come poter riutilizzare un oggetto. In questa breve guida, vi spiegherò come poter riutilizzare un vecchio asciugamano.

26

Occorrente

  • Vecchio asciugamano
  • 5 elastici
  • Forbici
  • Acqua
36

Creare un portaspifferi

Anzitutto, avrete mai immaginato di poter creare un utile portaspifferi, utilizzando semplicemente un vecchio asciugamano infeltrito? Per fare ciò, dovrete procurarvi il vostro asciugamano usato (asciutto e pulito) e 5 elastici per bloccare il tutto. Certamente, dal punto di vista estetico, non sarà proprio il massimo ma, se vorrete renderlo un po' più presentabile, potrete foderarlo o imbottirlo d'ovatta, rendendolo molto somigliante ad un cuscino.

46

Adoperare il tessuto come "spugna" nei sottovasi delle piante

Un'altra idea per poter riciclare il vostro asciugamano usurato è quella di adoperare il tessuto come “spugna” nei sottovasi delle piante o, addirittura, all'interno dei vasi con dei fiori freschi. Prima di tutto, dovrete ritagliare il tessuto su misura, ispirandovi alla conformazione del vaso e cercando di ricavarne 2-3 da sovrapporre uno sopra l’altro. Successivamente, dovrete inumidirli completamente con dell'acqua e porli tra il vaso ed il sottovaso. Con questo utile stratagemma, farete in modo che anche in vostra assenza le vostre piante possano "autoalimentarsi" assorbendo l'acqua necessaria al loro fabbisogno. Utilizzando la teoria dei 3 strati, avrete la possibilità di assentarvi per 3-4 giorni senza che le vostre piante ne risentano.

Continua la lettura
56

Realizzare una composizione artistica

Un'altra alternativa per riutilizzare il vostro vecchio asciugamano consiste nel creare una composizione artistica (specie se l'asciugamano è intriso di colori sgargianti). Ad esempio, potreste creare un “quadretto” con dei lembi di alcuni asciugamani colorati, creando un puzzle, un motivo o una fantasia "ricercata". Un altro esempio potrebbe essere quello di utilizzare l’asciugamano per imbottire un originalissimo e tenero orsacchiotto di pezza o, in alternativa, potreste semplicemente cucire un “abito” o un accappatoio da far indossare al vostro peluche, bambolotto oppure per lo stesso orsacchiotto. A questo punto, non mi resta che augurarvi buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un orsacchiotto di pezza

Gli orsacchiotti di peluche sono uno degli animaletti di stoffa preferiti dai bambini: sono morbidi, perfetti da stringere e in grado di donare conforto e calore. Sono ottimi compagni per i piccoli che hanno appena imparato a dormire da soli nel proprio...
Cucito

Come fare un portapigiama a forma di orsetto

Quando si tratta di fare un regalo diventa difficile scegliere qualcosa di adeguato. Qualcuno opterà per i classici profumi, o addirittura per un giocattolo, mentre qualcun altro preferirà realizzare i doni dedicandosi al fai da te, a maggior ragione...
Altri Hobby

Come sfeltrire la lana

La lana è una particolare fibra, che viene ottenuta dalle pecore e ha bisogno di cure particolari per evitare che si infeltrisca e non dia più il classico abbraccio morbido che ci fa sentire protetti e caldi. Le maglie ed altri indumenti di lana, quando...
Bricolage

Come realizzare una maschera di Halloween con il polistirolo

Per la festa di Halloween si possono creare tantissime maschere utilizzando vari tipi di materiale. Uno dei più usati è il polistirolo; quest'ultimo si presta bene per essere lavorato in quanto è leggero e atossico. È ideale dunque per la realizzazione...
Cucito

Come realizzare un capoculla

Se si è sul punto di partorire un bambino si può accoglierlo con qualcosa di simbolico ed al tempo stesso beneaugurante. L'ideale è un capoculla, cioè una composizione di tessuti vari con nome e ricco di colori. Rosa se è una femminuccia, celeste...
Altri Hobby

Come realizzare un segnalibro di stoffa

Se amiamo creare degli oggetti utili per la casa oppure degli accessori personali da usare in svariate circostanze, possiamo utilizzare della stoffa. Quest'ultima infatti insieme ad altri semplici materiali, può ritornare utile ad esempio per realizzare...
Cucito

Come realizzare un segna posto per Pasqua

Le festività pasquali rappresentano un'ottima occasione per riunirsi in famiglia o invitare i propri amici a pranzo per festeggiare insieme questa ricorrenza. Da sempre i bambini aspettano con ansia la Pasqua per aprire le uova scoprendone la sorpresa...
Cucito

Come stringere un cappello di lana

I cappelli di lana sono accessori indispensabili nelle fredde giornate invernali. Negli ultimi anni sono tornati di nuovo in voga, soprattutto tra i più giovani. Ci permettono di tenere la testa al caldo, senza però rinunciare alla classe. Il più delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.