Come rivestire in maniera fantasiosa le spalliere delle sedie

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Di solito, nelle famiglie italiane, si tramandano di generazione in generazione i mobili storici, in particolare quelli originariamente collocati all'interno dei salotti come vetrinette, tavoli e sedie. Possedere mobili antichi però non significa che debbano essere lasciati tali e quali nel corso del tempo senza alcuna possibilità di poter essere rimodernati, magari ricorrendo ad accessori giusti, affinché possano adattarsi al meglio al nuovo stile dell'abitazione. Una prima modifica a tal proposito, ad esempio, potrebbe essere quella di ricoprire le spalliere delle sedie in maniera creativa: "rock" ma al contempo classica. Nella guida che segue, vedremo quindi alcuni semplici ed utili consigli su come rivestire in maniera fantasiosa le spalliere delle sedie, con il minimo sforzo ed ottimizzando al massimo il tempo disponibile.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • asciugamani di cotone, lino o seta
  • ago
  • filo
  • forbici
  • nastro di raso
36

Prima di tutto recuperate dal vostro corredo o da quello delle vostre mamme gli asciugamani classici in fibre naturali: lino, cotone o ancora seta che, fino a qualche anno fa, erano di uso comune. Prima che questi pezzi di stoffa si ingialliscano, prendano polvere o siano addirittura vittime delle tarme, prendeteli e ripuliteli da frange, bordature eccessive e da tutto ciò che li rende troppo "pacchiani" ed antiquati. Dopo aver ottenuto dei pezzi di stoffa con i bordi lisci, stirate bene il tessuto e realizzate almeno 5-6 asole in corrispondenza dei lati corti; ovviamente il numero dipenderà molto anche dai vostri asciugamani, quindi cercate di regolarvi realizzando almeno un foro ogni 2-3 centimetri.

46

Realizzare le asole è semplicissimo, basterà fare dei piccoli taglietti con le forbici e poi "rivestirli" per bene tutt'attorno con il cotone e l'ago; se possedete una macchina da cucire sarà ancora più semplice e non dovrete faticare troppo. Se ritenete che il vostro salotto sia molto lussuoso è consigliabile non realizzare le asole ma andare in merceria e farvi rivestire i buchi con appositi anelli di metallo. A questo punto, le vostre coperture sono quasi finite, posizionate i due lati corti degli asciugamani uno vicino all'altro e cominciate ad inserire i nastri nelle varie asole, prima da un lato e poi dall'altro, proprio come se foste alle prese con un corsetto femminile, ovviamente lasciateli un po' lenti evitando di stringere troppo.

Continua la lettura
56

Quando avrete terminato il lavoro, inserite il corsetto nella spalliera della vostra sedia e cominciate a stringere i nastri fino a che avvolgeranno completamente la sedia quindi tagliate il nastro in eccesso e concludete il tutto con un bel fiocco. Se i vostri asciugamani sono di colore neutro, potrete scegliere nastrini in contrasto, molto colorati e magari abbinati alle tende oppure agli arredi del vostro salotto. Allo stesso tempo, proprio per la facilità con cui si prestano ad essere sostituiti, potrete inserire ad ogni cambio di stagione nuovi e creativi nastri che daranno un tocco di novità agli ambienti. A questo punto, le vostre antiche sedie saranno ricoperte da classici e innovativi corsetti che, oltre ad abbellirle, potranno proteggerle efficacemente da polvere ed usura mantenendone inalterata la bellezza nel corso del tempo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Divertitevi a scegliere nastri sempre nuovi con cui abbellire le vostre sedie!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come rinnovare la seduta delle sedie

Molte volte quando dobbiamo eseguire alcuni piccoli lavori nella nostra casa, ci rivolgiamo a tecnici esperti per essere sicuri di ottenere un risultato perfetto, spendendo ...
Bricolage

Come realizzare una fodera lunga per sedia

Molto spesso capita di avere in casa delle vecchie sedie che non utilizziamo più, o perché non ci piacciono o perché hanno piccoli difetti estetici ...
Cucito

Come Eseguire La Chiusura Di Un Cuscino Con I Fiocchi

Se avete dei residui di tappezzeria in giro per casa o nel vostro magazzino, l'ideale è impiegarli per fare qualcosa di costruttivo. Potete realizzare ...
Cucito

Come confezionare dei coprisedia imbottiti

Quando si desidera rinnovare le proprie sedie senza doverne necessariamente comprare altre, è possibile cambiarne l'aspetto senza grande fatica, pendendo poco e ottenendo splendidi ...
Casa

Come rivestire una sedia di carta colorata

Tappezzare è un'arte che va quasi scomparendo ormai, con sommo dispiacere da parte di tutti. Le bellissime realizzazioni che i maestri tappezzieri creavano con ...
Cucito

Come fare un corsetto

Il corsetto è un indumento intimo femminile molto bello e sensuale. Esso è un valido aiuto per modellare perfettamente la silhouette e darle quella fantastica ...
Bricolage

Come ricoprire una sedia

Spesso capita che le sedie, in particolare quelle imbottite, vanno riparate o sostituite. Le stoffe possono sporcarsi o bucarsi, e in questi casi non resta ...
Casa

Come smontare una sedia a dondolo

Quanti ricordi ci ritornano alla mente guardando una sedia a dondolo. La nonna seduta sulla sedia che lavorava all'uncinetto, in un angolo della cucina ...
Bricolage

Come creare delle sedie con i pallet

Vi sarà capitato spesso di recarvi in un centro commerciale e vedere dei pallet. I pallet non sono altro che pedane da carico, usate per ...
Cucito

Come riciclare i tessuti

Chissà quanti capi d'abbigliamento abbiamo deciso di conservare nel nostro armadio ma che in realtà non indossiamo da non so quanti anni.
Così con ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.