Come rivestire un cesto per nascita

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La nascita di un bambino è assolutamente l'evento più lieto che può accadere in una famiglia. In questi momenti, uno dei regali più belli e utili che si possono fare è indubbiamente il cesto nascita, il quale serve a sorreggere e a trasportare il piccolo durante il suo periodo neonatale. Ovviamente nei negozi per l'infanzia se ne possono trovare di diverse grandezze, materiali e colori, ma realizzarne uno con le proprie mani significa ottenere un pezzo unico ed originale, che differisce sicuramente da quelli prodotti su scala industriale. Nella guida che segue, a tal proposito, vi sarà spiegato come rivestire correttamente un cesto per la nascita.

26

Occorrente

  • Cesto in vimini
  • Stoffa di raso
  • Colla di pesce o di coniglio
  • Nastrino colorato e merletto intrecciato
36

Tagliate la stoffa

Dopo che vi sarete procurati un cesto (possibilmente in vimini) e della stoffa di raso bianca o di colori più delicati, potrete benissimo cominciare con il taglio delle parti più grandi di tessuto che vi occorrono per rivestire il cesto sia all'interno che all'esterno. La stoffa deve essere incollata ma, per evitare l'utilizzo di materiali tossici, è consigliabile utilizzare dei collanti naturali come quelli di pesce o di coniglio, che non contengono sostanze chimiche dannose per la salute del neonato.

46

Applicate il nastro di raso

A questo punto con dell'altra stoffa create una sorta di mosaico, che vi consentirà di abbellire il rivestimento esterno. Con del nastrino arricciato provvedete a rifinire i contorni e soprattutto le giunture delle cuciture. Per realizzare un lavoro perfetto, visto che avete già utilizzato il raso, la stoffa più pregiata che esiste in commercio, è il caso di acquistare un merletto, da cucire a macchina direttamente sul mosaico, in maniera tale da doverlo poi soltanto bloccare sui laterali del cesto. Per quest'ultima operazione potrete anche scegliere tra i vari collanti naturali e dei punti manuali con ago e filo. A questo punto potrebbero sorgere dei dubbi; infatti molti cesti non hanno un manico, che invece è molto importante per renderne più semplice il sollevamento.

Continua la lettura
56

Intrecciate il manico

A questo punto, con questa catena, potrete benissimo realizzare il manico del cesto, intrecciandola e bloccandola alle due estremità con del filo di ferro cotto; dopodiché prendete un nastrino dello stesso colore del rivestimento utilizzato per il cesto e fate la stessa cosa creando un'altra treccina. Il lavoro può dunque considerarsi ultimato, per cui non vi resta altro da fare se non ammirarlo con soddisfazione e nel contempo contare i giorni mancanti al lieto evento della nascita. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La stoffa deve essere incollata ma, per evitare l'utilizzo di materiali tossici, è consigliabile utilizzare dei collanti naturali come quelli di pesce o di coniglio, che non contengono sostanze chimiche dannose per la salute del neonato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come decorare un cestino per confetti con fiori freschi

Capita, in occasione di cerimonie di un certo spessore come potrebbero essere quelle di un matrimonio, una cresima o un battesimo, di ritrovarsi ad organizzare da sé alcuni aspetti della festa stessa. Una delle tante cose che spesso fanno scervellare...
Bricolage

Come Creare Un Cesto Portaoggetti Con Una Padella

Spesso, attraverso dei piccoli lavori manuali, possiamo creare qualcosa di originale partendo da oggetti che a primo impatto non sembrano avere a che fare con quella creazione e sono solitamente utilizzati per altre mansioni. Chi potrebbe pensare che...
Bricolage

Come realizzare un decoupage su un cesto portagiochi

Il découpage è una tecnica decorativa e il nome francese découper sta a significare ritagliare. Tecnica molto semplice e che non richiede particolari doti artistiche, è oggi molto gettonata per il grande vantaggio del riciclaggio, con un gran fiorire...
Altri Hobby

Come realizzare cesti per bomboniere

In questa guida vi sarà illustrato in pochi e semplici passi come realizzare cesti per bomboniere, in modo da creare delle delicate e originali composizioni pensate appositamente per le vostre feste in compagnia, portando un pizzico di creatività e...
Bricolage

Come Recuperare Un Vecchio Cesto Di Vimini

Da qualche anno a questa parte sta impazzando la voglia di riciclare gli oggetti inutilizzati che si accumulano delle volte a casa propria. Se in cantina o in soffitta avete ad esempio ritrovato un vecchio cesto di vimini, tutto sbiadito, non gettatelo...
Bricolage

Come realizzare un cesto con mollette in disuso

L’ ambiente domestico è una realtà che il più delle volte cela oggetti e materiali che una volta ricordavamo di aver messo da qualche parte e che magicamente dichiariamo scomparsi dopo estenuanti ricerche. Conclusi dei lavori ci capita di lasciare...
Altri Hobby

Come personalizzare un cesto in vimini

I cestini in vimini sono sicuramente un ottimo modo per aggiungere un pizzico di originalità ad ogni ambiente della casa. Facilmente personalizzabili, possono essere utilizzati per migliorare il vostro arredamento, oppure per imballare i vostri regali...
Altri Hobby

Come realizzare un cesto portacucito con materiali di recupero

È possibile realizzare un cesto portacucito con materiali di recupero utilizzando oggetti di scarto e scatolame reperibili dagli alimenti che utilizziamo quotidianamente. Cartoni, scatole, vecchie riviste possono trovare nuova veste in soluzioni che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.