Come rivestire una sedia pieghevole

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Pratiche, comode ed adatte a varie occasioni: sono le sedie pieghevoli. A chi non è mai capitato di utilizzarle in occasione di un pranzo molto partecipato, dove le sedute della sala da pranzo non erano sufficienti? Ma quando le sedie pieghevoli non vengono utilizzate da tanto tempo, e magari sono state riposte nello scantinato, potrebbero non essere presentabili. In questo caso niente paura, con pochi accorgimenti le potete riportare a nuovo. Seguite i prossimi passi della guida per capire come rivestire una sedia pieghevole e renderla elegante e simpatica. Di seguito l'occorrente ed i dettagli del progetto.

27

Occorrente

  • Carta adesiva
  • Forbici
  • Taglierino
  • Spugna rigida
37

Rivestire le sedie pieghevoli è una delle tante cose che si può fare con la carta adesiva. Quest'ultima può essere utilizzata per ristrutturare un'infinità di oggetti ormai in disuso ed è di facile applicazione.
La trovate in tutti i negozi di bricolage ed è disponibile in varie tinte e fantasie; inoltre si presenta simile alla carta da parati. Potete prenderne una monocromatica, con i disegni dei cartoni animati o ispirata a qualsiasi tematica preferiate. Il suo costo non è eccessivo e viene consegnata in pratici rotoli di varia dimensione, a seconda delle vostre necessità. Quest'ultimo dettaglio dipende infatti dal numero e dalla grandezza delle sedie da rivestire. Ma procediamo con ordine entrando nel vivo della fase operativa del progetto.

47

La sedia è caratterizzata da una seduta e da una spalliera; misurate attentamente la lunghezza e la larghezza di queste parti e tagliate, seguendo queste misure, i corrispondenti pezzi di carta adesiva, considerando anche il retro. Capirete immediatamente che la carta in questione è fatta come le figurine e possiede un foglio protettivo sul retro; eliminando questo foglio si presenta una superficie collosa da applicare sulle superfici. Nel momento in cui dovete applicare il primo strato di carta, non togliete in una sola volta la protezione posteriore: fatelo gradualmente man mano che andate ad applicarla.

Continua la lettura
57

Nel momento in cui applicate la carta, utilizzate una spugna rigida per appiattire ed uniformare il materiale adesivo alla superficie della sedia. Quando avete terminato sia la spalliera che la seduta rivestendo anche il retro, eliminate con il taglierino l'eccesso di carta e proseguite oltre. Se volete foderare anche le altre parti della sedia, dovete eseguire lo stesso procedimento qui illustrato, ma la quantità di carta con la quale dovete lavorare è decisamente ridotta; inoltre le superfici sono più complesse da lavorare. Tuttavia con un po' di pazienza potete procedere e giungere con successo al traguardo.
Una volta rivestita un'intera sedia avrete l'esperienza necessaria per procedere spediti con le altre da ristrutturare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Procedete con estrema calma per evitare la formazione di bolle
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire uno sgabello pieghevole in legno

Che si tratti di raggiungere uno scaffale alto, di sedersi per fare una telefonata o di aggiungere un posto in più a tavola, avere a disposizione uno sgabello rappresenta senza dubbio un'opportunità da non sottovalutare. In commercio si possono trovare...
Bricolage

Come Fare Una Sedia Di Jeans

Se siete dei fanatici del fai-da-te, oppure volete semplicemente divertirvi a creare qualcosa di assolutamente originale, questa è la guida che fa per voi! Molto spesso, ridare vita ad un oggetto che non utilizzate più, può essere molto più interessante...
Bricolage

Come riparare un ombrello pieghevole

Anche se siamo in una società che spinge ad essere ormai devoti alla filosofia dell'usa e getta, le contingenze economiche degli ultimi tempi stanno riportando in auge l'importanza del riciclo e delle riparazioni, affinché si possa evitare di sprecare...
Bricolage

Idee per realizzare una sedia con i bancali

I bancali, dal nome anche di "pallets" o di "pedane", sono delle strutture leggermente sopraelevate da terra con degli appositi piedini. Dalla forma piana e rettangolare, si compongono solitamente in legno. Servono per il sostegno ed il trasporto delle...
Casa

Come rivestire una sedia di carta colorata

Tappezzare è un'arte che va quasi scomparendo ormai, con sommo dispiacere da parte di tutti. Le bellissime realizzazioni che i maestri tappezzieri creavano con il loro ingegno e con le loro abili mani sono state quasi del tutto soppiantate dagli articoli...
Casa

Come realizzare un tavolo pieghevole

Nella presente ottima e rapida guida di bricolage che sarà esplicata bene nei passaggi successivi, verrà specificato come bisogna realizzare in modo corretto un funzionale tavolo pieghevole, il quale potrà essere adoperato in svariate occasioni (come,...
Cucito

Come realizzare una sedia a dondolo in policotone

Il solo pensiero di una sedia a dondolo suscita immediati desideri di relax. Chi non vorrebbe in casa un angolo tutto proprio, con una sedia a dondolo dove distendersi? Magari con un buon libro da leggere o della musica in sottofondo. La sedia a dondolo...
Bricolage

Come costruire uno schienale per una sedia con materiali riciclati

La sedia, o seggiola, è un mobile su cui una singola persona si può sedere. È solitamente costruita in legno e formata da un piano orizzontale chiamato "seduta", da quattro gambe di sostenimento e da uno schienale o spalliera di appoggio. Sia la seduta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.