Come sgorgare le tubature in maniera naturale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I tubi di scarico, soprattutto quelli del lavandino del bagno e del lavello della cucina, tendono ad intasarsi a causa dei residui di cibo, capelli e piccoli oggetti che possono cadere accidentalmente nello scarico. Questo intasamento provoca un rallentamento del deflusso dell'acqua, compromettendo le normali attività quotidiane. Spesso, per risolvere il problema si ricorre all'utilizzo di prodotti disincrostanti che, pur essendo estremamente efficaci, non fanno bene all'ambiente, alla nostra salute e alle tubature stesse. Per fortuna, esistono dei metodi alternativi che consentono di evitare di utilizzare questi prodotti. Vediamo allora come sgorgare le tubature in maniera naturale.

25

Tra i rimedi più efficaci che la natura ci mette a disposizione per sbloccare i tubi c'è sicuramente il composto formato dalla miscela tra bicarbonato, aceto ed acqua; la soluzione deve essere riscaldata in un pentolino. Prendete quindi una pentola e versate dentro mezzo litro d'acqua, fatela riscaldare per bene e versate poi all'interno circa 125 ml di aceto. Dopodiché aggiungete 2 cucchiai di bicarbonato nel tubo da sgorgare per poi versare il composto di acqua e aceto lentamente all'interno del tubo. Le quantità di acqua ed aceto saranno diverse a seconda della quantità di liquido che vi servirà. Ricordate comunque di versare circa un quarto di aceto rispetto all'acqua adoperata.

35

Un altro metodo naturale è quello che prevede l'utilizzo della soda per lavare il bucato, così come facevano i nostri nonni, oppure utilizzando semplicemente l'acqua calda e il classico sturalavandini. Quindi, utilizzate dell'acqua calda per cercare di sciogliere o almeno smuovere un po' l'ingorgo, per poi lavorare con la ventosa dello sturalavandini. Sicuramente il procedimento sarà alquanto lungo e faticoso rispetto a versare un semplice solvente chimico, ma la natura e la vostra salute vi ringrazieranno.

Continua la lettura
45

Se poi l'ingorgo è causato da un pezzo di metallo o di plastica, oppure da qualsiasi altra cosa solida, non cercate di scioglierlo con prodotti chimici perché l'operazione potrebbe rivelarsi altamente nociva quanto inutile. A tale scopo, quindi, aiutatevi con un filo di ferro cercando di afferrare l'oggetto incastrato oppure lavorando sempre con la ventosa. Quest'ultima è anche molto utilizzata dagli idraulici, pertanto se ci metterete un po' più di impegno e pazienza, non dovrete utilizzare detersivi o solventi vari.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sgorgare un sifone per lavabo

Quando l'acqua del lavandino non riesce a defluire velocemente è sempre un problema. Le cause potrebbero essere dovute a capelli e residui della nostra igiene quotidiana. Tra le soluzioni più comuni per sgorgare un sifone per lavabo c'è l'utilizzo...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare lo sturalavandini a pressione

Lo sturalavandini è un attrezzo molto utile ed è presente nelle case degli italiani ormai da decenni. Il suo unico scopo è quello appunto di sturare i lavandini. Capota spesso infatti che le tubature dei lavandini si intasino a causa di calcare, residui...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un'idropulitrice ad alta pressione

L' idropulitrice è uno strumento di pulizia che attraverso un getto d'acqua a pressione molto alta, riesce a pulire numerose superfici, rimuovendo sporco e incrostazioni. Poiché si tratta di uno strumento piuttosto potente, occorre imparare ad utilizzare...
Casa

Come sturare il lavandino con metodi naturali

Vi sarà sicuramente capitato, una o più volte, di ritrovarvi con lo scarico del lavandino intasato.Si tratta di un problema molto comune, che si verifica in tutte le case.  Ed ecco che vi sarete ritrovati alle prese con mille metodi per risolvere la...
Casa

Come stappare il lavandino della cucina

Il lavandino della cucina è uno degli elementi di essa che ci creano più problemi in assoluto.Lo sporco rilasciato dalle varie pentole o dai vari piatti spesso e volentieri va ad otturare le vie di scarico del nostro lavandino.Cosi facendo il lavabo...
Materiali e Attrezzi

Come si utilizza la molla sturalavandini

Le molle sturalavandini sono dei dispositivi che racchiudono una molla all'interno di una capsula filettata. Gli idraulici, ma non solo, le utilizzano al fine di risparmiare tempo e lavoro, in quanto garantiscono una tensione positiva e controllata quando...
Casa

Come verificare tubature del gas, scarichi e componenti elettrici di casa

Impianto gas e tubature di scarico richiedono verifiche costanti, soprattutto nelle abitazioni. Questo è importante per verificare e controllare che non vi siano perdite di gas che possano portare a esplosioni o perdite idriche. In un'abitazione inoltre...
Casa

Come sturare il lavandino

A tutti noi sarà capitato più volte di trovarci di fronte al problema di sturare il lavandino della cucina, il lavabo del bagno oppure il bidet. Ad intasarli possono essere: residui di cibo, pezzetti di verdure, grassi vari, capelli, cellule morte e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.