Come si realizza il punto stuoia

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La tecnica del ricamo ha una vastissima varietà di punti: uno di questi è il punto stuoia. Si dice che questo punto abbia origine medievale. Risale infatti ai tempi delle "belle castellane" e veniva usato appunto per riempire con dei punti fitti fitti i disegni che rappresentavano delle figure; veniva usato pertanto anche per la realizzazione di meravigliosi arazzi. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi spiegheremo proprio come si realizza il punto stupida, definito anche punto fiamma.

26

Il punto stuoia non ha esigenze precise per quanto riguarda la riproduzione del disegno e non è difficilissimo da realizzare. Si usa generalmente quando c'è da riempire un disegno abbastanza ampio. È sufficiente riportare il tracciato da ricamare sul tessuto sottostante, mediante carta carbone (utilizzare la carta copiativa bianca, venduta nelle comuni cartolibrerie, per evitare di sporcare il tessuto). Il punto si presta molto agevolmente su tutti i tessuti consistenti, come misto lino, cotone. I cotoni ideali sono perlopiù i cotoni ritorti come il perlè e tutti i quelli adatti a riempire velocemente le superfici.

36

Si procede lavorando una serie di fili accostati e tesi verticalmente da una estremità all'altra del motivo da riempire; questi andranno fissati al tessuto sottostante con una serie di punti obliqui, che fermeranno il punto lungo. Si lavora da destra verso sinistra, sul dritto del tessuto, ricamando ogni zona sempre nella stessa direzione. Va eseguito, preferibilmente, con il cotone lanato, un tipo di cotone pettinato e passato per la gasatura, processo che serve per eliminare la lanugine. È inoltre composto da 5 fili indivisibili, che dà la possibilità di riempire il motivo con un tratto fitto e veloce.

Continua la lettura
46

Quando, con i punti obliqui, si giungerà nuovamente all'estremità inferiore del disegno, si procederà con un nuovo punto verso l’alto, rientrando con l'ago sul margine superiore vicinissimo al punto precedente; bisognerà fermare anche questo punto con altri obliqui. Una volta terminato il ricamo, si può rifinirlo con il punto erba che ne delineerà il contorno. È bene ricordare che ci sono anche altri tipi di punto per rifinire un disegno ricamato, tra cui appunto punto erba, punto margherita, punto lanciato, punto piatto, punto avvolto ecc. Questo punto lo si può realizzare anche con l'aiuto del telaio: per ottenere un risultato regolare, i fili devono essere paralleli e andare tutti nello stesso verso.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un pannello etnico con una stuoia di paglia

Ecco un'idea per decorare il soggiorno o la zona living partendo da una stuoia di paglia. Scoprite come realizzare un originale pannello etnico utilizzando una semplice stuoia di paglia. La stuoia, dipinta con un motivo geometrico e dei colori acrilici,...
Bricolage

Come realizzare una stuoia intrecciando la carta

Eccoci qui, pronti a proporvi una nuova ed interessante guida, mediante il cui aiuto poter capire come realizzare, sempre ed esclusivamente con le nostre mani, una fantastica stuoia, intrecciando semplicemente la carta. Tutto questo potrebbe apparire...
Bricolage

Come realizzare un cuscino cilindrico con una stuoia

Se ami i complementi d'arredo in stile africano, allegri e colorati, questo cuscino cilindrico in gommapiuma rivestito con una stuoia decorata, sicuramente ti piacerà. Bello, pratico e molto decorativo, porterà un pizzico di esotico e arrederà la tua...
Bricolage

Come realizzare una tenda con una stuoia ricamata

In questo articolo vogliamo dare una mano a tutti i nostri lettori, a capire come poter realizzare una tenda con l'utilizzo di una stuoia ricamata. Ecco perché abbiamo pensato di presentare questo articolo, tramite il qual poter mettere in pratica la...
Cucito

Come ricamare una tovaglia a punto Ravenna bicolore

Il punto Ravenna era un tempo utilizzato unicamente per i paramenti sacri e soltanto in un momento successivo è diventato il motivo ricorrente per altri articoli come tovaglie, fazzoletti e biancheria per il letto e per la casa. Si tratta di un punto...
Cucito

Come Realizzare Una Striscia Di Rose Ricamate

Le rose sono il fiore simbolo dell'amore e sono apprezzate, per questo, da un vasto pubblico di appassionati. A tal proposito, nella guida che segue, impareremo alcuni semplici consigli su come realizzare una striscia di rose ricamate in modo semplice...
Cucito

Come fare le espadrilles all'uncinetto

Calzature versatili che possono essere eleganti o più sportive in base all'abbigliamento indossato: le espadrilles all'uncinetto sono adatte d'estate e rappresentano un gusto sicuramente originale. Si possono realizzare in maniera fai da te, darà più...
Giardinaggio

Come realizzare un autoinnaffio per le piante

Durante l'anno dedichiamo alle nostre piante moltissima attenzione quotidiana e durante l'estate, se non abbiamo nessuno che possa passare a casa nostra, rischiamo di vedere svanire il nostro lavoro in pochi giorni a causa della impossibilità di innaffiarle.Ecco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.