Come si utilizza l'avvitatore ad impulsi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'avvitatore ad impulsi è un attrezzo che non può mancare agli amanti del fai da te: esso facilita qualsiasi tipo di lavoro perché permette di avvitare e svitare viti o bulloni con estrema facilità e senza alcuno sforzo. Ha una potenza simile alla versione a massa battente, pur consumando meno energia. In questa guida vi spiegheremo come si utilizza correttamente l'avvitatore ad impulsi.

26

Funzionamento molto semplice dell'avvitatore ad impulsi

Il funzionamento dell'avvitatore ad impulsi è piuttosto semplice: grazie alla rotazione continua del motore, la punta avvita e svita elementi di fissaggio velocemente. In commercio esistono varie tipologie di questo versatile attrezzo e, in più esiste la versione manuale o a batteria: quest'ultimo è più potente, infatti arriva a 3000 colpi al minuto, con 220 Nm di serraggio. I prezzi variano da un minimo di 50 euro ad un massimo di 500, per gli avvitatori ad impulsi di tecnologia avanzata. Prima dell'acquisto, accertatevi che sulla confezione ci sia il marchio CE: questo simbolo indica che l'avvitatore è a norma e rispetta le direttive europee in fatto di sicurezza.

36

Assemblare per prima cosa l'attrezzo

Appena acquistato l'attrezzo, toglietelo dall'imballaggio e assemblate le componenti, poi mettetelo in carica con l'apposita batteria: a seconda dei modelli, il tempo di ricarica può essere di 30 o 45 minuti. Prima di utilizzare l'avvitatore, indossate i guanti e la mascherina di protezione; fatto questo, inserite la vite nella punta dell'avvitatore, sistemate l'attrezzo in posizione perpendicolare rispetto alla superficie nella quale praticare il foro; premete la levetta di avvio e accompagnate dolcemente il movimento dell'attrezzo. Se dovete togliere una vite, il procedimento è inverso: avvicinate l'avvitatore alla vite e agganciatela alla punta, attivate il comando per invertire il verso del mandino ed estraete la vite.

Continua la lettura
46

Attrezzo molto sicuro ma rischia di surriscaldarsi

L'avvitatore ad impulsi è molto sicuro: se l'attrezzo dovesse surriscaldarsi, la ventola di protezione interromperà il movimento. In base alla resistenza della vite, andrete a regolare la velocità dell'avvitatore: troverete l'apposita manopola nella parte inferiore dell'attrezzo; perché l'avvitatore duri nel tempo, effettuate una corretta manutenzione, oliando, ogni due o tre mesi, la punta con lubrificante e pulendo sempre l'attrezzo dopo l'utilizzo. Riponetelo quindi nella sua confezione originale, infine, sistematelo in un luogo fresco e asciutto, lontano dalle fonti dirette di luce e calore. Ora che sapete come si utilizza l'avvitatore ad impulsi, i lavori di bricolage saranno decisamente più agevoli!

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete un avvitatore di qualità. Il prezzo è più alto, ma farete un investimento a lungo termine.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Trapano avvitatore al litio: caratteristiche e utilizzo

Se siete amanti del fai da te, sicuramente avete utilizzato il trapano numerose volte per tutti i vostri lavoretti di bricolage domestico. Se avete bisogno di uno strumento utilissimo in grado di farvi risparmiare tempo e fatica, fate cadere la vostra...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un avvitatore

Molto spesso quando dobbiamo eseguire dei piccoli lavoretti di riparazione nella nostra abitazione, preferiamo rivolgerci a dei professionisti per essere sicuri di ottenere un risultato sempre perfetto ma pagando in alcuni casi cifre elevate. Se vogliamo...
Bricolage

I migliori trapani avvitatori

Avere un trapano avvitatore in casa è davvero utile. Nel caso infatti doveste trovarvi a smontare un mobile o comunque ad eseguire piccoli lavori di bricolage, un cacciavite spesso e volentieri può non bastare poiché renderebbe il lavoro lungo e faticoso....
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un generatore di funzioni ad impulsi

Dagli appassionati agli scienziati, quasi chiunque con un interesse attivo per l'elettronica può beneficiare dell'uso di un generatore di funzione ad impulsi. Questo strumento versatile è in grado di testare le apparecchiature audio, controllare i circuiti...
Casa

Come costruire un letto a soppalco

Il letto a soppalco rappresenta oggi un moderno elemento d'arredo presente in molte case. In genere viene utilizzato nelle camere dei ragazzi. In commercio i letti di questo tipo si trovano facilmente, ma se siete dei abili fai da te e volete costruire...
Materiali e Attrezzi

Attrezzi fai da te da tenere in cantina

Gli attrezzi fai da te permettono di svolgere da soli tanti lavori di casa: dal riposizionare mensole, all'appendere quadri, fino ad arrivare a cose difficili. Gli esperti del fai-da-te possono svolgere da soli tanti lavori di manutenzione e riparazione...
Casa

Come realizzare un divano con piano d'appoggio

Oggigiorno i lavori artigianali e fai da te, soprattutto in campo domestico, sono diminuiti, poiché si preferisce affidare tali attività a imprese di settore o compagnie che, grazie al processo di globalizzazione, hanno introdotto nel nostro mercato...
Casa

Come costruire un lavabo

Sicuramente il lavandino rappresenta uno di quegli accessori che non possono mancare in qualsiasi abitazione. In bagno, in cucina e in lavanderia il lavabo è indispensabile per le basilari funzioni igieniche che riveste. All'interno di questa semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.