Come sostituire un lavabo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Sostituire un lavandino non è una procedura difficile che richiede particolari abilità tecniche. Ma comunque, seguendo attentamente la procedura indicata in questa guida sarà possibile eseguire la procedura senza il rischio di perdite ingenti di acqua. Ecco come sostituire un tradizionale lavabo in pochi semplici passi.

24

Per prima cosa chiudere la manovella del contatore generale dell'acqua e stendere sul pavimento un sufficiente telo in plastica sulla zona adiacente, ricoprendolo con panni stracci in modo tale da assorbire quanto più possibile le perdite d'acqua. Procediamo smontando il rubinetto dell'acqua e il sifone con chiave inglese più opportuna, contenendo in una bacinella l'acqua residua dei tubi. Successivamente passare a svitare i dadi delle barre filettate di sostegno che tengono ancorato il lavandino alla parete con chiave 17 e rimuovere il vecchio lavabo. Eliminare i vecchi tasselli dall'interno della parete con un cacciavite e poi ricoprire i fori con dello stucco. Far asciugare e livellare a filo della piastrellatura con della carta vetrata.

34

Ogni prodotto che si acquisti, solitamente è accompagnato da una scheda tecnica che specifica il procedimento di un corretto uso e montaggio. Per determinare l'altezza precisa dove andremo a installare il nuovo sanitario, occorre munirsi di righello e matita e tracciare una sorta di 'croce': l'asse verticale dovrà essere perpendicolare al foro dello scarico, tagliata da una linea orizzontale parallela alla distanza dei due fori dell'acqua calda e fredda. Il centro di congiunzione delle due linee, corrisponderà al punto centrale del lavandino quando lo andremo a fissare. Con una righello e pennarello indelebile, segnare anche il punto centrale di quella parte di lavabo che va a congiungersi con il muro. Sollevare il sanitario e poggiarlo alla parete, facendo combaciare i punti centrali segnati in precedenza; con una matita poi, tracciare dei segni corrispondenti ai fissaggi. Quindi praticare i fori con il trapano, assicurandosi che la punta corrisponda alle barre filettate con tassello del nuovo sanitario. Procedere al montaggio del lavabo nelle sue componenti idrauliche.

Continua la lettura
44

Fissare parzialmente la struttura a muro e incastrare la colonna al di sotto della vasca, verificando la corretta inclinazione e posizionamento. Da sotto la vasca, collegare i tubi di erogazione dell'acqua calda e fredda e infine montare il sifone, usando della canapa o prodotti alternativi per sigillare gli agganci idraulici. Dopo aver verificato l'inclinazione, passare a fissare completamente il lavabo alla parete stringendo i bulloni filettati e stendendo un cordone di silicone sigillante bianco lungo la linea di giunzione tra il lavandino e la parete.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come recuperare un gioiello caduto nel lavabo

Ci si augura che non accada mai, ma può purtroppo capitare a tutti di lasciar cascare inavvertitamente un gioiello nel lavabo: può essere un anello appoggiato momentaneamente sul bordo o scivolato dalle dita insaponandosi le mani, un orecchino impigliato...
Casa

Come sgorgare un lavello o un lavabo

L'accumulo di molte impurità (come residui di sapone, capelli, avanzi di cibo, ecc.) sono la causa principale degli ingorghi degli scarichi. I metodi per disintasarli prevedono l'uso di un prodotto chimico oppure l'adoperare metodi meccanici come lo...
Casa

Come pulire lo scarico interno del lavabo

La pulizia del bagno e della cucina spesso viene fatta in maniera superficiale, rimuovendo le incrostazioni di calcare o di cibo. In realtà, nello scarico del lavandino, che sia quello della cucina o del bagno, finiscono una serie di rifiuti solidi....
Casa

Come montare un lavabo sottopiano

Avete la necessità di eseguire dei lavori in casa e, con l'occasione, volete cambiare anche il lavandino? Il lavabo sottopiano potrebbe essere un'ottima idea, particolarmente originale e molto diffusa al giorno d'oggi. Principalmente, si tratta di un...
Bricolage

Come sostituire la piletta di scarico di un lavabo

La piletta di scarico è il pezzo del lavabo più soggetto al deterioramento. A volte capita che tale pezzo possa perdere la sua cromatura o che possa presentare delle filature sulla sua superficie, problemi che si presentano inevitabilmente con il passare...
Casa

Come montare un lavabo a muro

Non capita di rado di avere la necessità di sostituire o montare un lavabo a muro, questo si intende il classico lavandino che si trova in ogni bagno o lavanderia e può essere dotato o meno di una colonna che ne ricopre le tubature, anche se oggi quelli...
Casa

Come scegliere e montare un miscelatore

Il miscelatore è un dispositivo idraulico che prende l'acqua fredda e quella calda e le mescola all'interno di una camera, per poi erogarla alla temperatura richiesta. Inoltre, è possibile consente di controllare la temperatura e la velocità del flusso...
Casa

Come smontare il sifone del lavabo

Durante vari utilizzi di tutti i giorni, può succedere che per moltissimi motivi, debba essere necessario smontare il sifone del lavabo. Ad esempio può capitare che dentro ci cada un oggetto per errore, come un braccialetto o anello, per non parlare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.