Come sturare le tubature

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso succede di trovare le tubature dei servizi o della cucina intasati. In questo modo si va a creare un disagio incredibile! Quindi una volta appurato il danno conviene intervenire immediatamente. Per poi, evitare ulteriori conseguenze nelle tubature. Ovviamente la soluzione più adatta è quella di chiamare un idraulico. Questo, intervento però ha un costo abbastanza elevato. A questo punto per risparmiare si può intervenire da soli affidandosi al fai da te! Nella seguente guida spiego come sturare le tubature.

26

Occorrente

  • Acqua
  • Soda
  • Flessibile di acciaio dotato di manovella
36

Quando le tubature risultano intasate, è possibile sturarle con alcuni prodotti. Queste si possono tranquillamente preparare in casa. Un ottimo preparato è una soluzione a base di acqua e soda (quella per il bucato). Per farla occorre metterla in un pentolino e portarla ad ebollizione. Una volta pronta si versa nelle tubature otturate. Facendola passare dallo scarico interessato. Dopodiché, basta attendere una ventina di minuti. In questo caso l'effetto sgrassante della soda e il calore dell'acqua calda, provocano un rigurgito che inizia prima in modo leggero con piccole bollicine, e all'improvviso scarica il tutto. Per poi, sturare le tubature.

46

Un altro sistema per sturare le tubature è quello di preparare un composto. Questa va fatto mescolando acqua e soda caustica in granuli. Per adoperarla, però occorre fare molto attenzione. Poiché, quando si mette nell'acqua bollente tende a schizzare e il prodotto può provocare ustioni. In questo caso, bisogna versarla lentamente e proteggere le mani con dei guanti di lattice. Inoltre, è opportuno indossare la mascherina per evitare esalazioni. Si tratta di un soluzione che spesso funziona in modo perfetto, ed offre il vantaggio di pulire anche le tubature. Quando queste ultime, non si riescono a sturare con prodotti liquidi o chimici, bisogna intervenire in modo drastico. Utilizzando così, metodi che usano gli idraulici.

Continua la lettura
56

Per eseguire questo lavoro occorre recarsi in un negozio di ferramenta. Quindi acquistare un flessibile di acciaio dotato di una manovella. Questo si adopera inserendolo direttamente dall'interno dei lavabi. Oppure mettendolo nei pozzetti di scarico, che si trovano in genere ubicati in bagno. Il flessibile ha una lunghezza di circa 15 metri. Per cui infilandolo dal pozzetto, arriva fino agli scarichi ubicati sotto al lavabo o agli altri sanitari, e girando la manovella. A questo punto questo si fa strada nella melma e tra il calcare, sturando le tubature. Questa manutenzione risulta economica e veloce. Inoltre, consente di rimuovere qualsiasi materiale che ha provocato l'otturazione delle tubature. Ecco come sturare le tubature.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispettare i tempi
  • Fare molto attenzione quando si adopera la soda caustica. Quindi indossare guanti e mascherina
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire lo scarico interno del lavabo

La pulizia del bagno e della cucina spesso viene fatta in maniera superficiale, rimuovendo le incrostazioni di calcare o di cibo. In realtà, nello scarico del lavandino, che sia quello della cucina o del bagno, finiscono una serie di rifiuti solidi....
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare lo sturalavandini a pressione

Lo sturalavandini è un attrezzo molto utile ed è presente nelle case degli italiani ormai da decenni. Il suo unico scopo è quello appunto di sturare i lavandini. Capota spesso infatti che le tubature dei lavandini si intasino a causa di calcare, residui...
Casa

Come sturare uno scarico intasato

Con il comune uso quotidiano, per quanto possa essere improbabile, gli scarichi di casa tendono ad intasarsi. Questi intasamenti possono essere causati non solo da oggetti gettati accidentalmente negli scarichi ma anche da prodotti per l'igiene quotidiana,...
Casa

Come disintasare gli scarichi

Gli scarichi dei lavandini di bagni e cucine si possono intasare nonostante vengano adottate tutte le precauzione del caso. Nella maggioranza dei casi le cause sono da imputare alla solidificazione di grassi contenuti sia negli alimenti che all'interno...
Materiali e Attrezzi

Come si utilizza la molla sturalavandini

Le molle sturalavandini sono dei dispositivi che racchiudono una molla all'interno di una capsula filettata. Gli idraulici, ma non solo, le utilizzano al fine di risparmiare tempo e lavoro, in quanto garantiscono una tensione positiva e controllata quando...
Casa

Come stappare il lavandino della cucina

Il lavandino della cucina è uno degli elementi di essa che ci creano più problemi in assoluto.Lo sporco rilasciato dalle varie pentole o dai vari piatti spesso e volentieri va ad otturare le vie di scarico del nostro lavandino.Cosi facendo il lavabo...
Casa

Come sturare il lavandino o il lavello

Senti un odore molto sgradevole in bagno o in cucina e non ne conosci la causa? I depositi di grasso, sapone o sporco bloccano il drenaggio e c'è un intasamento nei tubi di scarico. Può succedere che il tubo di scarico di un lavandino o lavello si otturi....
Casa

Come sturare un lavandino

Un lavandino intasato è una situazione abbastanza comune che può divenire problematica se non risolta in tempo. Con l'uso quotidiano, i detriti lentamente si accumulano nei tubi di scarico del lavello arrivando ad intasare il lavandino. La prima cosa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.