Come tagliare il vetro

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Ai primi tentativi, quello di tagliare il vetro, può sembrare un'operazione non proprio semplice, e allo stesso tempo anche un po' pericolosa e rischiosa. Tuttavia, basterà comunque seguire i procedimenti giusti per cambiare idea e agire nel modo più tranquillo e sicuro. Ecco quindi una guida in grado di delineare i vari passaggi utili per tagliare il vetro. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Tagliavetro
  • Olio da macchina da cucire o paraffina liquida
  • squadra o righello
  • Carta vetrata
37

Se non siete pratici del mestiere, prima di affrontare tagli impegnativi nei vetri pesanti e colorati, è meglio fare un paio di esercizi con vetri di poco conto. Non servirà tanto per apportare un taglio ben fatto sul vetro, servirà solo un po' di manualità con l'uso dei giusti attrezzi. Come prima cosa, bisognerà preparare con cura la zona di lavoro. Occorre, infatti, predisporre di un ripiano ampio, meglio se di una consistenza morbida, per non incorrere in graffi o lesioni al vetro. Inoltre, per la loro sicurezza vi raccomandiamo, naturalmente, di tenere lontano i bambini e gli animali domestici.

47

Passando alla fase operativa, iniziate a pulire il vetro, solo nella parte in cui verrà effettuato il taglio, quindi rimuovete con cura qualsiasi traccia di sporco o silicone. Per quanto riguarda il taglio, sarà poi indispensabile l'uso di un buon tagliavetro, acquistabile con pochi euro in un ferramenta. Procuratevi anche una stecca diritta, più lunga del vetro che andrete a tagliare. Prima di eseguire un taglio, immergete la rotella del tagliavetro immersa in un olio da macchina da cucire o paraffina liquida; essa dovrà sempre essere lubrificata, per sicurezza. A questo punto, per effettuare l'incisione, dovete tenere ben ferma la stecca e incidere col tagliavetro, tenendo ben salda la presa.

57

Guarda il video

Approfondimento

Come usare il tagliavetro
67

Successivamente, per essere più precisi nel taglio, potete aiutarvi con una squadretta o righello, oppure utilizzate un pennarello per segnare i riferimenti ai bordi. Una volta che partite con il taglio, non dimostratevi indecisi. Meno rumore sentirete e migliore sarà l'incisione. Inoltre, non ripassate due volte con la rotella, perché potreste rovinare l'affilatura del vetro. Dopo l'incisione, prendete quindi il vetro con entrambe le mani, ai lati dell'incisione, esercitando la medesima pressione con i pollici verso il basso e l'esterno; si spezzerà così lungo il taglio con un colpo secco. Infine, utilizzate una carta vetrata fine e passatela sul taglio appena effettuato. La smerigliatura vi protegge dai tagli e darà resistenza al vostro lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti