Come tagliare il vetro di Murano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il vetro può essere tagliato a mano o con speciali seghe elettriche opportunamente raffreddate con acqua, sia in casa utilizzando un diamante oppure recandosi presso un vetraio ben attrezzato. Ci sono alcuni tipi di vetro che non essendo piani ma bombati, circolari, o con decorazioni, che per essere tagliati richiedono un intervento esclusivamente manuale, ma con criteri ben precisi. I caratteri evidenziati sono tipici del vetro di Murano: in questa guida mostreremo come fare per tagliere tale vetro, quando una sua parte presenta lesioni.

26

Occorrente

  • Nastro adesivo resistente
  • Carta gommata
  • Punta di diamante
  • Olio lubrificante
  • Panno morbido
  • Lente d'ingrandimento
  • Martelletto di legno
  • Carta abrasiva
36

Rimuovere una parte scheggiata

Se il vetro di Murano che desideriamo tagliare presenta una parte scheggiata che, per l'appunto, vogliamo rimuovere, sarà necessario tagliarla via per recuperare la bellezza e l'integrità del nostro vetro. Procuriamoci allora del nastro adesivo abbastanza resistente, della carta gommata, una punta di diamante ed una tazzina contenente dell'olio lubrificante. Prima di cimentarci nell'operazione di taglio, dobbiamo creare due semicerchi tramite l'utilizzo della carta gommata (posta tra la parte del vetro da eliminare e quella intatta) che ci serviranno da linee guida. La distanza tra i due semicerchi deve aggirarsi intorno ai due centimetri o poco meno.

46

Incidere il vetro

Ora prendiamo il nostro diamante e bagniamolo all'interno della tazzina contenente l'olio lubrificante. Assicuriamoci che il diamante sia solo unto, quindi asciughiamolo con un panno morbido. A questo punto, possiamo procedere con l'incisione, seguendo lo spazio di separazione precedentemente tracciato tra la parte del vetro sana e quella danneggiata. Prestiamo attenzione a fare un taglio netto, senza mai ritornare sullo stesso punto. Per assicurarci di aver svolto un buon lavoro, prendiamo una lente d'ingrandimento e controlliamo che l'incisione sia avvenuta lungo tutto il perimetro dei due semicerchi. Se così non fosse, prendiamo il diamante e incidiamo solo in quel punto.

Continua la lettura
56

Tagliare il vetro e levigare la superficie

Adesso prendiamo un martelletto di legno, e picchiettiamo lungo tutta la circonferenza precedentemente incisa col diamante. Il martello avrà lo scopo di creare un'incisione più profonda e la conseguente separazione della parte di vetro danneggiata. Afferriamo dunque la circonferenza di vetro da rimuovere posizionandoci le nostre mani e pratichiamo una leggerissima pressione verticale, finché non avverrà il distacco definitivo dei due pezzi. La carta gommata a questo punto può essere rimossa. Prendiamo infine della carta abrasiva e levighiamo la superficie del nostro vetro di Murano, affinché siano rimosse eventuali schegge o imperfezioni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non sottovalutate l'importanza dell'utilizzo della carta gommata: essa evita che durante l'operazione di taglio si possa creare la cosiddetta "ragnatela" che vanificherebbe l'intero lavoro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come creare una brocca con la tecnica a colombino

La brocca è un recipiente usato per contenere alimenti liquidi, generalmente acqua. Tradizionalmente caratterizzata da una forma tondeggiante e panciuta, con un beccuccio per versare e sul lato opposto un manico ad ansa per reggerla, può essere realizzata...
Altri Hobby

Come decorare con le bottiglie di plastica

Una bottiglia è un contenitore di capacità variabile, attestata sull'ordine di grandezza del litro, con un collo più stretto del braccio, a volte dotato di un tappo. Le bottiglie sono solitamente fatte di vetro, di plastica, carta, ceramica, metalli,...
Bricolage

Realizzare murrine con il kit per vetrofusione

Oggi per fondere il vetro basta un forno a microonde e un kit per vetrofusione e potrai realizzare da solo delle splendide murrine del tutto simili a quelle autentiche create nelle officine di Murano. In questa guida ti spiego come utilizzare il kit di...
Altri Hobby

Come lavorare il vetro

Sin dai tempi antichi la lavorazione del vetro veniva effettuata in maniera artigianale, con risultati stupefacenti per quanto riguarda le decorazioni, oggetti di qualunque genere e figure particolari, ideali poi per rifinirle e scolpirle. Nei passi successivi...
Altri Hobby

Come usare il tagliavetro

Qualora tagliare la carta non vi è più sufficiente e desiderate provare qualcosa di veramente nuovo, nella seguente dettagliata e interessante guida che potrete andare a leggere attentamente nei passaggi successivi, vi spiegherò come bisogna usare...
Altri Hobby

Come riconoscere un vero diamante da un falso

Quando regaliamo un anello, una collana o qualsiasi tipo di gioiello che contiene diamanti incastonati, è di fondamentale importanza saper riconoscer la qualità e la purezza del diamante stesso. Infatti, ci sono dei metodi standard che servono proprio...
Altri Hobby

Come pulire un diamante Swarovski

Pulire gli oggetti preziosi è sicuramente tra le cose più complesse, poiché occorre davvero molta cura e precisione per non causare alcun danno. I diamanti Swarovski, prodotti sicuramente con un'ottima fattura, sono molto soggetti all'usura, pur se...
Altri Hobby

Come riconoscere i diversi tagli di diamante

I diamanti sono di diversi tipi e tagli, ma molti sembrano così simili che è difficile distinguerli, anche se tuttavia esistono delle tecniche professionali specifiche, che ci permettono di stabilire e riconoscere la caratura. In questa guida nel dettaglio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.