Come tagliare la siepe del giardino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se avete una siepe nel vostro giardino sapete anche che periodicamente dovete provvedere alla sua manutenzione per eliminare le parti morte e per far sì che mantenga la forma che aveva in origine. I più esperti dell'arte topiaria sapranno sicuramente come procedere, per chi invece fosse alle prime armi può seguire questa semplice guida dove vi spiegherò come procedere per tagliare la siepe in maniera corretta.

25

Occorrente

  • occhiali, guantie e cuffie di protezione
  • cesoie manuali
  • cesoie con lama seghettata
  • tagliasiepi elettrica
35

La manutenzione va eseguita periodicamente, almeno due volte all'anno, non lasciate crescere a dismisura la vostra siepe altrimenti il lavoro che dovrete fare sarà più lungo e più complicato e inoltre non potrete eseguirlo da soli. Per iniziare dovete innanzitutto recuperare dei dispositivi che vi permettano di proteggere le orecchie, gli occhi e le mani. Armatevi dunque di guanti, occhiali e se necessario cuffie di protezione. Gli strumenti che dovrete acquistare o farvi prestare dal vicino sono i seguenti: cesoie manuali per i rami più piccoli, cesoie con lama seghettata per i rami più grossi, tagliasiepi elettrica con lama a doppio taglio o semplice per conferire la forma.

45

Ogni siepe ha delle caratteristiche particolari, pertanto per la loro potatura è sempre meglio rifarsi alle specifiche tecniche di ogni singola pianta. In linea generale, le siepi a fogliame devono di preferenza essere potate tra giugno e ottobre, le conifere possono essere tagliate da aprile a fine agosto. La potatura va fatta a partire dall'alto e si prosegue poi verso il basso.
Per ottenere una siepe folta e senza buchi dovete fare attenzione che la cima della siepe non tolga luce o linfa al resto della pianta provocando così la caduta delle foglie o degli aghi dai rami inferiori. È quindi meglio tagliare la vostra siepe (dalla primavera all'autunno) a forma di trapezio così da far arrivare la luce su tutta la superficie. La parte inferiore deve essere più larga di quella superiore (circa 10 cm di spessore in meno per ogni metro di altezza).
Per ottenere una siepe ben diritta, tendete all'altezza desiderata, una corda tra quattro picchetti d'angolo e con la tagliasiepi elettrica tagliate immediatamente al di sopra.

Continua la lettura
55

Attenzione a come utilizzate gli attrezzi, la tagliasiepi deve sempre essere tenuta a due mani, per poter essere avviata e mantenuta in funzione. Le lame dell'apparecchio lavorano meglio quando sono leggermente inclinate rispetto ai rami da tagliare. Per evitare che il cavo si impigli nelle lame, avvolgetelo attorno alla vostra spalla e lavorate allontanandovi dalla presa di corrente. Con le cesoie potrete rifinire la forma della siepe tagliando i piccoli rami che sporgono rispetto alla forma che volete conferirgli. Con questi consigli e un po' di fantasia riuscirete sicuramente a rendere più bella vosta siepe!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare la siepe nel modo migliore

Un ottimo modo per realizzare delle aiuole di grandi dimensioni, che abbiano una separazione dal resto del giardino, oppure delle bordure che aiutano a decorare e migliorare l'aspetto dei muri o delle staccionate di confine, è utilizzando delle siepi....
Giardinaggio

Come curare le siepi da giardino

Le siepi da giardino sono dei veri e propri "muri naturali", utilizzate per delimitare confini e per proteggere le proprietà private da occhi indiscreti. Ci sono moltissime tipologie di siepe, ciascuna con proprie caratteristiche e peculiarità. Le più...
Giardinaggio

Come effettuare la potatura della siepe

Se intendiamo effettuare la potatura della siepe del nostro giardino, è indispensabile conoscere alcune nozioni in materia di giardinaggio; infatti, è importante la sagoma da dargli, in quanto una base larga e che man mano si restringe verso l'alto,...
Giardinaggio

Come fare una siepe di alloro

Nei giardini la siepe ha una doppia funzione ovvero di utilità e di estetica; infatti, serve a delimitare la totalità o una parte di esso, creando nel contempo degli spazi intimi. Dal punto di vista estetico è invece ideale specie se si utilizzano...
Giardinaggio

Come potare una siepe di pitosforo

Il genere del pitosforo appartiene alla famiglia delle Pittosporaceae. Quando si trovano nelle zone asiatiche, hanno un portamento arboreo e possono raggiungere addirittura quasi i venti metri di altezza. Coltivati dall'uomo, invece, difficilmente raggiungono...
Giardinaggio

Come mantenere delle siepi

Le siepi sono il modo più comune e usato per decorare il proprio giardino con un po' di verde e mantenere allo stesso tempo quella quantità minima di privacy. Difatti le siepi sono molto comode per nascondere alla vista delle persone l'interno del proprio...
Giardinaggio

Come realizzare il melograno a siepe

Nel mese di dicembre si possono mettere a dimora le piante da frutto conosciute con il nome di "melograno", i quali danno anche bellissimi fiori decorativi, e se collocate in maniera corretta permettono di realizzare una meravigliosa siepe. Le piante...
Giardinaggio

Come far crescere una siepe

Per decorare un giardino non sempre i fiori con i loro colori sono sufficienti, è necessario talvolta utilizzare anche qualche siepe, che se ben tagliata e curata crea una bella decorazione, e altre volte invece può servire da protezione da sguardi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.