Come tagliare, tingere, incollare e cucire il cuoio

di Marco Milani difficoltà: media

Come tagliare, tingere, incollare e cucire il cuoio Con questa guida voglio insegnarvi una procedura pratica per tagliare, tingere, incollare e cucire il cuoio nel modo più semplice. In base al lavoro che si deve eseguire è possibile scegliere tra diversi tipi e spessori di cuoio, che vanno dalla vacchetta alla pelle di cinghiale, dalla pelle scamosciata alla pelle di daino o di renna. Puoi trovare tutto l'occorrente per la lavorazione presso i negozi di fai-da-te.

Assicurati di avere a portata di mano: Cutter Forbici per cuoio Punteruolo Righello di metallo Punzoni

1 Incisione. Iniziamo con le fasi preliminari al taglio della pelle, che purtroppo non è un'operazione particolarmente immediata e può creare diverse difficoltà. Non è infatti agevole seguire con il coltello la linea che si è prestabilita, poiché la lama tende a spostarsi in maniera irregolare. Per contrastare questo comportamento puoi creare una sagoma di cartone, e tracciarne i contorni con una matita sul lato diritto del cuoio. Adesso dovrai percorrere le linee con il punteruolo premendo leggermente, in modo da creare un'incisione sottile ma sufficientemente profonda per poter essere seguita dal cutter. Attenzione se il cuoio è molto spesso, non devi cercare di tagliarlo con il primo passaggio, ma devi scalfirlo di volta in volta, ripetendo le incisioni fino a reciderlo quasi completamente.

2 Come tagliare, tingere, incollare e cucire il cuoio Taglio. Ora procedi al taglio vero e proprio adagiando la parte su del materiale flessibile, come può essere un supporto in linoleum, oppure una tavola in compensato o legno, in modo da evitare che un piano rigido danneggi le lame del coltello. Puoi utilizzare come guida anche un righello in acciaio, facendo sempre attenzione a tenere le dita ad una distanza di sicurezza. Se è presente una parte curva, ruota lentamente la pelle con una mano e continua a tagliare con l'altra. Se stai utilizzando un cuoio leggero, per le linee curve o irregolari puoi usare le apposite forbici seghettate per la pelle.

Continua la lettura

3 Come tagliare, tingere, incollare e cucire il cuoio Tintura.  Se vuoi anche tingere il tuo ritaglio di pelle, è preferibile comprarlo con conciatura al tannino (è di una tinta neutra) oppure oliato in colore giallo chiaro.  Approfondimento Come realizzare un porta agenda in cuoio (clicca qui) Ci sono tantissime tinte per il cuoio, in diversi colori ma che rimangono scure fino a quando non vengono diluite con del solvente.  Fai una prova preliminare sopra un ritaglio e non tingere mai il tuo oggetto durante la lavorazione, fino a quando non hai terminato tutti i tagli, le perforazioni, le bordature e le decorazioni.. 

4 Come tagliare, tingere, incollare e cucire il cuoio Incollaggio. Per questo scopo utilizza una resina adesiva trasparente, che ha la caratteristica di rimanere flessibile anche quando è asciutta. Applicala con cura su entrambe le superfici, aspetta che siano asciutte al tatto e poi premile con discreta forza una contro l'altra, in modo che facciano presa immediatamente. Presta particolare attenzione a non far cadere dell'adesivo sulla parte diritta del cuoio, poiché ti risulterebbe difficile eliminarlo.

5 Cucitura. Procedi in questo modo: segna prima la linea di cucitura con una penna o pennarello e un righello in metallo, per le curve usa invece un compasso, poi pratica una serie di fori a distanza regolare. Prendi un punteruolo se devi cucire utilizzando il filo, oppure un segnapunti a punto largo se devi cucire usando lacci o stringhe. Per esercitarti, ti conviene fare qualche prova preliminare su alcuni dei ritagli. Per cucire potrai utilizzare due tipologie di ago: per il montaggio con la punta arrotondata, in modo da entrare nei buchi predisposti, mentre per le rifiniture con una punta molto aguzza, utile per il cuoio più sottile, dove non sono necessari i fori.

6 Come tagliare, tingere, incollare e cucire il cuoio Aghi e filo sono disponibili in diverse misure, ma devono corrispondere ai buchi di preparazione. Se ti è possibile usa preferibilmente un filo di lino, ungendolo con della cera d'api per agevolarne lo scorrimento e dargli più resistenza. Per la pelle più sottile puoi utilizzare il filo di seta, mentre per quella spessa il filo per tappeti oppure spago per velai. Per stringare invece prendi delle strisce sottili, ne esistono di tonde o piatte e le puoi trovare in vari colori, e usale con l'ago per stringatura, sui quali puoi fissare il laccio attraverso dei perni e assicurarne la tenuta con un fermo a scatto.

Come Tagliare Il Cuoio Come realizzare un paio di sandali Come cucire borse in pelle Come Scegliere Gli Utensili Adatti A Cucire E Stringare Oggetti Di Cuoio

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili