Come tingere al meglio le tende di casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le tende rappresentano alcuni degli elementi di arredo più importanti in un'abitazione. Le tende, infatti, riescono a conferire un aspetto maggiormente curato e completo alle varie stanze. Tuttavia, con il trascorrere del tempo, può capitare di stancarsi delle medesime tende. Allora viene da chiedersi come è possibile cambiarle senza spendere troppi soldi. È molto più semplice di quello che possa sembrare, in quanto basterà colorarle diversamente. Cambiando il colore alle proprie tende, infatti, le farete immediatamente apparire diverse dal solito. In questa breve guida, pertanto, vi spiegheremo come tingere le proprie tende di casa nel migliore dei modi.

25

Occorrente

  • colorante
  • sale grosso
35

Tingere le tende bianche, con il colorante ed il sale da cucina

Pertanto, dopo aver acquistato il colorante del colore che maggiormente si preferisce ed un chilo di sale da cucina, si potrà esser pronti per dare un nuovo aspetto alle proprie tende. L'aspetto principale è che il colorante sia di buona qualità. Nel caso in cui le proprie tende dovessero essere di colore bianco, il procedimento sarà estremamente semplice. In questo caso è sufficiente pesare la tenda, per poi assicurarsi che il peso non superi i limiti riportati nella confezione. Se così fosse, il risultato finale sarebbe quello di un colore molto più tenue rispetto al previsto. Se invece dovesse essere eccessivamente più pesante, si potrebbe ottenere un tessuto a macchie.

45

Tingere tessuti di cotone o fibra naturale colorati

Per avere le tende perfettamente tinte, è necessario prestare la massima attenzione a diversi aspetti. Nello specifico, tratteremo il tessuto di cotone o comunque, di fibra naturale. Se invece i propri tessuti dovessero essere colorati, allora il procedimento dovrà necessariamente essere leggermente più lungo. Prima di tutto è necessario agire con il decolorante, che si può reperire nello stesso posto. Quindi, una volta che si sarà perfettamente sbiancato, sarà possibile procedere normalmente con la fase di tintura. Queste operazioni possono essere effettuate sia a mano che in lavatrice. Naturalmente quest'ultima rappresenta la soluzione più pratica, sia perché non ci si sporca le mani, sia perché si riesce ad ottenere un lavoro perfettamente omogeneo, soprattutto con le tende molto grandi.

Continua la lettura
55

Le operazioni finali per portare a termine la tintura della tenda

Quindi non si deve fare altro che immergere la propria tenda fino a quando non sarà completamente inzuppata. Successivamente si deve prendere il colorante e, una volta aperta la confezione, occorre posizionarla sul fondo del cestello. In seguito si dovrà aprire la busta di sale grosso, per poi ricoprire la scatola contenente la tintura. A questo punto, si deve inserire la tenda, per poi avviare un lavaggio ad elevata temperatura. Precisamente, il lavaggio dovrà essere effettuato dai 60 agli 80 gradi centigradi. Successivamente si dovrà procedere con un lavaggio normale. Il prossimo procedimento è quello di lasciare asciugare, in un luogo ventilato, ma non direttamente sotto i raggi del sole. In caso contrario si lascerà l'alone e la linea nel punto in cui viene steso. Per concludere non rimane altro da fare che provare a conferire un nuovo aspetto alle proprie tende.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come tingere in casa i tessuti in modo naturale

Colorare i tessuti in modo ecologico è possibile, basta ispirarsi a un’arte antica per ottenere tessuti dai colori sgargianti e vivaci senza dover utilizzare prodotti chimici. Che si tratti di un indumento chiaro che non avete mai indossato, di un...
Cucito

Come tingere la tela Aida

Una tela Aida è un tessuto composto puramente da cotone largamente utilizzato per il ricamo contato ed il canovaccio. Con questo tipo di tessuto è possibile realizzare tovaglie, centrini, copri-materasso, fodere per cuscini e molto altro. L'armatura...
Altri Hobby

Come tingere le scarpe di tela

Le scarpe di tela sono generalmente quelle che vengono maggiormente sfruttate in estate, oppure per fare ginnastica. Naturalmente a seconda dell'uso che se ne fa sono dedite a rovinarsi e scolorirsi. Comunque seguendo delle giuste indicazioni oggi è...
Altri Hobby

Come tingere il cuoio

Il cuoio, chiamato anche pelle, è un materiale ricavato dalla pelle degli animali e viene principalmente utilizzato nel campo dell’abbigliamento, dell'arredamento, nella produzione di interni per auto e per il rivestimento dei libri. Il cuoio è un...
Bricolage

Realizzare La Tintura Naturale Di Un Tessuto

La tintura dei tessuti è un'arte antica e piuttosto affascinante. Essa si basa sull'impiego di materiali di origine vegetale che danno colore alla stoffa mediante un articolato procedimento. Con un po' di pazienza è però possibile acquisire questa...
Cucito

Come tingere i vestiti

Diverse volte, con il passare del tempo, capita che i vestiti perdano il loro colore naturale, e non si possano indossare. Essendo indossati frequentemente, sono proprio i vestiti più belli del nostro vestiario personale a ricadere in questa problematica,...
Bricolage

Come tingere il muschio

Il muschio può essere tinto facilmente con i coloranti alimentari. Si tratta di un modo per creare tante decorazioni allegre e divertenti, utilizzabili per centrotavola, ornamenti per porte e finestre, e altro ancora. Tutto quello che ti serve sono un...
Bricolage

Come tingere i filati con il caffè

Esistono dei rimedi naturali davvero molto utili, che ci possono permettere di realizzare sempre qualcosa di speciale, spendendo davvero poco. In questo caso, potremmo utilizzare il caffè per tingere delle stoffe o dei tessuti. Nell'antichità, e anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.