Come tinteggiare le pareti di cartongesso

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il cartongesso è sicuramente il materiale che più di tutti viene utilizzato per rifinire le pareti interne. La sua composizione è frutto di una miscela di acqua, cartone, gesso e altri elementi. La fase di tinteggiatura delle pareti di cartongesso è semplice e richiede pochi e funzionali occorrenti, come i rulli, la vernice, i pennelli, del nastro adesivo e alcuni teli di plastica. Scopriamo insieme come tinteggiare le pareti di cartongesso.

24

Il primo passo che dovreste seguire ancora prima di tinteggiare le pareti di cartongesso è quello di sistemare le pareti del vostro muro. La pulizia generale delle pareti è necessaria in quanto solitamente nelle pareti e nel soffitto con il tempo vanno concentrandosi polvere, ragnatele e altre manifestazioni di sporco. Durante questa fase, per ottenere un ottimo risultato, potreste utilizzare un aspirapolvere o in alternativa un panno, che vi permetteranno di raccogliere tutte le manifestazioni più ostiche di sporcizia. Procedete la fase di pulizia, utilizzando un telo di plastica per ricoprire i mobili e coprite anche il pavimento facendo attenzione a non utilizzare teli in plastica.

34

Un altro consiglio molto importante che dovreste seguire prima di tinteggiare con il cartongesso, è sicuramente quello di applicare sulla superficie una passata di primer. La scelta del primer più adatto ai vostri scopi, è uno degli aspetti più importanti che non dovrete mai trascurare. Scegliere e utilizzare un primer di qualità risulterà molto utile, in quanto vi permetterà di diminuire le mani di finitura da tre a due. Questa fase è molto importante anche nel caso stiate cercando di coprire una finitura lucida per tinteggiare il cartongesso delle vostre mura. Un ulteriore aspetto che dovreste considerare è quello di utilizzare un primer che si avvicini a quello della vostra tinteggiatura. Questa soluzione tiene fin quando non si tratti di un colore più profondo. Nel caso si trattasse di un colore troppo profondo, potreste utilizzare anche un tono sul grigio per la tinteggiatura delle vostre pareti in cartongesso.

Continua la lettura
44

Adesso è il momento di passare alla vera fase di tinteggiatura. Per favorire la fase di tinteggiatura dovrete innanzitutto assicurarvi di avere tra gli occorrenti necessari una quantità di vernice che sia sufficiente per due abbondanti mani di pittura e pennelli e rulli che siano di ottima qualità. A questo punto passate a preparare i rulli avvolgendovi intorno abbondante nastro adesivo. Procedete procurandovi un secchio da almeno venti litri e versatevi dentro la vernice. La fase di tinteggiatura con il cartongesso potrebbe essere facilitata e resa meno pesante dalla presenza di un aiutante, il quale potrebbe occuparsi di perfezionare alcune parti della parete, rifinendole e tinteggiandole, in questo modo voi potrete dedicarvi a stendere la vernice sul resto della parete. A lavoro ultimato, prima di applicare la seconda mano di vernice, è fondamentale che ricordate di lasciare asciugare per un lasso di tempo di almeno due o tre ore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come tinteggiare dopo un'infiltrazione d'acqua

I danni provocati da un'infiltrazione d'acqua, come le comuni macchie gialle sulle pareti, sono di solito il risultato di un tetto o di un apparecchio idraulico che perde. I danni di lieve entità e le macchie possono essere facilmente riparate attraverso...
Casa

Come tinteggiare ed eseguire una velatura su di una parete

La tecnica della velatura nasce dalla necessità estetica di antichizzare le pareti sia interne che esterne degli edifici, imprimendo loro quella patina di "vissuto" che solo il tempo saprebbe donare. Essa può essere utilizzata su superfici differenti...
Materiali e Attrezzi

Come stuccare i muri di cartongesso

Se nella nostra casa abbiamo delle pareti rivestite con del cartongesso, oppure se l'abbiamo usato per realizzare mobili o tramezzi, e se ci appare danneggiato, possiamo ovviare al problema restaurandolo con adeguate tecniche. Per restaurarlo non c'è...
Bricolage

Mobili in cartongesso: consigli di manutenzione

Se in casa abbiamo optato per la realizzazione di mobili e scaffalature con il cartongesso, è importante sottolineare che ci sono alcuni interventi periodici per la loro corretta manutenzione. Il cartongesso infatti, specie se non tinteggiato a dovere...
Casa

Come realizzare un angolo bar in cartongesso

Se in casa abbiamo dello spazio sufficiente che magari non utilizziamo, ed intendiamo sfruttarlo nel migliore dei modi, possiamo realizzare un angolo bar, semplice, elegante e funzionale. Per la sua realizzazione si possono impiegare diversi materiali,...
Casa

Come creare un sottotetto in cartongesso

Se abbiamo una casa all'ultimo piano ed in particolare una mansarda, ed intendiamo rivestire il sottotetto, lo possiamo fare utilizzando il cartongesso, un materiale che bene si adatta a questo tipo di struttura, ha dei costi irrisori ed è di facile...
Casa

Come fare una parete divisoria in legno e cartongesso

Tutti noi vorremo avere la casa sempre pulita e in ordine; quando però notiamo che la casa non è nel pieno del suo splendore, ci annoia ogni suo angolo, invogliandoci di conseguenza a fare qualcosa per migliorarla. Negli ultimi anni i piccoli lavoretti...
Casa

Come tinteggiare il corridoio

Tra tutti i lavoretti di manutenzione casalinga, la tinteggiatura delle pareti delle varie stanze è forse l'attività più tediosa. Quando si fanno lavoretti di questo tipo è sicuramente necessario armarsi di pazienza e rendersi conto che anche per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.