Come tinteggiare una stanza con i pennelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tinteggiare una stanza non è soltanto un capriccio estetico, ma un importante aiuto all'igiene ed alla salute di tutta la casa: un muro pulito e verniciato da poco tende infatti a formare meno muffa e umidità, aumentando il livello qualitativo dell'aria che respiriamo. Molto spesso conviene rivolgersi a professionisti, ma visti i prezzi sempre più in ascesa di questo tipo di lavori, è sempre utile sapere come farli autonomamente: tinteggiare non è un operazione difficile, a parte che si conosca correttamente quali passaggi seguire e quali strumenti utilizzare, ponendo un occhio di riguardo alla scelta dei pennelli.

25

Utilizzare correttamente il pennello

Come abbiamo detto, tinteggiare una parete non è molto difficile, a patto che si seguano alcuni suggerimenti: innanzitutto il pennello non deve essere accostato al muro con troppa forza, ma solo con quella necessaria a far flettere la parte iniziale delle setole. Un altro errore che spesso viene commesso è quello di caricare eccessivamente il pennello di vernice, credendo così di ottenere un risultato migliore: in realtà così facendo si complica solo il lavoro di tinteggiatura, trovandosi a combattere con le gocce che inevitabilmente cadono dal pennello. È consigliabile partire dalla parte superiore della parete, mantenendo una traiettoria orizzontale e cambiando verso ogni volta che si arriva alla fine della parete.

35

Tinteggiare gli angoli e contorni degli infissi e porte

Quando tutta la parete sarà coperta dal colore, occorrerà aspettare il tempo necessario all'asciugatura e, se necessario, dare una seconda mano di vernice per ottenere un colore più saturo. Giunti a questo punto, ultimata la tinteggiatura di tutte le grandi superfici, non resta che procedere alle finiture di angoli, spigoli e contorni di porte e finestre. Per tracciare con il pennello linee dritte sia orizzontali che verticali, conviene utilizzare un cartoncino che fa da guida al pennello ed evita di tracciarle in modo irregolare. In prossimità di cornici in legno, conviene invece applicare della carta gommata in modo da non imbrattarle e poter dipingere agevolmente il contorno.

Continua la lettura
45

Avere una corretta postura e usare i pennelli giusti

Tinteggiare una parete con i pennelli significa anche avere una corretta postura per cui se non si è mancini, quando si applica la vernice in zone particolari come lo sono gli spigoli, bisogna sorreggere il gomito del braccio destro con il palmo della mano sinistra in modo da tenerlo bene in asse. Un importante accorgimento è quello di utilizzare pennelli di diverse misure. Per le grandi superfici siano esse pareti o soffitte va usata la cosiddetta pennellessa larga circa 18 centimetri, che consente di tinteggiare abbondanti porzioni di parete ad ogni applicazione. Per zone più piccole invece vanno usati i pennelli di circa 5 centimetri, mentre per le finiture di precisione quelli da 2 centimetri sono l’ideale. Infine è da sottolineare che i pennelli devono essere di buona qualità per evitare che durante l’applicazione perdano le setole, che fastidiosamente si attaccano insieme alla vernice vanificando l’opera di tinteggiatura.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come tinteggiare il corridoio

Tra tutti i lavoretti di manutenzione casalinga, la tinteggiatura delle pareti delle varie stanze è forse l'attività più tediosa. Quando si fanno lavoretti di questo tipo è sicuramente necessario armarsi di pazienza e rendersi conto che anche per...
Casa

Come tinteggiare ed eseguire una velatura su di una parete

La tecnica della velatura nasce dalla necessità estetica di antichizzare le pareti sia interne che esterne degli edifici, imprimendo loro quella patina di "vissuto" che solo il tempo saprebbe donare. Essa può essere utilizzata su superfici differenti...
Bricolage

come tinteggiare una superficie con la tecnica della cenciatura

Tinteggiare casa è un lavoro che con un po' di pazienza possiamo eseguire da soli, senza dover spendere grandi cifre per un imbianchino. Quando poi si è acquisita tecnica, si possono sperimentare anche metodi diversi dai classici pennelli e rulli. Per...
Casa

Come tinteggiare le pareti con lo smalto

Se non desiderate essere le ennesime persone che inseriscono le solite, abusate, piastrelle in cucina o in bagno, una soluzione potrebbe essere usare della vernice a smalto. La vernice a smalto è una pittura che permette di ottenere senza particolari...
Bricolage

Come tinteggiare dopo un'infiltrazione d'acqua

I danni provocati da un'infiltrazione d'acqua, come le comuni macchie gialle sulle pareti, sono di solito il risultato di un tetto o di un apparecchio idraulico che perde. I danni di lieve entità e le macchie possono essere facilmente riparate attraverso...
Casa

Pistola a spruzzo: come tinteggiare

La tinteggiatura in origine si effettuava con un grosso pennello. Esso consentiva di dipingere una superficie piuttosto vasta e prendeva il nome di "pennellessa".In seguito si iniziò a notare che il rullo permetteva di risparmiare tempo. Inoltre si riusciva...
Casa

Come tinteggiare un mobile di ferro

Quando le giornate non sono più gelide e piovose inevitabilmente si comincia ad adocchiare tutto ciò che di solito viene lasciato all'esterno della propria casa. Le intemperie e le aggressioni meteorologiche sono visibili sui cancelli oppure sui mobili...
Casa

Come tinteggiare il marmo con lo smalto

Se in casa abbiamo dei ripiani in marmo oppure dei mobili corredati di questo raffinato materiale naturale, possiamo personalizzarne il colore in base ai nostri gusti ed esigenze di arredo. Il marmo infatti si può tinteggiare usando dello smalto specifico,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.