Come trapiantare un ulivo da vaso alla terra

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Se ti stai chiedendo come trapiantare un ulivo da vaso alla terra con le cure necessarie, stai tranquillo perché sei nel posto giusto. In questo articolo spiegherò tutti i dettagli necessari per piantare un albero di olivo nel giardino di casa vostra e alcuni suggerimenti per far crescere l'albero forte e sano.

28

L'olivo è un albero mediterraneo molto sensibile agli eccessi di pioggia e ghiaccio. Può essere coltivata in vaso, permettendo di vivere più a lungo se è esposto all'interno della casa, in caso di basse temperature. Nel caso di un inverno duro, dovrà crescere in vaso ed essere posizionato in una stanza asciutta, fresca e ben illuminata. L'olivo è molto adatto per il trapianto e la coltivazione in vaso.

38

L'ulivo coltivato in vaso non necessita di molta acqua, quindi abbiamo bisogno di un terreno drenante. In caso contrario, e quindi di un olivo piantato al suolo, bisogna scavare un po' più a fondo e aggiungere un letto di pietre e ghiaia, e per finire con uno strato di sabbia. Questa tecnica è ideale per piantare un albero di ulivo in una regione piovosa.

Continua la lettura

Approfondimento

Come piantare l'ulivo
48

Dopo questa piccola introduzione sui due tipi si ulivo, possiamo procedere con il trapianto della piantina. Per prima cosa procurati i seguenti elementi:

1- Una piccola piantina di ulivo
2- Una pala quadrata
3- Una pala tonda
4- Un rastrello
5- Un tubo flessibile
6- Delle forbici o un coltello
7- Del pacciame (foglie/materiali organici in via di decomposizione)
.

58

Per prima cosa osservate il vostro giardino attentamente e scegliete un bel posto dove poter piantare il futuro albero. Ricordate che deve avere abbastanza spazio intorno da poter crescere senza problemi; inoltre considerate il sole e l'ombra, il tipo di suolo, il clima, eccetera.

68

Una volta individuato il luogo adatto, prendete il tubo e utilizzatelo per contrassegnare il luogo dove si piantarà l'albero. Ricordate, è necessaria come minimo un'area due volte più grande della circonferenza della radice. Quindi, eliminate i fiori o le piante che si trovano nella posizione prescelta e se necessario, aiutatevi con la pala se c'è un prato. Infine, è possibile utilizzare un rastrello per rimuovere le zolle di terreno superfluo.
Assicuratevi poi di bagnare le radici se queste sono asciutte prima di piantare un albero, se non effettuate questo passaggio l'unica cosa che otterrete è una pianta morta dopo la piantatura.

78

Ora potete scavare una buca, non troppo profonda. È sufficiente che due terzi delle radici siano coperte. Posto l'albero nella buca, è necessario immettere le radici ben piantate e completamente verticali. Dopo è possibile riempire il buco con terreno sufficiente da coprire il tutto, attenzione a non lasciare buchi nel terreno che potrebbero danneggiare le radici.

88

Completata la fase del trapianto, la cosa più importante è innaffiare l'albero. Inoltre aggiungere uno strato di due o tre centimetri di pacciame tutto intorno.

Ora che tutte le fasi sono andate a buon fine, inizia il compito più arduo: date acqua regolarmente al vostro albero e quando sarà necessario potatene i rametti. Il trapianto di un olivo non è difficile ma richiede molta attenzione, quindi non vi resta che mettervi all'opera. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come interrare una pianta di ulivo

Avete la passione per le piante d'ulivo e vi piacerebbe averne una in giardino? Molto probabilmente saprete già che uno dei modi è quello ...
Giardinaggio

Come piantare un ulivo secolare

Volete rendere più originale il giardino della vostra casa? In queste giornate di sole potrete piantare le piante che più vi piacciono. Che ne dite ...
Giardinaggio

Come far crescere un acero giapponese in giardino

L'acero palmato o Momiji è un arbusto della famiglia delle Aceraceae che, provienente dall'estremo oriente, è più che altro conosciuto come "acero giapponese ...
Giardinaggio

Come piantare una palma nel tuo giardino

Una famiglia di piante molto comuni nei nostri giardini è rappresentata dalle Arecaceae, quelle cioè che comunemente chiamiamo palme.
Vi sono molteplici specie, come la ...
Giardinaggio

Come piantare un albero di tiglio

Il tiglio, conosciuto più che altro come pianta le cui proprietà sono sfruttate sia in campo estetico (si pensi alla produzione di saponi, di creme ...
Giardinaggio

Tutto sull'olivo bonsai

Per gli amanti del giardinaggio e non i bonsai rappresentano una delle tipologie di piante più apprezzate al mondo. La loro innata delicatezza gli dona ...
Giardinaggio

Come piantare gli alberi da frutto

Se hai la possibilità di disporre di un terreno, non c'è niente di più bello del coltivarci qualche albero da frutto. Richiederà certamente un ...
Giardinaggio

Come trapiantare la menta dal semenzaio al vaso

La menta è una pianta erbacea che può avere davvero numerosi utilizzi. Si può usare per creare dei prodotti per l'igiene personale, oppure può ...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura dell'ulivo

L’ulivo è un albero dalla forma cespugliosa, con una chioma eccessivamente ampia e cilindrica. La pianta, visto la sua grandezza, è sostenuta sempre da ...
Giardinaggio

Come si pianta un ulivo

Sin dai tempi antichi, gli ulivi sono stati piantati per dare frutti, per le foglie e per l'olio d'oliva. Alberi ben curati producono ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.